torta norvegese al cioccolato

by Elena Levati

VAI SUBITO ALLA RICETTA / SKIP TO ENGLISH VERSION

Che io abbia una predilezione per la colazione ormai è risaputo, che poi questa predilezione sia di fatto una vera e propria fissazione è… è un’altra storia! 😉

Io non sono mai stata una dormigliona, nemmeno quando ero giovanissima e la domenica mattina era l’unico momento della settimana in cui avrei legittimamente potuto svegliarmi ad orari a due cifre: no, per me rimanere a letto fino alle 10 era già un dato da record!

E pensare che al tempo (sempre quando ero giovanissima e ignara della “sindrome” della breakfast addiction) la colazione la sottovalutavo e il più delle volte addirittura la saltavo!

Io, proprio io che la colazione non è colazione se non è fatta tra le mura di casa, nel calmo e rasserenante silenzio della cucina quando ancora tutti dormono.

Io, proprio io che la colazione non è colazione se non dura almeno 20 minuti e se non annovera almeno 3 tipologie di cibi differenti che ne determinano gli intervalli.

Io, proprio io che per preparare una colazione speciale a mio marito (e ora anche alla mia Ludi) senza sforzo nè sacrificio ho puntato la sveglia ad orari improponibili…

Ecco, pensare che io, proprio io quasi disdegnavo la colazione mi sembra tanto strano quanto immaginarmi felice nel fare dello shopping sotto i saldi!

In realtà credo che il problema albergasse nel fatto (per altro molto semplice e quasi scontato) di non aver trovato il cibo perfetto per le mie colazioni giovanili, quello da farmi attendere con trepidante ansia il momento della colazione.

Col passare degli anni invece l’amore, il vero amore per la colazione non solo è sbocciato, ma è anche fiorito, cresciuto forte e rigoglioso, dando dei frutti succosi e saporiti: una volta immagazzinata la consapevolezza della importanza reale che la colazione ha sia all’interno della nostra alimentazione, sia all’interno delle nostre giornate, il passo della ricerca e della attuazione delle ricette da colazione è stato quasi automatico!

E allora, qui sul blog pullulano ricette dei grandi classici intramontabili da colazione come biscotti, confetture, marmellate, composte e creme spalmabili, compaiono pani e panini semi dolci perfetti per l’occasione, ogni tanto appaiono ad abbellire la tavola i croissants sfogliati, i cornetti e le brioches. Ancora non ci tiriamo mai indietro davanti alle crostate o alle torte morbide da credenza come il ciambellone, i plumcake e i sempre graditi muffins!

Altresì ci piace giocare con il mix dolce/salato e allora trovano spazio formaggi speciali come la ricotta ai pistacchi e miele, i pancakes ai datteri con ricotta speziata e i bagel da gustare o in versione dolce o farciti con salumi.

La curiosità, come si è visto, mi ha anche sempre spinta a cercare spunti e ispirazioni fuori dai confini italiani per incontrare le migliori colazioni dal mondo da preparare in casa e allora, accanto ai beneamati waffles e alla golosissima furbata della mug cake, oggi inserisco un altro dolce da colazione che recentemente ha conquistato la mia famiglia con la sua golosità: la torta al cioccolato norvegese!

Questa torta super cioccolatosa ha il vantaggio -per me inestimabile- di essere facilissima da preparare, a prova di bambino e anche molto rapida, perchè il concetto di fondo è il medesimo della preparazione dei muffins, ovvero riunire separatamente ingredienti secchi e liquidi per poi solo miscelarli velocemente per garantire una texture morbida.

Sono andata così a dare un occhio a qualche blog di cucina made in Norwey e ho letto diverse versioni di questa torta, giungendo alla fine ad una mia versione, più simile al mio modo di cucinare: l’ho un po’ alleggerita, andando a ridurre la quantità di grassi e zuccheri, nonostante non gli abbia tolto la sua anima golosamente calorica, ma senza ombra di dubbio irresistibile (di quelle che ti fanno dire “ne vale la pena” per intenderci!).

In questo dolce tradizionale, infine, sia nella base che nella glassa al cioccolato, la maggior parte delle versioni lette prevede l’uso del caffè: io ho deciso di usare il caffè d’orzo e ho lasciato la glassa neutra in modo da poter rendere il dolce adatto anche a Ludovica, che ovviamente trattandosi di materia cioccolatosa, non si è tirata indietro nè nella fase di preparazione, nè tanto meno in quella dell’assaggio!

A voi la ricetta!

TORTA NORVEGESE AL CIOCCOLATO


Una torta deliziosa, golosa e peccaminosa al punto giusto per una colazione in famiglia speciale tutta al cioccolato!


Livello: facile Tempo: 20 minuti + 30 minuti cottura + riposo Dosi: 6 persone

Ingredienti:

  • Per la torta: 3 uova medie, 150 g burro, 150 g caffè latte tiepido, 270 g farina, 30 g cacao amaro, 200 g zucchero di canna, 10 g lievito vanigliato, 1 pizzico di sale, estratto di vaniglia,
  • Per la glassa: 100 g cioccolato fondente tagliato a tocchetti, 50 g zucchero a velo, 60 g burro a pezzetti, 100 ml panna fresca, 1 pizzico di sale.

Procedimento:

  1. Preparate prima di tutto la glassa (per guadagnare tempo sul raffreddamento): mettete in una bacinella di acciaio (o in un pentolino) tutti gli ingredienti e fateli sciogliere a bagnomaria mescolando di tanto in tanto fino ad ottenere una crema omogenea e liscia.
  2. Fatela intiepidire, quindi copritela con pellicola trasparente a contatto e mettetela a raffreddare in frigorifero per almeno 1 ora /1 ora e mezza in modo diventi della giusta densità che la renderà perfetta per essere spalmata sulla nostra torta.
  3. Dedicatevi nel frattempo alla torta norvegese al cioccolato: fate fondere il burro al microonde e fatelo intiepidire, quindi versatelo in una ciotola ed unitelo al caffè latte. Mescolate e unite anche le uova: sbattete ora ben tutti gli ingredienti liquidi insieme con una forchetta.
  4. Accendete il forno a 180 °C.
  5. In una capiente ciotola versate setacciando la farina e il cacao. Unite anche lo zucchero di canna, il lievito, il pizzico di sale e la vaniglia. Mescolate tutto insieme con una frusta a mano.
  6. Fate un buco al centro degli ingredienti secchi e versatevi i liquidi: mescolate ora tutto con una spatola giusto per amalgamare i due composti, senza lavorate eccessivamente.
  7. Imburrate uno stampo rettangolare (io ne ho usato uno da 23×30 cm) e rivestitelo di carta forno facendola aderire bene.
  8. Versatevi l’impasto e fate cuocere nella parte centrale del forno per 20 minuti. Fate la prova dello stecchino per verificare la cottura e sfornate.
  9. Fate raffreddate completamente la torta, quindi spostatela su un tagliere e rifilate i bordi per pareggiarli.
  10. Mettete la torta capovolta su un vassoio (in modo da avere sopra la parte più liscia) e decorate con la glassa al cioccolato con l’aiuto di un cucchiaio.
  11. Tenete la torta in frigorifero per almeno 1 ora prima di servire.

NORWEGIAN CHOCOLATE CAKE


Level: easy Time: 20 minutes 30 minutes baking + rest Serves: 6 people


Ingredients:

  • For the cake: 3 medium eggs, 150 g butter, 150 g warm milk coffee, 270 g flour, 30 g bitter cocoa, 200 g brown sugar, 10 g vanilla baking powder, 1 pinch of salt, vanilla extract,
  • For the topping: 100 g chopped dark chocolate, 50 g icing sugar, 60 g chopped butter, 100 ml fresh cream, 1 pinch of salt.

Method:

  1. First prepare the icing: put all the ingredients in a steel bowl (or in a small saucepan) and melt them in a doube bath, stirring occasionally, getting a smooth and homogeneous cream.
  2. Let it cool, cover it with transparent film -in contact- and place it in the fridge for at least 1 hour / 1 hour and a half: just the time to get the right density that will make it perfect to be spread on our cake.
  3. In the meantime, prpare the Norwegian chocolate cake: melt the butter in the microwave and let it cool, then pour it into a bowl and add the milk coffee. Stir and add the eggs too: beat all the liquid ingredients together with a fork.
  4. Turn the oven to 180 ° C.
  5. Pour flour and cocoa into a large bowl. Add brown sugar, baking powder, salt and vanilla. Mix everything together with a hand whisk.
  6. Make a hole in the center of the dry ingredients and pour in the liquids: mix everything with a spatula without working too much.
  7. Grease a rectangular mold (I used a 23 × 30 cm mold) and cover it with parchment paper.
  8. Pour in the dough and bake in the central part of the oven for 20 minutes. Do the toothpick test to check the cooking and take the cake out of the oven.
  9. Ley cool the cake completely, then move it to a cutting board and trim the edges.
  10. Put the cake upside down on a tray and decorate with the chocolate glaze with the help of a spoon.
  11. Keep the cake in the refrigerator for at least 1 hour before serving.

-Post in collaborazione con Cameo-

Ti potrebbero piacere anche

16 comments

La Cassata Celiaca 13 Luglio 2019 - 19:09

che duci che sei! immagino te mezza addormentata alle 4 del mattino che impasti e poi sforni per la famiglia… questo è amore e dedizione! questa torta è peccaminosa assai, me la segno. baciuzzi cicci <3

Reply
Elena Levati 19 Luglio 2019 - 04:06

<3 grazie Sonia!

Reply
zia Consu 15 Luglio 2019 - 08:53

Ti confesso che il amore per la colazione è nato in tarda età con l’inizio della mia convivenza…grazie al buon esempio di LUI. Adesso non potrei più farne a meno e da te trovo sempre delle sfiziosissime ricette, proprio come quella di oggi!
Un abbraccio tesoro <3

Reply
Elena Levati 19 Luglio 2019 - 04:06

lui mi piace! 😀

Reply
Antro Alchimista 15 Luglio 2019 - 14:34

Sto addocchiando questa torta da qualche giorno! Qui da me farebbe furore! Sai che noi abbiamo iniziato ad amare le colazioni con Junio, pirma le saltavamo invece per lui la colazione è il pasto più importante della giornata e ha insegnato anche a noi a sederci a tavola e godere di una bella e ricca colazione. Un bacio

Reply
Elena Levati 19 Luglio 2019 - 04:06

ma dai!! dovresti dedicagli un posto perchè questa sì che è una gran gioia che fa scartare il tuo #maiunagioia! 😀

Reply
Elena Gnani 15 Luglio 2019 - 15:06

Pensa che è successo uguale anche a me. Da piccola mia mamma doveva fare i salti mortali per farmi mangiare qualcosa a colazione. Mi ricordo bene, non mi andava giù niente. Una tortura. Poi come sai sono diventata pure io una breakfast addicted, e non fast, una breakslow 🙂
Come si può non amare una torta così cioccolatosa?

Reply
Elena Levati 19 Luglio 2019 - 04:05

mia madre sai che non mi ricordo come gestiva la cosa? Appena arriva glielo chiedo, vediamo se lei si ricorda, adesso mi hai fatto venire la curiosità!
anche io slow, ma super slow e super long pure! 😀

Reply
notedicioccolato 15 Luglio 2019 - 20:09

io non sono proprio una breakfast addicted. alla colazione ho sempre preferito lo spuntino “pre nanna”. ma per una torta così goduriosa cederei anche alla colazione 😀 caffè e cioccolato insieme…chi resiste? un bacione, buona settimana

Reply
Elena Levati 19 Luglio 2019 - 04:03

ecco, io non lo posso dire così ad alta voce, ma io faccio sia l’uno che l’altro… e non sono spuntini purtroppo… oh mamma mia che ammissione di colpevolezza!!! 😀
il mix è il più classico delle godurie quindi.. 😉

Reply
ipasticciditerry 16 Luglio 2019 - 14:48

In fatto di colazioni sai benissimo che seguo il tuo pensiero. L’unica differenza è che per me la colazione è sempre stata sacra! Sin da bambina, se non mettevo quel mezzo sacchetto di biscotti nel latte tutte le mattine (o anche la torta che preparava mamma ma finiva subito tra me e i miei fratelli) non ero soddisfatta. Direi che anche questa è da provare, magari insieme ai miei bimbi. Nessuna novità ancora, vero? Aspettiamo sempre Olimpia ♥ Un abbraccio a tutti voi

Reply
Elena Levati 19 Luglio 2019 - 04:02

eh lo so che tu non mi avresti delusa nemmeno in fasce! sei il mio mito non per niente!!! Ancora niente, Olivia sta bene in pancia mi sa.. però io inizio a diventare impaziente, lo ammetto…

Reply
milesweetdiary 17 Luglio 2019 - 07:05

Tanto cioccolatosa! Non la conoscevo sai?! Un bacino alle mani di Ludo, una carezza alle tue e al pancino☺️

Reply
Elena Levati 19 Luglio 2019 - 04:00

<3 grazie tesoro!

Reply
cucinaincontroluce 24 Luglio 2019 - 10:50

Ma che bella… semplice, veloce e cioccolatosa… la farei per i miei golosi di casa, ha un aspetto proprio bello ed invitante, perfetta anche per questi mesi caldi in cui la voglia di pasticciare è abbastanza scarsa! Onestamente ti invidio tutta questa bellissima iperproduzione costante che ci regali, con me il tempo è sempre più che tiranno… e chiaramente appena ho un momento libero crollo 🙂
Un bacio!

Reply
Elena Levati 25 Luglio 2019 - 01:46

ciao carissima! Grazie, sono felice ti piaccia e sono certa che questo dolce facile e veloce saprà conquistare e soddisfare tutta la tua famiglia per trovare un sorriso e un momento di golosità condivisa!
Ti abbraccio forte forte e ti mando un bacione!

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: