Ciambellone al caffè

by Elena Levati

ciambellone al caffè e cacao

E’ un mese che manco dal blog..

un mese in cui il tempo è scappato, rapito dalla dimensione della genitorialità, da istanti che si conserveranno nella memoria sotto la voce “per la prima volta…”

Già un mese è passato: un mese in cui tante energie sia fisiche che mentali mi sono state richieste, energie che a volte mi sembrava di non avere, forze che nei giorni di sconforto mi sono domandata dove poter trovare, capacità di risposta ai bisogni dalla mia piccolina che talvolta mi apparivano inadeguate. Fortissimi mal di pancino, pianti interminabili e inconsolabili… e quel senso di impotenza che ti attanaglia, quella grande, grandissima stanchezza che pare bloccarti e la ricerca infinita del santo giusto a cui appellarsi.

Tante le riflessioni, molte le domande, svariati i “perchè”, i “ma” e i “se”, enormi i punti interrogativi che ti si presentano allo specchio ogni mattina nascondendo il tuo viso e dandoti un buongiorno che non conoscevi…

ciambellone al caffè e cacao 2

Poi basta un suo piccolo sorriso, una sua espressione buffa e un suo sguardo profondo per trovare tutte le risposte.

La osservi, la sua manina cerca la tua, i suoi pugnetti chiusi, al contatto con il tuo seno, si distendono… e sembra che lei ti accarezzi, come a dirti, con una estrema dolcezza, grazie.

Ed è allora che, se qualcosa aveva perso la sua direzione, prontamente ritrova il suo senso. Tutto appare disteso, chiaro, nitido e sereno: è la vita nuova che cresce.

Le strade in salita sono tante, tortuose e di accentuata pendenza; lo sapevi prima e ne hai la riprova ora.

Ma solo adesso, giorno dopo giorno, capisci che tu hai l’integratore giusto, che incredibilmente, al di là di tutto, la tua barretta energetica è sempre quella più appropriata e anche solo un morso sa darti la corretta compensazione e la ricarica di cui necessiti. Sai di non sapere, sai di essere sereno nella consapevolezza che non si è mai abbastanza pronti e preparati, perchè quella minuscola meraviglia a cui hai dato vita, ha il peso specifico dell’amore. Ed è l’amore. L’amore nuovo, la faccia più semplice della felicità che, guarda caso, è anche la più profonda. Quella più che perfetta. L’incontro che ha un sapore dolce e un profumo inebriante.

Come il caffè che incontra il cacao, le uova che si montano insieme allo zucchero e al miele creando una soffice crema, gli impasti che si uniscono e che permettono, dopo un poco, di sfornare un dolce morbido e leggero. L’incontro goloso con la crema alle nocciole e l’assaggio: la semplicità e la felicità.

Un dolce bacio sulle guanciotte, una carezza sulla fronte, un massaggino al pancino, un caldo abbraccio e cinque parole: Ti voglio bene amore mio.

CIAMBELLONE AL CAFFE’


Un ciambellone alto e soffice, morbido e goloso al caffè e cacao.


Livello: facile Tempo: 20 min + 40 min cottura Dosi: 1 ciambellone

Ingredienti:

  • 4 uova medie a temperatura ambiente,

  • 150 gr zucchero,

  • 3 cucchiai miele di acacia,

  • 150 gr olio di semi bio,

  • 130 gr acqua,

  • 4 cucchiai caffè istantaneo,

  • 230 gr farina,

  • 50 gr cacao amaro,

  • 10 gr lievito per dolci,

  • 1 pizzico di sale,

  • Nocciolata Rigoni di Asiago.

Procedimento:

  1. Setacciate insieme farina, cacao, lievito e caffè e tenete da parte.

  2. In una ciotola unite i tuorli, il miele e lo zucchero: montate il tutto per 15 minuti con le fruste elettriche, fino ad ottenere una spuma chiara e gonfia.

  3. Con le fruste in movimento alla velocità minima, aggiungete a filo l’olio e l’acqua.

  4. Aggiungete ora anche il mix di polveri poco a poco.

  5. Accendete il forno a 180° C.

  6. Montate a neve fermissima gli albumi insieme al pizzico di sale e uniteli all’impasto con delicatezza, usando una spatola e facendo dei movimenti dal basso verso l’alto per non smontare il composto.

  7. Imburrate e infarinate uno stampo da ciambellone e versatevi l’impasto.

  8. Infornate per 40-50 minuti (vale la prova dello stecchino).

  9. Sfornate, lasciate raffreddare, tagliate a metà il ciambellone e spalmatelo con la crema alle nocciole. Spolverizzate con cacao amaro (o zucchero a velo) e gustate a colazione!

18 comments

tizi 18 Aprile 2016 - 09:07

bentornata tesoro! è bello vedere di nuovo una tua ricetta, e sentire i tuoi racconti 🙂 questa ciambella profuma proprio di casa, di cose buone!
un abbraccio forte a te e alla piccolina!

Reply
Veronica 18 Aprile 2016 - 09:29

Che bello Cara tornare a leggerti , le tue parole mi fanno sempre emozionare, sono le stesse sensazioni e le stesse paure che sento anch’io per le mie due pestine e che svaniscono ogni volta che il loro sguardo si fonde col mio. Delizioso questo ciambellone, un abbraccio coccoloso di ingredienti. ❤️

Reply
Tatiana 18 Aprile 2016 - 11:23

Ah ma allora sei umana! Non concepivo come facessi a pubblicare con regolarità appena partorito e mi sembrava di avere davanti una Wonderelena, ahahah!!! Vabbè, ci siamo passate tutte e vedrai che appena inizia lo svezzamento passano tutte le noie al pancino 🙂
Io sono sempre a dieta controllatissima, ma sapessi che voglia di dolci ho in questo periodo… io che di dolci solitamente manco l’ombra! La carenza di carboidrati si fa sentire e qui mi stuzzichi un po’ anche tu 🙂
Un bacione!

Reply
Mila 18 Aprile 2016 - 11:52

O mamma mia….perchè sto piangendo? Hai scritto parole bellissime, dolcissime ed io subito mi ritrovo il viso rigato….
Srtai davvero vivnedo dei mometi duri, ma allo stesso tempo magici!!!
Ed è vero poi basta un nulla per dimenticare, o lameno accantonare tutto….e poi una fetta del tuo dolce sicuramente ti ridà un po’ di forza fisica…
Buona giornata a te ed alla piccola farfallina

Reply
Milena 18 Aprile 2016 - 15:09

Grazie per questi momenti di dolcezza, letterali e non…

Reply
ricettedacoinquiline 18 Aprile 2016 - 15:23

Ho visto le foto su Instagram e la piccolina cresce in maniera divina… Meravigliosa! E trovare il tempo di fare anche questa meravigliosa ciambella, COMPLIMENTI <3

Reply
Sonia 18 Aprile 2016 - 19:06

che dolce sei! bimba fortunata la tua e mamma fortunata tu! dammi un poco di dolce dai che mi sono commossa!

Reply
zia Consu 18 Aprile 2016 - 21:11

Tesoro sono sicura che sei e sarai una mamma attenta, premurosa e non farai mancare le coccole alla piccola principessina 🙂 Siete fortunate a potervi donare senza filtri l’una all’altra 🙂
E’ bellissimo rileggerti e ritrovarti così genuina come ti ho lasciata..grazie x questo ciambellone, sarà sicuramente una degna scarica di energia x affrontare la settimana <3

Reply
Silvia Brisi 18 Aprile 2016 - 21:52

Bentornata cara Elena!! Che bello risentirti e che emozxione nelle tue parole!!
L’ hai trasmessa anche a me!! Buonissima questa ciambella, soffice bella ristoratrice!!
Vi abbraccio strette ragazze, siete bellissime!!

Reply
Melania 18 Aprile 2016 - 22:36

Che bello ritrovarti! Io la tua mancanza l’ho sentita eccome, ma quando dall’altra parte qualcosa di maestosamente immenso ti trattiene allora tutto è permesso. Sicuramente non è semplice e credo sia normale sentire qualche lieve cedimento. Ma credo che un suo sorriso, un suo piccolissimo gesto ti ripaga di tutte le fatiche.
Ti stringo forte Elena.

Reply
Mary Vischetti 19 Aprile 2016 - 08:27

Elena dolcissima, è bello ritrovarti qui! Sono felice per te, per questa nuova dimensione nella quale sei entrata, per la tua piccola Ludovica…seguo con piacere i progressi della famiglia (benedetto fb!). Curiosissima la maternità vero? Io sono diventata mamma giovanissima. Avevo 22 anni, tanta paura, tanta inesperienza, tante persone pronte a dispensare consigli…L’amore fa superare tutto, anche se, almeno per me, quel senso di inadeguatezza mi è rimasto. Forse è proprio il “non avere certezze” che ci rende genitori migliori. Chissà. Di una cosa sono certa però. Sono certa che diventare genitori ci arricchisce, ci regala una visione diversa e più morbida della vita. Goditi questi momenti tesoro, passano davvero in fretta! Io mi godo il tuo meraviglioso e profumato ciambellone e ti abbraccio stretta stretta! A presto, Mary

Reply
Silvia 19 Aprile 2016 - 08:51

Sono momenti difficili, intensi, ma anche indimenticabili. Forza e coraggio ne hai da vendere. Grazie per esser riuscita a dedicarci con questo soffice dolce, un po’ del tuo tempo. ?
Una carezza alla tua piccolina. ❤

Reply
speedy70 19 Aprile 2016 - 10:40

Un ciambellone tanto invitante e goloso…bravissima Elena, ti abbraccio assieme alla tua piccola!

Reply
Fabio 20 Aprile 2016 - 12:34

Al di là dell’impegno fisico che comporta un bambino piccolo, c’è quello emotivo che veramente è intenso di fronte a tante situazioni nuove che si presentano giorno dopo giorno ma che vengono sempre compensate da quell’amore reciproco che porta ad affrontarle e a superarle.
Iniziare la giornata, accompagnati dallo sguardo della nuova vita che pian piano cresce col profumo di un dolce appena sfornato è il modo migliore per affrontarla nel migliore dei modi.

Reply
ipasticciditerry 20 Aprile 2016 - 18:46

E normale che tu abbia trascurato il tuo bellissimo blog. Un impegno molto più importante ti tiene momentaneamente lontana ma sai che è solo momentaneo. anche le coliche sono momentanee, porta pazienza tesoro, vedrai che presto saranno solo un brutto ricordo. Anche io, da quando tengo Christian, causa ritorno al lavoro della sua mamma, mi ritrovo a girare meno e rispondere sempre più tardi ai commenti. Ma vuoi mettere la gioia della sua manina che cerca il mio viso e mi stampa sulla guancia le sue labbra bavose? E’ il suo modo per darmi i bacini, per dirmi “grazie nonna”. E’ un tempo che non ritengo sprecato, me lo vivo intensamente, con una grande gioia e felicità. I bambini crescono troppo in fretta. Io lo so, perchè ci sono già passata con la mia “bambina”. D conseguenza non intendo perdermi nemmeno un minuto con il mio ometto. Ora poi è il momento che vuole sempre stare in piedi e camminare, tenendosi ben stretto alle mie mani. Questa torta mi piacerebbe tanto trovarmela già fatta nella mia cucina … mi accontento di gustarla con gli occhi. Vi mando un abbraccio enorme a tutti e tre.

Reply
ricettevegolose 21 Aprile 2016 - 14:31

Concordo con la cara Monica, per me non te ne sei mai andata, le belle persone lasciano un segno nel cuore che una giustificatissima assenza non può cancellare <3 Un abbraccio mega e complimenti per il ciambellone meraviglioso e ricco d'amore!

Reply
SABRINA RABBIA 23 Aprile 2016 - 15:25

CHE BELLO RITROVARTI TRA NOI CON I TUOI DOLCI AGGIORNAMENTI. SO COSA SI PROVA, L’HO PASSATO BEN DUE VOLTE, SONO PERIODI DURI MA NOI MAMME SIAMO FORTI E CE LA FACCIAMO SEMPRE, TROVIAMO LE ENERGIE PER TUTTO SOPRATTUTTO PER QUEGLI AMORINI COSI’ DIPENDENTI DA NOI. VEDRAI COME VOLERA’ IL TEMPO, IN MEN CHE NON SI DICA TE LA RITROVARAI AD OTTO ANNI, COME LA MIA CUCCIOLA, CHE QUALCHE GIORNO FA HA COMPIUTI OTTO ANNI.ORA GUSTIAMOCI INSIEME QUESTA CIAMBELLA MERAVIGLIOSA, CHE DA’ LA CARICA GIUSTA PER AFFRONTARE LA GIORNATA. BUONA GIORNATA TESORO. TANTI BACI ALLA TUA PICCOLA. SABRY

Reply
torta norvegese al cioccolato 16 Giugno 2020 - 12:01

[…] Ancora non ci tiriamo mai indietro davanti alle crostate o alle torte morbide da credenza come il ciambellone, i plumcake e i sempre graditi […]

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: