Bagel

by Elena Levati

A tutti quelli che pensano che la prima colazione sia il pasto più importante della giornata;

A tutti quelli che sono fermamente convinti che una colazione, per essere chiamata tale, deve essere fatta con calma, senza frenesia e debba durare non meno di 20 minuti;

A tutti quelli che, in virtù di ciò, sono disposti a svegliarsi in largo anticipo sui tempi di marcia,

A tutti quelli che non amano cappuccio e cornetto al bar perchè rende tutto più anonimo, preferendo invece il raro, bellissimo e intenso silenzio della propria cucina;

A tutti quelli che non farebbero mai colazione con una merendina preconfezionata;

A tutti quelli che si preparano le marmellate in casa e vanno alla ricerca del miele più particolare direttamente dal produttore…

….a tutte queste persone, che tanto mi assomigliano, dedico questa ricetta.

Bagel: con il loro sapore tra il dolce e il salato, a metà tra il pane e la brioche, sembra siano stati inventati per essere spalmati con burro e marmellata! Al naturale o spolverati con semi di papavero, sesamo o aromatizzati alla cannella sono perfetti sia per la colazione italiana tipicamente dolce che anche per quella salata.

La forma è quella della ciambellina lievitata, l’apparenza quella di un panino mignon, ma la consistenza morbida ed elastica li rende unici nella loro specie. Il segreto sta nel passare l’impasto in forma (già lievitato) in acqua bollente per 1 minuto per lato prima di cuocerlo in forno dolcemente spennellato con latte o uovo sbattuto.

Ma ora basta parole! Ora è tempo di ricetta:

BAGEL


Ingredienti per 4 persone: 

  • 15 gr lievito di birra,
  • 500 gr farina,
  • 50 gr zucchero,
  • 1 uovo o latte per pennellare,
  • 2 cucchiaini di sale,
  • 2 cucchiai di olio,
  • 250 ml acqua.

Preparazione:

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida e aggiungetevi l’olio.

Mettete sulla spianatoia (o nell’impastatrice) la farina, aggiungete lo zucchero, fate un buco al centro, mettete il sale sui bordi e versate l’acqua con il lievito a poco a poco impastando dapprima con una forchetta e poi con le mani.

Lavorate bene l’impasto finchè risulta omogeneo, elastico e privo di grumi. Fate una palla, mettetela in una ciotola, coprite con pellicola e fatela lievitare al caldo (nel forno spento con la luce accesa) per un paio d’ore almeno (fino al raddoppio).

Dividete l’impasto in 20 porzioni, fate delle palline poi bucate il centro allargandolo con le dita dando la forma di una ciambellina.

Mettete i bagel su una leccarda rivestita di carta forno e fate lievitare ancora per circa 45 minuti.

Mettete a bollire una pentola riempita di acqua e tuffatevi i bagel 1 minuto per lato raccogliendoli con la schiumarola, come per gli gnocchi.  Rimetteteli sulla leccarda, fateli intiepidire, pennellateli con uovo sbattuto o latte e fate cuocere in forno già caldo a 200° per 15-20 minuti.

Consiglio:

Potete spolverare i bagel con semi di papavero, sesamo bianco o nero o con cannella prima di passarli in forno.

♦♦♦♦

DEDICATED TO… 

To all those people who think that breakfast is the most important meal of the day;

To all those people who are sure that a breakfast, can be called breakfast if is done quietly, with calm and shouldn’t last less than 20 minutes;

To all those people who, for that reason, are willing to wake up in advance;

To all those people who don’t like eat cappuccino and croissant at the bar (because it makes everything more anonymous) preferring the rare, beautiful and intense silence of their kitchen;

To all those people who disdain the breakfast with a prepackaged snack;

To all those people who love home made jams and buy honey directly from the maker…

…. to all these people, (and also to me) I dedicate this recipe.

Bagel: with their flavor between the sweet and the savory, halfway between the bread and brioches, seems to have been invented to be coated with butter and jam! Natural or sprinkled with poppy seeds, sesame seeds or cinnamon are perfect both for the typically sweet Italian breakfast and  also for the salty.

The shape is that of a donut, the appearance is that of a mignon bread,  but its soft and elastic thickness make them unique in their kind.
The secret lies in passing them in boiling water for 1 minute per side before baking them in the oven, gently brush with milk or egg.

BAGEL


Ingredients:

  • 15 gr brewer’s yeast,
  • 500 gr flour,
  • 50 gr sugar,
  • 1 egg or milk to brush,
  • 2 teaspoons of salt,
  • 2 tablespoons of oil,
  • 250 ml warm water.

Preparation:

Dissolve the yeast in warm water and add the oil. Put the flour in a large bowl  (or in the mixer) add sugar and salt, make a hole in the center and add water little by little mixing with a fork and then with your hands.

Knead the dough for 10 minutes until it’s elastic and smooth.

Make a ball and let rise at warm temperature (24°C) for 2 hours.

Divide the dough into 20 portions, make little balls,  hole the center and extend it with your fingers giving the shape of a donut.

Put the bagel on a baking tray lined with baking paper and let rise for 30 minutes.

Put to boil a pot of water and cook the bagel 1 minute per side.

Replace them on the baking tray, let cool, brush with beaten egg or milk and bake in a preheated oven at 200 degrees for 15-20 minutes.

My advice:

You can sprinkle the bagels with cinnamon, poppy seeds or sesame seeds before baking them in the oven.

3 comments

Daphne 21 Maggio 2012 - 12:00

Beh, io sono assolutamente PRO COLAZIONE abbondante quasi diventa un Brunch 😀
I bagels non li ho mai assaggiati nè mai preparati a pensarci bene, potrei approfittarne ^__^
Complimenti per il nido di spaghetti che vedo sotto bellissimo!

Reply
conunpocodizucchero 24 Maggio 2012 - 21:35

Abbondantissima!!!! Meno male che c’è qualcuno che mi capisce! Grazie Daphne!

Reply
torta norvegese al cioccolato 16 Giugno 2020 - 12:01

[…] speciali come la ricotta ai pistacchi e miele, i pancakes ai datteri con ricotta speziata e i bagel da gustare o in versione dolce o farciti con […]

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: