Se con il corpo, purtroppo, sono effettivamente già a Milano, con lo spirito e la  mente sono invece ancora altrove, a Barcellona: qui infatti, per amore, vive da un paio d’anni la mia sorellona. Per 4 giorni siamo stati da loro superbamente ospitati e coccolati, rendendo così, ahimè, ancor più difficile il momento dei saluti finali.

Attendendo l’invenzione della formula per il teletrasporto, posso solo cercare di diminuire le distanze con i mezzi che ho a disposizione… thò guarda, ho proprio sotto mano mestoli e padelle!! 😉

E allora si danzi stasera a suon di Paella mista di pesce e di carne!

PAELLA MISTA


Livello: medio Tempo: 1 ora e mezza Dosi: 4 persone


Ingredienti:

  • 300 g riso (io ho usato il Vialone nano, ma se trovate il riso Bomba o Redondo il risultato sarà migliore)
  • 200 g petto di pollo (pulito),
  • 200 g polpa di coniglio (o di maiale),
  • 170 g carote,
  • 100 g piselli freschi o congelati,
  • 200 g pomodori,
  • 1 peperone rosso e 1 giallo,
  • 900 g acqua calda (o brodo vegetale),
  • 500 g cozze,
  • 8 gamberoni,
  • 1/2 bicchiere di vino bianco (io preferisco lo spumante),
  • olio extravergine di oliva,
  • 1 spicchio di aglio,
  • sale,
  • pepe,
  • mix di spezie per paella (in alternativa potete fare voi un misto con paprika dolce, zafferano, curcuma, pepe e noce moscata).

Preparazione:

  1. Tagliate il petto di pollo e la polpa di coniglio a tocchetti.
  2. Raschiate le carote e tagliatele a cubettini.
  3. Lavate i pomodori e tagliate anch’essi a piccoli pezzetti.
  4. Lavate e pulite i peperoni e riduceteli a tocchetti.
  5. Fate scaldare nella paellera o in una padella ampia e bassa due cucchiai di olio insieme allo spicchio d’aglio.
  6. Fatevi rosolare la carne per 5 minuti a fuoco vivace, salate, pepate e tenete da parte.
  7. Nella stessa padella fate cuocere per 3 minuti anche i gamberoni, bagnateli con il vino e fate sfumare a fiamma viva. Tenete da parte.
  8. Eliminate l’aglio e fate scaldare ancora un cucchiaio di olio nella paellera, fatevi saltare le carote 3 minuti, aggiungete quindi i pomodori, i piselli e i peperoni.  Fate cuocere 5 minuti e unite la carne tenuta da parte in precedenza.
  9. Coprite con l’acqua calda (o con il brodo), insaporite il tutto con le spezie e fate cuocere a fuoco alto per 5 minuti.
  10. Aggiungete a questo punto il riso, mescolate e fate cuocere per 10 minuti a fiamma media.
  11. Nel frattempo fate aprire le cozze in un’altra padella insieme ad un goccio di olio, uno spicchio di aglio e un pochino di vino bianco.
  12. Abbassate la fiamma al minimo, aggiungete alla paella i gamberoni e le cozze, coprite con un coperchio e continuate la cottura per 6-7 minuti.
  13. Servite subito.

Consigli:

  • Se volete potete aggiungere alla ricetta 100 gr fagiolini o di piattoni per rimanere più fedeli alla ricetta della paella valenciana (che però è solo a base di carne).
  • A piacere potete sostituire parte della carne prevista dalla ricetta con un po’ di salsiccia (chorizo).
  • Se volete potete arricchire ulteriormente la paella mista con dei calamari: in questo caso dovete calcolare 2 calamari tagliati ad anelli da aggiungere nella paellera subito dopo la carne.

♥♥♥♥♥

MIXED SPANISH PAELLA 


Level: intermediate Time: 1 hour Serves: 4 pp


Ingredients: 

  • 300 g rice (I used the type Vialone nano, but the best are type Bomba or Redondo)
  • 200 g chicken breast (clean),
  • 200 g rabbit pulp (or pork),
  • 170 g carrots,
  • 100 g fresh or frozen peas,
  • 200 g tomatoes,
  • 1 red and 1 yellow pepper,
  • 900 g hot water (or vegetable broth),
  • 500 g mussels,
  • 8 prawns,
  • 1/2 glass of white wine,
  • extra virgin olive oil,
  • 1 clove of garlic,
  • salt,
  • pepper,
  • mix of spices for paella (if you don’t find it you can make a mixture of sweet paprika, saffron, turmeric, pepper and nutmeg).

Method:

  1. Cut the chicken breast and the rabbit pulp into small pieces.
  2. Scrape the carrots and cut into cubes.
  3. Wash the tomatoes and cut into small pieces too.
  4. Wash and clean the peppers and cut them into chunks.
  5. Heat 2 tablespoons of oil together with the clove of garlic in the paellera or in a large, low pan.
  6. Brown the meat for 5 minutes over high heat, add salt and pepper and keep aside.
  7. In the same pan cook the prawns for 3 minutes, add the wine and let evaporate over high heat. Keep aside.
  8. Remove the garlic and heat a tablespoon of oil again in the same pan, sauté the carrots 3 minutes, then add the tomatoes, the peas and the peppers. Cook 5 minutes and add the meat.
  9. Cover with hot water (or broth), season with spices and cook over high heat for 5 minutes.
  10. Add the rice, stir and cook for 10 minutes on medium heat.
  11. Meanwhile, make open the mussels in another pan with a drop of oil, a clove of garlic and a little bit of white wine.
  12. Lower the heat to a minimum, add the prawns and mussels to the paella, cover with a lid and continue cooking for 6-7 minutes.
  13. Serve immediately.

My advices:

  • If you want you can add to the recipe 100 gr or green beans as suggest the traditional paella recipe from Valenciana.
  • You can substitute some of the meat in the recipe with a some sausage (chorizo).
  • If you want you can enrich the mixed paella with 2 squids cut into rings to add in the paellera immediately after the meat.

Ti potrebbero piacere anche

11 comments

edvige 3 Gennaio 2013 - 14:58

devo sempre fare la paella un giorno ma noto la ricetta e la fo quest’estate da mangiare all’aperto ciaooo buon anno

Reply
Valentina 3 Gennaio 2013 - 15:04

Barcellona è stupenda, se potessi me ne andrei lì… Questa paella è invitantissima, complimenti 🙂 Un abbraccio, buon pomeriggio 🙂

Reply
Magdalena 3 Gennaio 2013 - 19:04

hey, saw your post on google+ and I was always looking for a paella recipe. looks really great so I’ll definitely try it! thank you. great blog too 🙂

Reply
Scotty B 4 Gennaio 2013 - 01:57

This looks really good!

Reply
conunpocodizucchero 4 Gennaio 2013 - 14:08

@Edvige: prima o poi la paella è d’obbligo! 🙂
@Valentina: infatti sto pensando seriamente di seguire la scia di mia sorella..quando mi deciderò, ti avviso così ci andiamo insieme! 😉
@Magdalena: I hope you’ll like it! Thank you and… nice to meet you!
@Scotty: thank’s! 🙂

Reply
zonzolando 4 Gennaio 2013 - 14:39

Io lo adoro questo piatto!! Ti è venuto uno splendore!! Bravissima

Reply
Giulia 4 Gennaio 2013 - 20:33

Che tristezza dovere andare via da una sorellona e anche da una citta’ cosi’ bella. Come ti capisco! Da quasi 12 anni vivo lontana dalla mia famiglia, parenti e amici italiani! E anche io come te aspetto il teletrasporto e cucino i piatti tradizionali italiani quando mi sento un po’ giu’ e mi manca l’italia. Questa paella e’ da sogno, che bei colori!

Reply
conunpocodizucchero 4 Gennaio 2013 - 22:36

@Zonzolando: grazie cara! 🙂
@Giulia: nel tuo caso poi le distanze sono ancor più pesanti… ogni quanto torni in italia?

Reply
Menù cenone ultimo dell'anno 29 Novembre 2017 - 23:58

[…] Un piatto di riso conviviale: LA PAELLA […]

Reply
gazpacho alle fragole 5 Maggio 2018 - 06:17

[…] solo la seconda ricetta made in Spain che vi pubblico. Intendiamoci: non che io non abbia fatto la paella, ma la ricetta è già sul blog dal lontano 2013 e da allora l’ho mantenuta invariata, […]

Reply
menu di natale 2018 12 Dicembre 2018 - 15:58

[…] Infine quest’anno non può mancare il più classico piatto della cucina spagnola: la paella mista, di carne e […]

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: