panellets: dolci spagnoli di pasta di mandorla

by Elena Levati

Panellets, altrimenti ribattezzati dalla sottoscritta le paste di mandorla spagnole!

Non so se i puristi mi attaccheranno per questa rinominazione, io so solo che quando per la prima volta ho assaggiato un panellet mi è sembrato di essere a casa: mi sono sentita catapultata in Italia e in particolare nella mia amata isola siciliana a forma di farfalla, dove ho mangiato delle paste di mandorla deliziose!

La base dei panellets e delle paste di mandorla è infatti la medesima: mandorle, zucchero e albume.

panellets: dolci spagnoli di pasta di mandorla

Da qui poi i due dolci si differenziano più che altro per la decorazione: un esempio sono i più famosi tra i panellets, ovvero quelli ai pinoli che di questi vengono interamente ricoperti lasciando un cuore morbido e scioglievole al morso!

Ogni pasticceria ne presenta sempre moltissime varianti e versioni: alle noci, al limone, all’arancia, al cioccolato, al caffè, alla mela cotogna, alle nocciole, ai frutti rossi, alla crema catalana, ecc..

Però, perchè c’è un però, questi dolci meravigliosi, davvero meravigliosi (e credetemi se vi dico che è raro trovare dei dolci che ti restano nel cuore qui) ci sono solo in un periodo dell’anno ben definito e, ahimè, molto ridotto: ai morti! Diciamo che nella settimana dei morti si trovano panellets dappertutto, dal 2 novembre invece spariscono!

panellets: dolci spagnoli di pasta di mandorla

Insomma, io dopo averne fatto una scorpacciata, ho deciso di preparare i panellets in casa e ve li propongo ora, sotto Natale, perchè da noi, in Italia, questo è un periodo in cui le paste di mandorla vanno eccome! Se, dunque, volte provare un gusto nuovo o una versione rinnovata di un sapore già familiare, seguitemi nella ricetta di oggi!

Io ne ho fatti diversi: alle mandorle classici, al limone, ai pinoli, alle nocciole, al caffè, alle noci, cacao e arancia.

PS: inutile dirvi che sono meravigliosi come idea regalo anche perchè si conservano a lungo e vi permettono di giocare di anticipo 😉 e sono perfette da preparare insieme ai vostri bambini! Vero Ludi??

panellets: dolci spagnoli di pasta di mandorla

PANELLETS


Dolcetti made in Spain deliziosi che ricordano le nostre paste di mandorla: perfetti per le feste!


Difficoltà: facile Tempo: 30 minuti + riposo + 8 minuti cottura Dosi: 12 panellets per tipo

Ingredienti:

Per 12 panellets ALLE MANDORLE: 110 g mandorle pelate, 75 g zucchero semolato, vaniglia, 20 g albume (circa metà albume di 1 uovo medio) + un po’ per pennellare, granella di mandorle.

Per 12 panellets AL LIMONE: 110 g mandorle pelate, 75 g zucchero semolato, scorza di 1 limone grattugiata, 20 g albume (circa metà albume di 1 uovo medio), zucchero a velo.

Per 12 panellets AI PINOLI: 110 g mandorle pelate, 75 g zucchero semolato, vaniglia, 20 g albume (circa metà albume di 1 uovo medio), 1 tuorlo per pennellare, pinoli.

Per 12 panellets ALLE NOCCIOLE: 50 g mandorle pelate, 60 g nocciole tostate pelate, 75 g zucchero semolato, vaniglia, 20 g albume (circa metà albume di 1 uovo medio) + un po’ per pennellare, granella di nocciole, 12 nocciole intere.

Per 12 panellets AL CAFFE’ E NOCI: 60 g mandorle pelate, 50 g gherigli di noce, 75 g zucchero semolato, 5 g caffè solubile, vaniglia, 20 g albume (circa metà albume di 1 uovo medio).

Per 12 panellets ALLE NOCI, CACAO E ARANCIA: 60 g mandorle pelate, 50 g gherigli di noce, 75 g zucchero semolato, 8 g cacao amaro, scorza di una arancia grattugiata, 20 g albume (circa metà albume di 1 uovo medio), zucchero a velo, 6 gherigli di noce per decorare.

Procedimento:

  1. Preparate due teglie rivestite di carta forno.
  2. Per i panellets ALLE MANDORLE: tritate finissime la mandorle insieme allo zucchero in modo da polverizzarle e versatele in una terrina.
  3. Aggiungete l’albume e la vaniglia: mescolate con un cucchiaio in modo da amalgamare molto bene gli ingredienti ed ottenere un composto omogeneo.
  4. Dividete l’impasto in 12 parti, date una forma allungata a cilindro, spennellate con albume e rotolate nella granella di mandorle.
  5. Mettete a riposare su una teglia.
  6. Per i panellets AL LIMONE: tritate finissime la mandorle insieme allo zucchero in modo da polverizzarle e versatele in una terrina.
  7. Aggiungete l’albume e la scorza del limone grattugiata: mescolate con un cucchiaio in modo da amalgamare molto bene gli ingredienti ed ottenere un composto omogeneo.
  8. Dividete l’impasto in 12 parti e date una forma circolare, a pallina. Rotolate nello zucchero a velo e mettete a riposare sulla teglia accanto ai panellets alle mandorle.
  9. Per i panellets AI PINOLI: tritate finissime la mandorle insieme allo zucchero in modo da polverizzarle e versatele in una terrina.
  10. Aggiungete l’albume e la vaniglia: mescolate con un cucchiaio in modo da amalgamare molto bene gli ingredienti ed ottenere un composto omogeneo.
  11. Dividete l’impasto in 12 parti e date una forma circolare, a pallina. Pennellate con il tuorlo sbattuto e rotolate nei pinoli.
  12. Mettete a riposare sulla teglia accanto agli altri panellets.
  13. Per i panellets ALLE NOCCIOLE: tritate finissime la mandorle insieme alle nocciole e allo zucchero in modo da polverizzarle e versatele in una terrina.
  14. Aggiungete l’albume e la vaniglia: mescolate con un cucchiaio in modo da amalgamare molto bene gli ingredienti ed ottenere un composto omogeneo.
  15. Dividete l’impasto in 12 parti e date una forma circolare, a pallina. Pennellate con l’albume, rotolate nella granella di nocciole e decorate ogni panellet con una nocciola intera al centro (potete anche decorare solo con la nocciola intera se preferite).
  16. Mettete a riposare sulla teglia accanto agli altri panellets.
  17. Per i panellets AL CAFFE’ E NOCI: tritate finissime la mandorle insieme alle noci e allo zucchero in modo da polverizzarle e versatele in una terrina.
  18. Aggiungete il caffè solubile, l’albume e la vaniglia: mescolate con un cucchiaio in modo da amalgamare molto bene gli ingredienti ed ottenere un composto omogeneo.
  19. Dividete l’impasto in 12 parti e date una forma circolare, a pallina, quindi praticate una incisione al centro in modo da ricordare la forma del chicco di caffè.
  20. Mettete a riposare sulla teglia accanto agli altri panellets.
  21. Per i panellets ALLE NOCI, CACAO E ARANCIA: tritate finissime la mandorle insieme alle noci, al cacao e allo zucchero in modo da polverizzarle e versatele in una terrina.
  22. Aggiungete l’arancia grattugiata e l’albume: mescolate con un cucchiaio in modo da amalgamare molto bene gli ingredienti ed ottenere un composto omogeneo.
  23. Dividete l’impasto in 12 parti e date una forma circolare, a pallina, rotolate nello zucchero a velo e decorate con mezzo gheriglio di noce al centro (potete anche decorare solo con cacao amaro dopo la cottura se preferite oppure con granella di mandorle. In questo caso dovrete prima spennellarli con albume e poi passarli nella granella).
  24. Mettete a riposare sulla teglia accanto agli altri panellets.
  25. Coprite i panellets con un foglio di carta forno (solo appoggiato) e lasciatele asciugare a temperatura ambiente per tutta la notte o per 10-12 ore (in questo modo manterranno la forma in cottura e rimarranno morbidissime internamente).
  26. Trascorso il tempo di riposo accendete il forno a 190 °C e, quando arriva in temperatura, infornate una teglia per volta facendo cuocere i panellets per 6-8 minuti massimo.
  27. Fate raffreddare completamente e gustate!

Note:

  • I panellets si conservano perfetti per 10 giorni chiusi in un barattolo di vetro.
  • Consiglio di usare albume in brick per comodità visto che dividere a metà quello di 1 uovo può essere difficile! 😉
  • Alcune versioni dei panellets prevedono nell’impasto l’uso della patata dolce (moniato o boniato) che permette di ottenere dei dolci più economici rispetto a quelli fatti di sole mandorle, ma comunque dall’anima morbida!
  • Alcune ricette dei panellets prevedono il riposo dell’impasto prima della formazione dei dolci, ma io personalmente preferisco il riposo già in forma.

17 comments

tizi 10 Dicembre 2019 - 15:07

fantastici questi pasticcini!! soprattutto perchè si possono personalizzare e tu sei stata bravissima a proporne così tante versioni! complimenti davvero cara 🙂 un bacio!!

Reply
Elena Levati 13 Dicembre 2019 - 16:18

grazie cara, carissima Tizi!

Reply
Note di Cioccolato 10 Dicembre 2019 - 20:23

qualcosa mi dice che siano diabolicamente uno tira l’altro! e c’è solo l’imbarazzo della scelta tra le tante varianti ^_^ mi hai dato un goloso suggerimento per i sacchetti di Natale. un bacione

Reply
Elena Levati 12 Dicembre 2019 - 02:09

Sono questi i dolcetti che ti dicevo che qui fanno anche con la patata dolce nell’impasto, però io preferisco la tradizionale! 😉 un bacione!

Reply
LaRicciaInCucina 11 Dicembre 2019 - 08:11

Bellissimi questi dolcetti! Piacerebbero tanto alla mia mamma, ne sono certa!
Un abbraccio

Reply
Elena Levati 13 Dicembre 2019 - 16:18

potresti regalarle una bella scatolina allora 😉

Reply
ipasticciditerry 11 Dicembre 2019 - 08:37

Ma quanto seri BRAVA? Favolosi e da provare

Reply
Elena Levati 13 Dicembre 2019 - 16:16

smackkkkkk

Reply
cucinaincontroluce 11 Dicembre 2019 - 12:16

Elena, con queste mi hai stesa!!! Oddio ho li occhi a cuoricino e sto sbavando sulla tastiera… cioè sono un tripudio dei sensi, copio tutto, ma proprio tutto! Brava bravissima!!! Slurp!

Reply
Elena Levati 13 Dicembre 2019 - 16:15

😀 grazie tesoro

Reply
giovanna 11 Dicembre 2019 - 15:49

Di solito andiamo in Spagna in estate per questo non li ho mai visti, sono davvero belli e somigliano tanto ai nostri dolcetti, ci sto facendo un pensierino, in effetti sono un’ottima idea regalo.
Ne approfitto per farti tanti auguri per le prossime festività a te e alla tua meravigliosa famiglia.
Un caro abbraccio.

Reply
Elena Levati 13 Dicembre 2019 - 16:15

carissima, tu più che mai dovresti provarli e dirmi se anche per te il pensieri immediato è stato lo stesso! sarebbe un onore se proprio tu le provassi! davvero! un bacione e buone feste anche a voi

Reply
giovanna 13 Dicembre 2019 - 21:17

Li proverò sicuramente e ti farò sapere però dati gli ingredienti penso che siano simili e poi mi fido ciecamente del tuo giudizio sei una buongustaia.
Ancora un caro abbraccio e tanti auguri!.

Reply
Claudia 11 Dicembre 2019 - 16:47

Mamma miaaaaa… li vorrei tutti quanti!!!!! devono essere buonissimi :-*

Reply
Elena Levati 13 Dicembre 2019 - 16:13

😀 ti capisco eheheheh

Reply
zia Consu 14 Dicembre 2019 - 09:46

Non le ho mai assaggiate ma sono certa che mi conquisterebbero..hai preparato un sacchettino anche per me 😛 ??

Reply
Elena Levati 19 Dicembre 2019 - 10:20

2 per te!!

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come tratto i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: