pesto di asparagi: bruschette sfiziose con mozzarella

by Elena Levati

VAI SUBITO ALLA RICETTA / SKIP TO ENGLISH VERSION

Tra tutte le varie verdure che qui non riesco o faccio fatica a trovare (e sono davvero tante rispetto all’Italia, credetemi!) per fortuna non ho dovuto annoverare gli asparagi!

Vista la grande difficoltà nel reperire i finocchi, già mi ero prospettata una primavera triste senza asparagi!

E invece no! Mi sono ricreduta e, con mio sommo stupore, ho trovato non solo quelli classici verdi e più grossi, ma anche quelli fini e persino quelli bianchi! Vi sembrerà strano, ma io dopo un inverno di “patimenti” senza zucca delica (che ogni volta mi sono fatta portare in valigia da suoceri e genitori) senza il radicchio e agretti per citarne solo alcuni, ho letteralmente fatto i salti di gioia davanti a 3 varietà di asparagi!

Quanto credete ci abbia messo per comperarli tutti? 🙂

Ho dovuto sfruttare al massimo questa occasione e quindi prima di tutto mi sono fatta il risotto, classico e sempre delizioso, poi è stato il turno degli asparagi al cartoccio che dallo scorso anno mi piacciono moltissimo e, infine, ieri abbiamo pranzato così: con queste bruschette sfiziose e gustose, delicate e squisite nella loro semplicità.

Fette di pane abbrustolite sono la base ideale su cui spalmare un cucchiaio abbondante di pesto di asparagi, mozzarella sfilacciata a mano e scaglie di mandorle. Tanto pepe e via!

Avete mai provato il pesto di asparagi? A noi piace tantissimo! Ovviamente si può usare anche per condire una pasta o un risotto, come fosse il classico pesto di basilico!

Sulla mozzarella sfilacciata: forse non tutti sanno che…

Perchè non l’ho tagliata a cubetti come si fa di solito? Spezzare la mozzarella con le mani e sfilacciarla invece di tagliarla con il coltello è un trucchetto molto semplice ma validissimo per evitare che questa perda il suo latte andando a bagnare la pietanza su cui viene posta (anche per condire la pizza uso questo sistema e il risultato è sempre perfetto)!

Se non avete mai provato, fatelo ora: le vostre bruschette rimarranno croccanti anche se le preparate con un po’ di anticipo!

Buon appetito! 😉

 

BRUSCHETTE CON PESTO DI ASPARAGI E MOZZARELLA


Semplici e deliziose, saporite ma delicate, queste bruschette sono la soluzione ideale per utilizzare in modo sfizioso gli asparagi nel pieno della loro stagionalità! E con il trucchetto della mozzarella sfilacciata a mano, la bruschetta rimane sempre croccante!!


Livello: facile Tempo: 20 min. + 12 min. cottura Dosi: 6 bruschette

Ingredienti:

  • Per il pesto di asparagi: 2 mazzi di asparagi (circa 600 gr), 80 gr mandorle sgusciate, 30 gr parmigiano reggiano, 50 gr olio evo, sale, pepe.
  • Per le bruschette: 6 fette di pane, 200 gr mozzarella fior di latte (per me Caseificio Pugliese), mandorle a scaglie, pepe.

Procedimento:

  1. Per prima cosa preparate il pesto: prendete gli asparagi, eliminate la parte finale più legnosa del gambo, quindi, usando un pelapatate, pulite il gambo raschiandolo un poco e lavatelo bene.
  2. Dividete ora la parte più tenera degli asparagi da quella finale un po’ più dura: divideteli idealmente in 3 parti e tagliate via il terzo finale conservandolo. Questa parte degli asparagi non servirà per il pesto perchè altrimenti risulterebbe un po’ “filoso”. Sono comunque ottimi da mangiare quindi non buttateli assolutamente: tagliateli a rondelle molto sottili, fatele saltare in padella con un goccio di olio e uno spicchio d’aglio e usatele come base per un risotto, per una frittata, per una minestra, per una torta salata, oppure teneteli interi, lessateli per 15 minuti e consumateli come contorno.
  3. Fate cuocere a vapore per 12-15 minuti gli asparagi, quindi raffreddateli subito sotto il getto dell’acqua fredda in modo mantengano un colore vivo.
  4. Tagliate via le punte a una dozzina di asparagi e conservatele per la decorazione.
  5. Versate tutto il resto nel boccale del frullatore, aggiungete le mandorle, il parmigiano, l’olio, un pizzico abbondante di sale e pepe: frullate tutto ottenendo un pesto.
  6. Preparate le bruschette: fate tostare su una griglia calda, nel tostapane o in padella le fette di pane da entrambi i lati.
  7. Rompete la mozzarella con le mani e sfilacciatela: se non la tagliate con il coltello questa non perderà latte e, dunque, permetterà alle bruschette di rimanere croccanti e non bagnarsi anche se le preparate con un po’ di anticipo.
  8. Condite le fette di pane tostato con un cucchiaio abbondante di pesto di asparagi, unite un po’ di mozzarella, un paio di punte di asparago tenute da parte in precedenza e qualche scaglia di mandorla. Completate con un po’ di pepe macinato fresco e servite!

Note sul pesto di asparagi: 

  • Per avere un pesto di asparagi dal colore più brillante potete unire delle erbe aromatiche (maggiorana, basilico e menta sono a mio parere le migliori).
  • Potete sostituire le mandorle con altra frutta secca come pinoli, noci, nocciole o pistacchi per avere un pesto di asparagi sempre diverso!
  • Potete usare anche mandorle spelate per un sapore più dolce.
  • Il pesto di asparagi si può congelare.
  • Il pesto di asparagi si conserva 2 giorni in frigorifero chiuso in un barattolo di vetro.
  • Vi avanzerà un po’ di pesto: usatelo per condire un bel piatto di pastasciutta!

 

BRUSCHETTE WITH ASPARAGUS PESTO SAUCE AND MOZZARELLA


Level: easy Time: 20 min + 12 min cooking Serves: 6 bruschette


Ingredients:

  • For the asparagus pesto sauce: 2 bunches of asparagus (about 600 gr), 80 gr shelled almonds, 30 gr parmigiano reggiano, 50 gr extra virgin olive oil, salt, pepper.
  • For bruschette: 6 slices of bread, 125 gr mozzarella fior di latte (for me Caseificio Pugliese), flaked almonds, pepper.

Method:

  1. First of all prepare the asparagus pesto sauce: take the asparagus, remove the most woody end of the stem, then, using a potato peeler, clean the stem by scraping a little and wash it well.
  2. Now divide the tender part of the asparagus from the final one a bit harder: ideally divide them into 3 parts and cut off the final third keeping it aside. We won’t use now this part of the asparagus for the pesto sauce, but it’s however excellent to eat: cut them into very thin slices, sauté them in a pan with a drop of oil and a clove of garlic and use them as a base for a risotto, for an omelette, for a soup, for a savory pie or simply boil them for 15 minutes and eat as a side dish.
  3. Steam the asparagus for 12-15 minutes, cool them immediately under cold running water in order to keep a bright color.
  4. Cut off the tips from a dozen asparagus and keep them aside for decoration.
  5. Pour all the rest into (about 250 gr) the blender’s jug, add almonds, parmigiano cheese, oil, a pinch of salt and pepper: blend everything getting a pesto sauce.
  6. Prepare the bruschette: toast on a hot grill, in the toaster or in a pan the slices of bread on both sides.
  7. Break the mozzarella with your hands and fray it: if you do not cut it with a knife it will not lose milk so yours bruschette will remain crisp even if you prepare them a little early.
  8. Season the slices of toasted bread with a tablespoon of asparagus pesto sauce, add a little mozzarella, a couple of asparagus tips and some almond flakes. Complete with a little freshly ground pepper and serve!

Note:

  • To have a brighter color you can mix aromatic herbs to your asparagus pesto sauce (in my opinion basil and mint are the best).
  • You can use pine nuts, walnuts, hazelnuts or pistachios instead of almonds.
  • You can also use peeled almonds for a sweeter taste.
  • You can freeze your asparagus pesto sauce.
  • You can keep your asparagus pesto sauce for 2 days in the fridge.

-Post in collaborazione con Casa Radicci-

Ti potrebbero piacere anche

32 comments

Ipasticciditerry 17 Maggio 2018 - 17:43

Tu ti rendi conto che non sono nemmeno le sei, io ho finito da poco di bere la mia tazza di tea con due biscotti eppure … Una bruschettina me la mangerei proprio volentieri!! Ottimo suggerimento Elena. Ohhh come ti capisco!!! A Funchal era una delle cose che mi faceva più soffrire, la mancanza delle nostre amate verdure.

Reply
Elena Levati 23 Maggio 2018 - 07:25

eh mi ricordo che lo dicevi infatti! che poi non è che si cerchia chissà che…però.. pazienza, adesso sono felice per gli asparagi e ne gioisco fino a fine giugno! 😀
un bacio grande grande zia terry, dopo vengo a vedere come stai!

Reply
daniela 17 Maggio 2018 - 17:58

che delizia! amo gli asparagi e al pesto per bruschette non ci avevo mai pensato! brava ti imito allora!
daniela

Reply
Elena Levati 23 Maggio 2018 - 07:26

grazie a te Daniela! sono felice che ti siano piaciute e sono certa che questo pesto ti piacerà anche da mangiare oltre che da vedere! 🙂 fatti tentare!!! 😉 fidati

Reply
Francesca 17 Maggio 2018 - 19:47

Ecco mi, ti avevo detto che sarei venuta per l’aperitivo… è ancora tutto lì, vero? Sediamoci con calma, affettiamo tutto il pane che vogliamo, coloriamo di verde le parole e gustiamoci questo attimo cremoso, primaverile, fresco… gli asparagi sanno sempre come condire le giornate, quest’anno ne sto mangiando più del solito e non mi stancano mai, mai! Dovrei venire a trovarti ogni sera, una bruschetta diversa ogni giorno, con un pezzo di cuore all’Italia che batte così… 🙂

Reply
Elena Levati 23 Maggio 2018 - 07:28

e io ti aspetto tutte le sere Francesca, con il cuore e con la mente ti tengo qui con noi, con quei tuoi occhioni profondi che ci dicono tante cose belle solo guardando. Quando vorrai fare un salto davvero qui a Barcellona, noi ci saremo e un vassoio di bruschette sarà tutto tutto per te! baci

Reply
zia Consu 17 Maggio 2018 - 21:00

..e meno male! Non è primavera senza asparagi ^_* Golosissimo il tuo pesto ed il trucchetto della mozzarella lo provo subito sulla pizza di sabato ^_*

Reply
Elena Levati 23 Maggio 2018 - 07:28

vedrai che non ti deluderà! 😉

Reply
Mile 17 Maggio 2018 - 22:31

Chissà che gioia quando li hai visti! Così ti divertirai a preparare piatti gustosissimi come questi. E poi il colore: splendido!

Reply
Elena Levati 23 Maggio 2018 - 07:29

il colore mette serenità davvero, non so ti dona quella pace che ti sa tenere calma anche se ludi ti fa perdere le staffe diciamo! 😀 è un green power eccellente!!
un bacione carissima Mile!

Reply
Tatiana 18 Maggio 2018 - 07:33

L’ho fatta ieri sera la tua ricettina: a parte la scoperta della mozzarella che non sgocciola (è vero! Grazie per la dritta), ma è buonissima! Me n’è avanzato un po’ di quel buon pesto per la pasta di oggi, vediamo se prima o poi riesco a pubblicarla anch’io perché merita davvero 🙂
Un bacio!

Reply
Elena Levati 18 Maggio 2018 - 09:13

Ne sono super super super felice!!!!

Reply
edvige 18 Maggio 2018 - 08:22

Interessante il pesto pero cosa vuoi siamo in due ed il mio lui non deve mangiare asparagi….. ottima l’idea sulla mozzarella io d’abitudine la sfilaccio sempre o adirittura acquista quella già sfilacciata. Buona fine settimana.

Reply
Elena Levati 23 Maggio 2018 - 07:30

brava la mia Edvige! ps: puoi farlo e congelarlo in porzioni individuali per te 😉

Reply
tizi 18 Maggio 2018 - 11:15

bellissime foto, bellissimi colori e buonissima ricetta! sarebbe l’ideale stasera, da servire come aperitivo di benvenuto al weekend! un abbraccio cara 🙂

Reply
Elena Levati 23 Maggio 2018 - 07:31

) grazie a te Tizi!!!!

Reply
tizi 18 Maggio 2018 - 11:17

bellissime foto, belllissimi colori e buonissima ricetta! sarebbe l’ideale per stasera, un aperitivo perfetto per festeggiare il weekend!
un abbraccio cara, a presto!

Reply
Mary Vischetti 18 Maggio 2018 - 12:01

Elena che meraviglia questo pesto! Lo proverò senza dubbio, mi sembra davvero ottimo anche per la pasta. Mi hai fatto venire una voglia di bruschetta??
Immagino quanto ti manchino le nostre verdure. Anche mio fratello che vive negli USA lamenta di non trovare tutte le nostre bontà vegetali. È un vero peccato.
Ti abbraccio forte❤️,
Mary

Reply
Elena Levati 23 Maggio 2018 - 07:32

sì.. poi è vero che ti abitui ad altri sapori e usi diversamente le cose che trovi sempre quindi cmq una apertura mentale c’è lo stesso..però..
grezie mille Mary!! se lo proverai vedrai che ti piacerò tantissimo!

Reply
Claudia 20 Maggio 2018 - 11:45

Che bontà il pesto di asparagi!!!! baci e buona domenica :-*

Reply
Elena Levati 23 Maggio 2018 - 07:32

grazie cara!!!

Reply
Simo 20 Maggio 2018 - 12:02

devono essere a dir poco strepitose! Le proverò….
In effeti anche come condimento per la pasta, questo pesto deve essere il top!
Bacione cara

Reply
Elena Levati 23 Maggio 2018 - 07:33

Grazie! anche per il risotto fidati! 🙂

Reply
Laura De Vincentis 21 Maggio 2018 - 22:48

Molto originali e molto chic queste bruschette! Una bellissima idea per fare una figura bellissima dquando si hanno ospiti. Un bacio

Reply
Elena Levati 23 Maggio 2018 - 07:33

grazie mille Laura cara!!!!

Reply
Orecchiette di grano arso con pesto di asparagi e stracciatella - I pasticci di Terry 18 Giugno 2018 - 07:08

[…] di grano arso con pesto di asparagi e stracciatella. Quando ho visto il Pesto di asparagi dalla mia Elena, mi è partito all’istante il pensiero di questa ricetta. L’ho proprio immaginata nella mia […]

Reply
sandra 23 Giugno 2018 - 22:28

mi sembra di sentire i sapori mentre leggo la ricetta. che bella!

Reply
Elena Levati 29 Giugno 2018 - 04:16

:)grazie sandra cara!

Reply
Pinchos 25 Luglio 2018 - 05:56

[…] ricotta allo zafferano, pomodorini confit e basilico, pere saltate al burro e cannella con noci, pesto di asparagi e mozzarella, senape antica e bocconcini di pollo saltati in padella, verdure grigliate e […]

Reply
hamburger ripieni 28 Febbraio 2019 - 14:13

[…] di mozzarella (vi ricordate il trucchetto di sfilacciare la mozzarella di cui vi avevo parlato in questo post per non farle perdere […]

Reply
pizza bianca agli asparagi 18 Maggio 2019 - 03:12

[…] trucchetto di sfilacciare la mozzarella in modo non perda latte in cottura di cui vi avevo parlato in questo articolo? Ecco che, avere a disposizione una treccia da “srotolare” e sfilacciare seguendo la sua forma […]

Reply
Francesca 24 Febbraio 2021 - 10:41

Proverò dopo le vacanze all’hotel val pusteria https://www.bonfanti-hotel.com/

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: