pasta al basilico con acciughe e caciocavallo

by Elena Levati

Pasta al basilico e acciughe: la semplicità di un ricordo d’infanzia.

Nonostante sia cresciuta in una casa con un ricco orticello e un piccolo frutteto, mi duole ammettere che non ho ereditato dal mio caro papà il pollice verde. Quando mi sono sposata e sono andata ad abitare in un minuscolo appartamento con un minuscolo terrazzino, ho provato a portarmi appresso un po’ di quel verde, ma, purtroppo, con scarsi risultati. Anche con tutto l’impegno, il mio “giardino da terrazzo” non è mai stato molto prospero e vigoroso.

pasta al basilico e acciughe

Poi, chissà come, ci sono delle piante che avresti dato per spacciate e che invece, inaspettatamente, ti regalano sorprese. Quest’anno è stato questo il caso del basilico. Tornati a casa dopo 3 settimane di assenza, ero certa di trovarlo quasi spoglio e rinsecchito e invece era lì, bello come non mai, pieno di foglioline verde smeraldo, grandi e brillanti che chiamavano a gran voce un degno utilizzo in cucina!

Non me lo sono fatta ripetere due volte. Il giorno dopo, come testimonia la foto qui sotto, io, Ludovica e il papà eravamo pronti a preparare tanti vasetti di pesto da conservare per l’inverno (se volete QUI trovate la ricetta con foto passo passo per prepararlo con il mortaio)

pasta al basilico e acciughe

Avendo affidato a Ludovica il compito di staccare le foglioline con delicatezza e, avendo constatato come la delicatezza non sia ancora un concetto che ha acquisito, ero certa di non vedere rinascere più quel basilico. E invece, per la seconda volta, mi sono dovuta ricredere e oggi è ancora è più bello e pieno di vita!

Oltre che nel pesto, mi piace moltissimo usare il basilico per questa pasta velocissima e facilissima, sfiziosa e gustosa, che ha radici nella mia infanzia e che ho fatto e rifatto svariate volte come “imbroglio” dell’ultimo minuto e che fino ad oggi non avevo mai pensato di pubblicare.

pasta al basilico e acciughe

Finalmente mi sono detta che se è per me una di quelle ricette furbe e utilissime, avrebbe potuto essere un bel “salva cena” anche per voi e così, eccola qui: pasta al basilico, acciughe e caciocavallo. A mio parere il formato di pasta più adatta a questo condimento sono spaghetti o bavette, ma questo è un dibattito ancora aperto 😉

PS: ad onor del vero devo dire che durante la nostra assenza quel basilico è stato di tanto in tanto bagnato da papà e suocera e che, quindi, forse, il “mistero” della sua sopravvivenza non è poi così misterioso 😀 Tuttavia, dalla mia, ho il fatto che così prospero non me lo aspettavo davvero!

pasta al basilico e acciughe

pasta al basilico e acciughe

SPAGHETTI CON BASILICO, ACCIUGHE E CACIOCAVALLO

Una ricetta furba e utilissima per un primo piatto di pasta veloce ma sfizioso; un vero salva cena che piace sempre a tutti! Per chi non vuole il "solito" pesto!
Preparazione 5 min
Cottura 10 min
Portata pasta
Cucina Italiana
Porzioni 2 persone

Ingredienti
  

  • 160 gr spaghetti
  • 4 filetti di acciuga dissalati
  • un bel mazzo di basilico
  • 1 punta di peperoncino
  • 50 gr caciocavallo per me Caseificio Pugliese,
  • olio evo.

Istruzioni
 

  • Mettete sul fuoco l'acqua per la pasta e tuffateci gli spaghetti al bollore.
  • Mentre la pasta cuoce preparate il condimento: lavate e asciugate delicatamente, tamponando, le foglie di basilico quindi tritatele finemente con la mezzaluna o con un coltello da cucina.
  • Sminuzzate i filetti di acciuga e metteteli in padella con un 2 cucchiai di olio e il peperoncino: portate sul fuoco e fate cuocere 2 minuti in modo si disfino.
  • Aggiungete il basilico e spegnete la fiamma dopo 1 minuto.
  • Grattugiate il caciocavallo.
  • Scolate la pasta e unitela al condimento in padella amalgamando.
  • Servite subito spolverando il caciocavallo direttamente nei piatti dei commensali.
Keyword pasta al basilico, basilico, acciughe, pasta veloce, pasta sfiziosa, caciocavallo

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

23 comments

Piccolalayla - Profumo di Sicilia 13 Settembre 2017 - 08:56

Le ricette furbe sono sempre quelle che danno più soddisfazioni perchè non speri che vengano cosi buone e invece ecco un piatto di pasta che io potrei divorare… per non parlare dle mio compagno che adora le alici e i formaggi! Buonissimaaaaa magari la faccio anche io per quelle giornate che non ho nulla in mente per il pranzo… ps pensa che io avevo lasciato prima di partire per le ferie un solo ramo di basilico nel vaso (con il resto ci avevo fatto il pesto) è diventato un albero con delle foglie bellissime… e dire che l’avevo dato per morto! A presto LA

Reply
Elena Levati 19 Settembre 2017 - 23:30

vedi a volte come la natura ci sorprende? e’ qst il bello! grazie cara, a presto!

Reply
tizi 13 Settembre 2017 - 09:22

Ottima questa pasta, semplice e piena di profumi e sapori che amo molto! Riguardo al pollice verde, solidarietà massima: io compro solo piantine aromatiche che puntualmente seccano sul mio davanzale nel giro di qualche settimana… origano, basilico, salvia… ho fatto diverse vittime 😉 quindi eccome se ti capisco!
buona giornata cara, un abbraccio!

Reply
Elena Levati 19 Settembre 2017 - 23:31

mietiamo vittime insieme allora! 😀 grazie tizi cara bacioni!

Reply
ipasticciditerry 13 Settembre 2017 - 16:38

Buonissima, semplice e golosa! Una buona idea. Non vorrei scsoraggiarti ma forse è proprio grazie alle cure di papà/suocera e quindi la tua lontananza ad aver rinfigorito il tuo basilico ahahahh . Ok, ok scappo ♥

Reply
Elena Levati 19 Settembre 2017 - 23:31

ecco!!!!!! 😀

Reply
ricette da coinquiline 13 Settembre 2017 - 17:29

Ma che spettacolo! Io oggi mi sono messa a fare una torta con nipote n1, speriamo sia uscita bene ahahah

Reply
Elena Levati 19 Settembre 2017 - 23:33

con te non bisogna sperare! si è certi!!! 😉 baci

Reply
zia consu 13 Settembre 2017 - 21:29

Ammetto che anche il mio pollice non è proprio verde ma quest’anno sono riuscita a non far morire le piante aromatiche e questo è già un buon passo avanti! Da lì a farne un pesto deve ancora passare del tempo ma appena possibile proverò il tuo pesto e questa sfiziosa pasta 🙂
ps: che bello immaginarvi tutti e tre intenti nell’operazione di raccolta ❤️

Reply
Elena Levati 19 Settembre 2017 - 23:33

<3 grazie!!!

Reply
Silvia Brisi 14 Settembre 2017 - 11:35

Secondo me le ricette furbe e salvacena vanno proprio pubblicate, tante persone hanno poco tempo o voglia di stare a cucinare e quindi l’ idea veloce è perfetta!!
Un bacione carissima!!

Reply
Elena Levati 19 Settembre 2017 - 23:34

grazie!!!!!!!!!!!!

Reply
Silvia 16 Settembre 2017 - 07:51

Che tenerezza pensare alla tua bimba che stacca foglioline di basilico…queste sono davvero cose importanti! Ci dovrebbero essere tante mamme attente e brave come te! Per quanto riguarda il verde, è il mio colore preferito ma ahimè il pollice è rosa ahaha…pEr ora c’è il pensiero! Mi ispira moltissimo questo primo piatto pur non amando le acciughe! Buon weekend

Reply
Elena Levati 16 Settembre 2017 - 18:18

Che bel commento cara silvia! Grazie mille

Reply
Erica Di Paolo 16 Settembre 2017 - 15:27

Divino! Questo è un piatto divino!! ?

Reply
Elena Levati 16 Settembre 2017 - 18:17

Grazie mille carissima

Reply
Milena 18 Settembre 2017 - 17:42

Adoro i sapori decisi e pensare alle manine di Ludovica che hanno staccato le foglioline mi fa apprezzare questo piatto ancor di più. Bacio!

Reply
Elena Levati 19 Settembre 2017 - 23:34

🙂

Reply
Sonia 18 Settembre 2017 - 18:31

bihhhh che pitto! le tue ricette sono sempre sciccose, eleganti… perfino il passo-passo è na ficata pazzesca! brava Elenuccia, bacini

Reply
Mila 19 Settembre 2017 - 10:09

Certe ricette devono essere assolutamente condivise per darci idee veloci per quando arriviamo a casa di super corsa con mille borse in tutte le mani ed anche qualcosa in testa per trovare le chiavi e riuscire ad aprire la porta!!!!
BRAVISSIMA

Reply
Elena Levati 19 Settembre 2017 - 21:53

? grazie mille

Reply
Fabio 19 Settembre 2017 - 12:41

Un’ottima ricetta per un piatt sicuramente molto gustoso, visti gli ingredienti e con la soddisfazione del pesto fatto in casa!

Reply
Elena Levati 19 Settembre 2017 - 21:53

Grazie mille carissimo!

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: