pizza in padella

by Elena Levati

La pizza: croce e delizia di molti e della sottoscritta senza dubbio!

Già diverse volte vi ho confessato che da quando ci siamo trasferiti in Spagna, mi sono dedicata decisamente meno alla preparazione della pizza home made, perchè nella casa in cui sono ora in affitto ho un forno che non ha la precisione e la potenza di quello che avevo in Italia e che di conseguenza non mi regala risultati che mi soddisfino fino in fondo.

Insomma, vogliamo dire che mi sono impigrita da questo punto di vista? E diciamolo dai! Però vi assicuro che il passaggio non è stato da me digerito con facilità e dopo aver accumulato una serie abbastanza lunga di delusioni, alla fine mi sono presa una pausa. Beh… almeno però ho avuto in questi anni una scusa buonissima per dedicarmi alla ricerca e alla scoperta delle pizzerie napoletane che si nascondo a Barcellona e nel suo intorno. 😉

Ovviamente in periodo di Coronavirus le nostre piacevolissime capatine della domenica mezzogiorno in pizzeria sono state stroncate! Ho dovuto quindi organizzarmi per trovare una soluzione e rimettermi all’opera: e prova uno, prova due, prova tre, alla fine quella soluzione l’ho trovata: la pizza in padella!

Il fatto di cuocere la base della pizza in padella usando il forno solo per gli ultimi 3 minuti di cottura e solo con la funzione grill, oltre a regalare sollievo all’ambiente (per altro si può usare anche il grill del microonde dotato della funzione crisp invece del forno tradizionale) regala sollievo anche alla sottoscritta che alla fin fine con il forno ora non litiga più in fatto di pizze! (in quanto a torte invece ci litigo ancora tantissimo perchè si passa dai 160 °C ai 190 °C senza vie di mezzo definite e precise… ma questa è un’altra triste storia…)

Tornando alla nostra pizza quindi, usando il forno solo in funzione grill, ho trovato la mia soluzione ideale che mi dà giusto il tempo di far fondere la mozzarella e creare quel bel colore bruno e quella croccantezza tipica del cornicione ben cotto e fragrante!

Per ottimizzare i consumi e i tempi io mi organizzo facendo cuocere prima tutte le basi e poi passandole tutte sotto il grill per concludere la cottura!

Per quanto riguarda l’impasto invece, questa volta ho voluto sperimentarne uno nuovo, per venire incontro a chi si sveglia alla mattina con una incontenibile voglia di pizza! La lievitazione totale è infatti di sole 8 ore, quindi potrete comodamente preparare tutto al mattino per la sera, senza necessariamente dovervi organizzare in anticipo. In più questo impasto è semplicissimo da preparare e non richiede planetarie: vi basterà una ciotola e una forchetta!

Meglio di così! 😉

Io in questo caso l’ho condita con mozzarella, tonno, olive giganti, capperi e pomodoro fresco, ma come sempre sta al vostro gusto personalizzarla come più vi aggrada!

Vi lascio alla ricetta ora ma prima vi mando un grande abbraccio!

PS: Se siete invece alla ricerca delle RICETTE DI PIZZA CLASSICHE AL FORNO, le trovate tutte cliccando QUI

PIZZA IN PADELLA


Tutta la bontà della pizza tradizionale ma cotta in padella, per un occhio di riguardo al risparmio energetico!


Livello: facile Tempo: 30 minuti + lievitazione + 8 minuti di cottura per pizza Dosi: 2 pizze + 1 pizzetta baby

Ingredienti:

  • Per l’impasto: 200 g acqua tiepida, 7 g lievito di birra fresco, 10 g sale fino, 365 g farina per pizza + altra per la spianatoia, 1 cucchiaino di olio evo.
  • Per condire: salsa di pomodoro, 200 g mozzarella fior di latte (peso sgocciolato), 1 scatoletta di tonno sott’olio, 20 olive verdi giganti, una manciata di capperi dissalati, 2 pomodori, origano, sale, pepe, olio evo.

Procedimento:

  1. Versate l’acqua in una capiente ciotola e fatevi sciogliere il lievito. Versate ora la farina a pioggia mescolando con una forchetta. Per ultimo unite il sale e l’olio e girate ancora: otterrete un impasto morbido.
  2. Infarinate le mani e il piano da lavoro, prendete l’impasto e mettetelo sul piano formando una palla.
  3. Copritela con la ciotola stessa e fate riposare 30 minuti.
  4. Infarinate ancora il piano da lavoro e fate le pieghe: appiattite l’impasto con le mani formando un rettangolo, piegate il lembo destro fino al centro e ripiegatevi sopra il lembo sinistro. Fate fare mezzo giro all’impasto e ripetete le pieghe. Ripetete ancora quest’ultimo passaggio e infine girate l’impasto in modo che le pieghe siano sotto. Rimettete quindi l’impasto nella ciotola leggermente oliata, copritelo con pellicola e fate lievitare per 6 ore a temperatura ambiente.
  5. Prendete l’impasto, sgonfiatelo con delicatezza rimettendolo sul piano da lavoro e dividetelo in due panetti da 250 g l’uno utilizzando la rimanenza per un mini panetto baby.
  6. Formate con ogni panetto una palla, mettetele su una leccarda, coprite con pellicola e fate lievitare ancora per 2 ore.
  7. Nel frattempo preparate tutti gli ingredienti per il condimento: dissalate i capperi, denocciolate le olive, tagliate i pomodori a spicchi o a fette, sgocciolate il tonno e infine tagliate la mozzarella (vedi note).
  8. Scaldate molto bene a fiamma alta una padella antiaderente di 28 cm di diametro con il suo coperchio.
  9. Sul piano infarinato stendete un panetto per volta in un disco usando i polpastrelli portando l’aria verso i bordi che dovranno restare più spessi.
  10. Mettetelo nella padella, abbassate la fiamma, condite subito con la passata, un pizzico di sale, pepe e un goccio di olio e chiudete con il coperchio.
  11. Fate cuocere per 5 minuti circa: dovrete regolare la potenza della fiamma in relazione alla tipologia di padella che andrete ad usare (con fondo più o meno spesso) e alla grandezza del fornello in modo da essere certi di non bruciare il fondo. La prima volta che preparerete la pizza in padella consiglio di controllare spesso il fondo alzandolo con l’aiuto di una spatola.
  12. Trasferite la base della pizza su un piatto e cuocete nello stesso modo anche la seconda pizza (per la pizza baby basteranno 3 minuti).
  13. Ora accendete il grill del forno oppure usate la funzione grill del microonde solo se dotato di pitto crispy.
  14. Condite le pizze con la mozzarella, l’origano, il tonno, le olive e i capperi e infornate nella parte alta del forno per 3 minuti. Completate con i pomodori, un giro d’olio (piccante se vi piace) e servite subito.

Note:

  • La mozzarella non va tagliata ma spezzettata con le mani e sfilacciata: in questo modo non perderà latte in cottura andando a bagnare in modo eccessivo e sgradevole la vostra pizza!

-Post in collaborazione con Accendi Luce & Gas Coop-

19 comments

edvige 17 Maggio 2020 - 16:54

Buona idea in padella da provare. Buona serata.

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 24 Maggio 2020 - 12:10

grazie mille carissima!

Reply
CLAUDIA 18 Maggio 2020 - 09:56

Che spettacolo!!!!! anche io ho sperimentato la doppia cottura padella / forno e mi era piaciuta..baci e buon lunedì :-*

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 24 Maggio 2020 - 12:10

anche a me sta dando buone soddisfazioni! un bacione cara!

Reply
cucinaincontroluce 18 Maggio 2020 - 13:03

Sarà pure un esperimento ma io mi sacrificherei volentieri quale cavia! Oltretutto prendo la ricetta perchè finalmente mi sono fatta coraggio e ho iniziato ad impastare con risultati soddisfacenti… quindi grazie e se mi riesce ti invito pure a cena 🙂
Un bacio Elenina bella!

Reply
Elena Levati 18 Maggio 2020 - 14:58

Sei sempre un tesoro

Reply
Cristina 20 Maggio 2020 - 00:00

Comprendo la tua frustrazione per il forno. E’ il motivo per il quale mi tengo il mio che ha 23 anni sebbene quelli di ultima generazione siano più performanti. Però se io mi fossi fermata alla foto non avrei mai detto che è cotta in padella: sembra uscita dal forno. Perciò complimenti !!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 24 Maggio 2020 - 12:11

grazie mille carissima Cristina! Guarda io qui sono in affitto e ho dovuto prendere ciò che passava il convento! Vedremo quando cambieremo casa e incrociamo le dita! 😀

Reply
milesweetdiary 20 Maggio 2020 - 08:14

Direi che hai trovato un’alternativa perfetta! Guarda che belle. Ma sai che io non ho mai fatto la pizza in casa.🙄 Così quando vedo i tuoi risultati, classici e non, “sbavo” a tutte le ore.
Buongiorno Elena e baci alle principesse 🤗

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 24 Maggio 2020 - 12:12

eh ma tu sei la regina dei dolci Mile!! anche io salivo abbondantemente davanti alle tue torte!!! 😀

Reply
milesweetdiary 27 Maggio 2020 - 14:18

😀

Reply
RicetteVegolose 20 Maggio 2020 - 19:17

Ma che bella ricetta, facilissima e il risultato parla da sé! Bravissima :*

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 24 Maggio 2020 - 12:13

Grazie di cuore carissima!

Reply
Le ricette di Claudia & Andre 22 Maggio 2020 - 18:46

Si può mangiare una buona pizza anche con metodi alternativi, bravissima 🍕🍕🍕

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 24 Maggio 2020 - 12:13

grazie mille! bacini

Reply
consuelo tognetti 24 Maggio 2020 - 14:52

Un’ottima soluzione anche per l’estate..così da non doversi sciogliere davanti al forno 😛
Noi in questo periodo di quarantena abbiamo rimesso in funzione il forno a legna ed è stata una piacevole scoperta! La pizza è diventata ormai il nostro appuntamento immancabile della domenica ^_^
A presto cara <3 un bacio alle principessine!

Reply
Elena Levati 1 Giugno 2020 - 11:14

come ti invidio il forno a legna cara!!!!

Reply
veronica madonna 10 Giugno 2020 - 09:46

Elena manco da due anni nella blogosfera per tanti problemi nn ho più peccatididolcezze.com ma un nuovo angolo blog per ricominciare.
Ricordavo che venendo qui vedevo delle meraviglie…
Nella spiegazione della pizza hai fatto delle dritte da vera professionista parola di “pizzaiola”
Bravissima a presto Veronica

Reply
crostata in padella al cioccolato e fragole 16 Giugno 2020 - 10:35

[…] se vi piace l’idea di usare la padella al posto del forno vi suggerisco anche di provare la pizza in padella se ancora non lo avete fatto! […]

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: