Sembra gelato e invece è patè!

Per l’esattezza patè di fagioli neri del Canada. Se devo essere sincera, quando ho comprato questi fagioli l’idea era di farci una bella zuppa, ma poi mi sono detta che potevo sacrificarne 200 gr per dare vita a questo mio esperimento culinario che devo ammettere ha di gran lunga superato le mie aspettative. Se penso che ci è voluto così poco per avere in cambio così tanto piacere! E se ve lo dico io che non sono letteralmente una patita dei legumi, potete proprio crederci!

Ed è così che ha avuto inizio il nostro pranzo domenicale con nonni e parentado al seguito. Aperitivo leggero, gustoso e insolito… in altre parole: come rubare ai vostri ospiti un “oh ma che buono!” con davvero pochissima fatica! Basta solo un po’ di ingegno e il gioco è fatto!

PATE’ DI FAGIOLI NERI


Ingredienti 6 persone:

  • 250 gr fagioli neri secchi,
  • 1 cipolla bionda,
  • 1 gambo di sedano,
  • 1 carota,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • 1 limone,
  • peperoncino,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale,
  • pepe.

Preparazione:

  1. Lasciate in ammollo i fagioli per 5 ore in abbondante acqua fredda.
  2. Scolate i legumi, sciacquateli e metteteli in pentola a pressione coperti di acqua (almeno 4 volte il loro peso) con la cipolla, il sedano e l’aglio. Chiudete con il coperchio, fate cuocere per 25 minuti dal fischio. Scolate i fagioli separandoli dalle verdure e tenete da parte l’acqua di cottura.
  3. Salate abbondantemente, pepate e mettete nel mixer con due cucchiai di olio, il succo del limone e il peperoncino. Azionate l’apparecchio aggiungendo gradualmente ancora un po’ d’olio e un mestolino di acqua di cottura fino ad ottenere una consistenza cremosa. Aggiustate di sale e pepe e aggiungete altro peperoncino macinato secondo il vostro gusto.
  4. Tenete il patè in frigorifero coperto da pellicola almeno per 2 ore prima di servire accompagnato da sfogliette, crostini di pane, grissini, pane tostato, crackers,ecc.

Consiglio:

  • E’ preferibile preparare il patè il giorno prima: sarà più saporito e denso.

♥♥♥♥

BLACK BEANS PATE’


It looks like ice cream… but it’s Patè: Black Beans Patè from Canada. Honestly speaking, when I bought these beans the idea was to make a good soup, but then I though I could sacrify 200gr of them to try this new culinary experiment. I have to admit: it’s been beyond my expectations. It tooks so short time to prepare it and I had so much pleasure in return! And you can trust me if I tell you so, considering I’m not a fan of legumes!

Light, tasty and unusual appetizer… in other words: how to steal your guests something like “oh it’s really good!” with very little effort! Just a little wit and game is done!

Ingredients for 6 people:

  • 250 gr dried black beans,
  • 1 onion,
  • 1 stick of celery,
  • 1 carrot,
  • 1 clove of garlic,
  • 1 lemon,
  • extra virgin olive oil,
  • salt,
  • pepper,
  • hot pepper.

Preparation:

  1. Let the beans soak for 5 hours in cold water.
  2. Drain the beans and put them in the pressure cooker covered with water (at least 4 times their weight), add onion, celery, garlic and carrot. Close with lid and cook for 25 minutes from the whistle. Drain the beans, separate them from vegetables and keep a cup of the cooking water.
  3. Add salt, pepper and hot pepper to the beans and put them in the mixer with two tablespoons of olive oil and the lemon juice. Mix gradually adding more oil and a tbsp of cooking water: you have to obtain a cream. Add salt and pepper and more chili powder according to your taste.
  4. Keep the Patè in the refrigerator covered with foil for at least 2 hours before serving with toasted bread, grissini, crackers, pastry, etc…

My advice:

  • It’s better prepare the patè the day before: it will be more flavorful and dense.

6 comments

Chiara 8 Febbraio 2012 - 20:20

Complimentoni Elena! Ma sbaglio o il colore è viola? Pensa che ieri ho partecipato ad una lezione di cucina vegetariana proprio sul colore viola…e questo sarebbe stato proprio un piatto degno del corso!

Reply
Chiara 8 Febbraio 2012 - 20:39

Secondo me con l’aggiunta magari di un po’ di latte di riso, può diventare anche un ottima vellutata…cosa ne pensi?

Reply
conunpocodizucchero 9 Febbraio 2012 - 15:48

Grazie! sì, i fagioli sono neri neri, ma con la cottura lasciano un po’ di colore nell’acqua e il patè diventa violaceo! Sai che sabato sera avrò una cena e mi sarebbe piaciuto proporre come antipasto proprio una vellutata di fagioli neri con qualche cubetto di speck? Direi che abbiamo avuto la stessa pensata! 😉
stiamo entrando in sintonia eh?

Reply
Chiara 9 Febbraio 2012 - 17:34

Ma davvero?? CAspita! Che sintonia! Ci puoi mettere come decorazionee anche qualche semino di sesamo nero…;)

Reply
accantoalcamino 13 Febbraio 2012 - 10:20

Meraviglia delle meraviglie, io che adoro il viola..bacio 🙂

Reply
Pane Piatto Siriano - Con Un Poco Di Zucchero 21 Aprile 2021 - 03:23

[…] e profumatissimo è l’accompagnamento ideale per piatti a base di verdure, hummus di ceci,  patè di legumi o di carne, formaggi in particolare di […]

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: