conchiglioni ripieni di zucca e orata

by Elena Levati

C’è un clima ancora semi estivo qui, sabato vestivo con pantaloncini e canottiera e nonostante per le strade ci siano, come di tradizione, i chioschi che vendono castagne e boniatos (patate dolci) arrostite, sui banchi dei fruttivendoli si trovano ancora pesche, meloni, fichi e persino qualche anguria saporita!

In questo autunno un po’ fuori dalle righe, per me originaria della pianura padana, lasciare i capi estivi per i primi maglioncini costa fatica, tanto quanto pare strano passare da una tavola colorata di zucchine, pomodori, melanzane e peperoni ad una carica dei toni giallo arancio tipici di questa stagione.

In questo contesto, però, dalla mia, devo ammettere che la mancanza della zucca Delica (che qui ancora in 2 anni non sono riuscita a trovare) mi pesa di meno e ciò è per me una consolazione non da poco considerando il mio amore puro e sfrenato per questo ortaggio dalle mille risorse!

Resta inteso, in ogni modo, che ogni qual volta qualcuno ci venga a trovare durante la stagione autunnale e invernale, mettersi in valigia una zucca Delica è una condizione sine qua non per essere ospitato dalla sottoscritta! 😀

E la prima zucca Delica è arrivata proprio settimana scorsa!! Per conto dei miei suoceri, eccola qui, in tutto il suo splendore, nelle mie bramose mani (e fauci!).

Come farne un ottimo uso? Io direi (e anche loro direbbero, visto che ne sono stati i tester) che una buonissima opzione per cucinare la zucca è questo primo piatto che segna per me un po’ il passaggio soft * dall’estate all’autunno: dei conchiglioni ripieni di zucca e orata.

* soft perchè nella farcia ci sono anche una zucchina ed un pomodoro. Se volete una versione totalmente autunnale potete comunque ometterli aumentando di un poco il peso della zucca.

Una delicatissima bechamel alla zucca fa da sfondo alla pasta ripiena che, gentilmente su di essa appoggiata, finisce in forno per una mezz’oretta per diventare croccante fuori al punto giusto e morbida e avvolgente dentro.

Questa ricetta può essere gustata sia come ve la presento oggi in foto, sia come una vera e propria pasta al forno andando ad avvolgere completamente i cochiglioni nella bechamel: sta a voi decidere come la preferite (più in fondo, nelle note della ricetta, trovate le mie considerazioni).

E allora è così che oggi vi auguro buon appetito, felice della mia zucca e pronta per assecondare Ludovica nel suo desiderio di zucca che invece, contrariamente a quando era più piccola (tempi in cui era una appassionata di zucche come me) ora come ora vede nella zucca un interessante mezzo per divertirsi con la sua sorellina durante la festa di Halloween, scavandola a mò di lanterna! Lei nella sua mente ha già delineato il programma e gli invitati di questo Halloween party, dicendomi che io devo solo preoccuparmi di preparare da mangiare per tutti! Resta da capire chi siano e quanti siano questi “tutti”ma va bene…

Ok Ludi, proviamoci a costruire la tua zucca-lanterna: ma giù le mani dalla mia Delica!!! 😉

CONCHIGLIONI RIPIENI DI ZUCCA E ORATA


un piatto di mare dai sapori autunnali delizioso e delicato, da godere per il pranzo della domenica, nella stagione della zucca!


Livello: facile Tempo: 1 ora + 90 minuti cottura Dosi: 6 persone

Ingredienti:

  • Per la bechamel alla zucca: 250 g zucca delica tagliata a tocchetti (peso senza buccia e senza semi), 25 gr burro, 40 gr farina, 250 ml latte fresco intero, sale, pepe, noce moscata.
  • Per il ripieno: mezza cipolla rossa, 500 g zucca delica pulita (peso senza buccia e senza semi), 1 zucchina, 1 pomodoro ramato (opzionale), 3 filetti di orata carnosi senza lische (vedi nota in fondo), sale, pepe, olio evo, prezzemolo.
  • Per completare: 24 conchiglioni, granella di nocciole.

Procedimento:

  1. Per prima cosa fate cuocere i filetti di orata in una padella antiaderente con un goccio di olio, sale e pepe per 10 minuti (poggiateli solo dal lato della pelle e teneteli coperti). Vedi nota a fine articolo.
  2. Nel frattempo fate cuocere i conchiglioni in acqua bollente salata per 12-13 minuti in modo siano cotti pur rimanendo al dente. Scolateli conservando l’acqua di cottura e versateli in una terrina: conditeli con un po’ di olio in modo non si attacchino tra loro e non secchino.
  3. Preparate il ripieno dei conchiglioni: pulite la cipolla e affettatela sottile, pelate il pomodoro e tagliatelo a tocchetti. Tagliate la zucchina a fettine e poi a piccoli cubetti. Fate altrettanto con la zucca cercando di mantenere la stessa dimensione.
  4. Fate scaldare un cucchiaio di olio in una larga padella antiaderente e fatevi rosolare la cipolla per 2 minuti. Salate e aggiungete la zucca: fatela cuocere per 5 minuti, poi aggiungete il pomodoro e la zucchina e continuate la cottura per altri 5 minuti. Riprendete i filetti di orata e prelevate solo la carne spezzettandola con le mani. Aggiungetela alle verdure, bagnate con un mestolino di acqua di cottura della pasta e fate cuocere il ripieno per altri 10 minuti. Ultimate con il prezzemolo e aggiustate di sale e pepe.
  5. Preparate la bechamel alla zucca: fate cuocere la zucca a vapore per 15 minuti in modo sia tenera, quindi frullatela e tenetela da parte (purea). In un pentolino, fate fondere il burro. Fuori dal fuoco, unitevi la farina e mescolate energicamente con una frusta a mano. Riportate il tegame sul fuoco e, sempre mescolando, fate cuocere per 3 minuti (roux).
  6. In un altro pentolino fate scaldare il latte e aggiungetelo a filo al roux sempre mescolando con la frusta. Riportate sul fuoco e, rimestando spesso, fate raggiungere il bollore alla salsa in modo che si addensi (ci vorranno circa 10 minuti). Salate, pepate e insaporite con una generosa grattata di noce moscata. Spegnete la fiamma e fate intiepidire. Unite la purea di zucca e mescolate in modo da amalgamare bene gli ingredienti e ottenere una salsa liscia. Fate raffreddare.
  7. Aggiungete un mestolo di bechamel alla zucca agli ingredienti del ripieno in modo da ottenere una farcia morbida.
  8. Accendete il forno, statico, a 180° C.
  9. Prendete una pirofila e versate uno strato consistente di bechamel sul fondo. Riempite i conchiglioni con il ripieno e appoggiateli sulla bechamel in modo ne siano in parte coperti (deve arrivare circa a metà conchiglione).
  10. Completate la ricetta spolverando un po’ di granella di nocciole nella parte più ampia dei conchiglioni, quindi sigillate bene la pirofila con alluminio e fate cuocere per 20 minuti. Alzate la temperatura del forno a 220° C, eliminate la stagnola e fate colorire nella parte più alta del forno per 5 minuti. Servite 3 o 4 conchiglioni a testa.

Note:

  • Se volete rendere questo piatto una vera e propria pasta al forno, in modo i cochiglioni siano completamente avvolti dalla bechamel, vi basterà solo fare doppia dose di bechamel alla zucca e versarla sui conchiglioni ripieni prima di sigillare con alluminio e infornare. Prediligendo questa versione si ottiene un piatto più legato e un boccone molto più morbido, nonostante si perda in parte il lato estetico della ricetta: quando infatti il conchiglioni verranno serviti, la porzione sul piatto sarà meno bella. Per ovviare all’inconveniente io, che personalmente preferisco questa seconda variante del piatto, suggerisco di preparare delle terrine monoporzione da 4 conchiglioni l’una.
  • Potete preparare i conchiglioni il giorno prima. In questo caso fateli cuocere solo per i primi 20 minuti e, il giorno successivo andrete a scaldarli per 15 minuti sempre coperti e a terminare la cottura per gli ultimi 5 minuti senza stagnola.
  • Ricordatevi di questa ricetta quando avrete per casa degli avanzi di pesce già cotto da consumare: vanno benissimo filetti al vapore o cotti in padella o al forno di branzino, orata, nasello, merluzzo, baccalà.

Ti potrebbero piacere anche

23 comments

tizi 22 Ottobre 2019 - 11:59

bellissima ricetta cara! mi piace da morire questo abbinamento del pesce con la zucca e anche la granellina di nocciole sopra è un vero tocco di classe;) complimenti!!

Reply
Elena Levati 28 Ottobre 2019 - 04:04

<3 grazie di cuore mia bella Tizi

Reply
ipasticciditerry 22 Ottobre 2019 - 14:30

Decisamente preferisco anche io la seconda versione: con più besciamella, morbida e avvolgente. E poi lo sai che la zucca Delica (ma non solo) è una delle tante passioni che ci accomuna. Brava tesoro, un bacione grande

Reply
Elena Levati 28 Ottobre 2019 - 04:03

<3 grazie zia terry!!!

Reply
CLAUDIA 22 Ottobre 2019 - 14:46

Bè dai si divertiranno da matti a decorare zucche e altro!!!! Io mi gusto i tuoi tortiglioni.. adoro la zucca e amo in abbinamento al pesce! smack

Reply
Elena Levati 28 Ottobre 2019 - 04:03

grazie carissima!

Reply
zia Consu 22 Ottobre 2019 - 15:18

Fare la lanterna di Halloween con la delica la vedo un’impresa ardua..quindi sei salva 😛
Golosissima idea autunnale..semmai capiterò dalle tue parti saprò cosa portarti in dono ^_*

Reply
Elena Levati 28 Ottobre 2019 - 04:03

😀 per fortuna!!!!! io ti aspetto eh!!

Reply
Elena Gnani 22 Ottobre 2019 - 15:50

Sto guardando queste foto dopo una riunione durata dalle 9 alle 15.40 senza neanche la pausa pranzo, quindi puoi capire che fame abbia e quanto vorrei poter allungare la mano e rubare questo piatto. Figata la bechamel alla zucca, non ci avrei mai pensto

Reply
Elena Levati 28 Ottobre 2019 - 04:02

😀 spero che poi il pranzo/merenda sia stato in grado di soddisfarti! 😉

Reply
La Cassata Celiaca 23 Ottobre 2019 - 19:17

ricetta magnifica da colori davvero splendidi! quanto sei brava Elena! <3

Reply
Elena Levati 28 Ottobre 2019 - 04:01

<3 tvb

Reply
Luna 24 Ottobre 2019 - 08:45

Ma che belli! Anche io adoro la zucca. Sia nei dolci sia in versione salata. Mi attira moltissimo l’idea della bechamel alla zucca oltre che la visione di questa pasta che è proprio bella nella forma e nelle sue dimensioni.
Sei bravissima!! Buoni preparativi per il party di Halloween!

Reply
Elena Levati 28 Ottobre 2019 - 04:01

grazie di cuore!!!!

Reply
speedy70 24 Ottobre 2019 - 08:59

Ottimo l’abbinamento del pesce con la zucca, un piatto delizioso!

Reply
Elena Levati 28 Ottobre 2019 - 04:00

grazie mille!

Reply
cucinaincontroluce 24 Ottobre 2019 - 10:59

Elena, ma è deliziosa! L’accoppiata orata-zucca mi sembra molto azzeccata, sono due sapori delicati che ben si sposano senza sovrastarsi, con quella morbidezza che li contraddistingue e che si contrappone alla croccantezza della granella.
Un piatto da festa, brava!

Reply
Elena Levati 28 Ottobre 2019 - 04:00

grazie di cuore Tati cara!!!

Reply
Antro Alchimista 24 Ottobre 2019 - 21:36

Notevoli questi conchiglioni! Perfetti per la serata di halloween, dove vige la zucca e l’arancione! Un bacio

Reply
Elena Levati 28 Ottobre 2019 - 03:59

grazie mille Laura!

Reply
Alice 26 Ottobre 2019 - 19:52

Ma sai che non avrei mai pensato di abbinare pesce e zucca? Mi incuriosisce molto e quindi lo proverò prestissimo !
baci
Alice

Reply
Elena Levati 28 Ottobre 2019 - 03:59

vedrai che ti piacerà il mix!:)

Reply
milesweetdiary 30 Ottobre 2019 - 06:56

Eccomi finalmente a leggere questa delizia o forse dovrei scrivere “delica” 😉 Mi piace moltissimo Elena, davvero, questo abbinamento pesce zucca e il delicato ripieno. Bravissima come sempre!

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: