polpette con uva passa e pinoli

by Elena Levati

VAI SUBITO ALLA RICETTA / SKIP TO ENGLISH VERSION

Cammino.

Cammino insieme a te ogni giorno, macinando chilometri, respirando il mare e rubando al sole la sua forza per farla mia, o meglio, per farla nostra e usarla a nostro favore tra qualche giorno, quando deciderai sarà l’ora giusta per conoscerci, nel momento in cui più che mai e sopra ogni cosa avremo bisogno di essere energia pura, forza viva.

Cammino.

Cammino insieme a te ogni giorno, macinando pensieri, respirando l’incertezza del futuro e rubando solo il lato bello del mistero del domani per farlo mio, o meglio, per farlo nostro e usarlo a nostro favore tra qualche tempo, quando le difficoltà che incontreremo sul nostro percorso di mamma e figlia ci faranno un poco vacillare, quando le prove a cui ci sottoporrà la vita appariranno forse eccessivamente impegnative e avremo solo bisogno di essere unite nella bellezza dell’umano non sapere e dell’umiltà del continuo imparare.

Cammino.

Cammino insieme a te, ti immagino, ti parlo, ti accarezzo, ti sento con forza, vivacissima abitante del mio rotondo pancione.

Ti aspetto.

Rotonda e con un segreto in grembo: a ben vedere io e queste polpette abbiamo molto in comune.

Me lo ha fatto notare Ludovica, quando le abbiamo preparate insieme, dicendomi: “Mamma! Sono come te queste polpette! Hanno dentro la sorpresa!” Sì amore mio, è vero, hanno dentro la sorpresa <3

Un impasto saporito e pieno di gusto a base di carne bianca macinata arricchito da finocchietto selvatico, pinoli e uva passa racchiude un cuore nascosto e filante di mozzarella fior di latte!

NOTA: Ottime caldissime, sono anche buonissime gustate fredde, accompagnate da una insalata di pomodori misti, erbe aromatiche e pinoli: provatele da portare sotto l’ombrellone!

POLPETTE CON UVA PASSA E PINOLI E CUORE DI MOZZARELLA


Saporite e sfiziose, queste polpette sono ottime sia calde e filanti che fredde! Provatele in entrambe le versioni: le gusterete con gioia tutto l’anno! 😉


Livello: facile Tempo: 20 minuti + 10 minuti cottura Dosi: 3 persone

Ingredienti:

  • 500 g carne macinata mista di pollo e tacchino,
  • 50 g uva passa,
  • 25 g pinoli,
  • un ciuffo di finocchietto selvatico,
  • mozzarelline (per me stuzzichine di mozzarella Caseificio Pugliese),
  • 1 uovo medio,
  • pangrattato,
  • olio evo,
  • sale,
  • pepe,
  • olio per frittura.

Procedimento:

  1. Mettete a bagno l’uva passa in acqua tiepida per 10 minuti, quindi strizzatela e versatela in una padella con un goccio di olio.
  2. Accendete la fiamma e fate cuocere 5 minuti, quindi unite il finocchietto tritato e i pinoli e saltate a fiamma viva per 2 minuti. Spegnete e fate raffreddare completamente.
  3. Nel frattempo scolate le mozzarelline e preparate un piatto colmo di pangrattato.
  4. Versate la carne macinata in una terrina, unite il misto freddo uva passa, pinoli e finocchietto e lavorate con le mani.
  5. Aggiungete l’uovo, due pizzichi abbondanti di sale e 3-4 cucchiai di pangrattato per ottenere un composto morbido ma malleabile.
  6. Prelevate un cucchiaio di impasto e allargatelo sulla mano “sporca” di pangrattato. Inserite una mozzarellina e richiudete la carne formando la polpetta. Passate quindi la polpetta nel pangrattato e tenetela da parte su un vassoio.
  7. Formate nello stesso modo le altre polpette fino a terminare l’impasto.
  8. Fate scaldare molto bene l’olio per la frittura ( 170 °C) e friggetevi le polpette facendole dorare. Passatele su un foglio di carta assorbente e servitele calde e con il cuore filante.

Note:

  1. Queste polpette sono ottime anche fredde e in estate soprattutto sono una bellissima soluzione per un pranzo al sacco! Mettetele in un tupperware insieme ad una insalata fresca di pomodori, erbe aromatiche miste tritate e pinoli: sono una idea gustosa e saporita da portare anche sotto l’ombrellone!
  2. Se generalmente vi piace gustare le polpette accompagnate da delle salse, potete provare questa salsa fredda bianca che, essendo a base di legumi, rende la pietanza un piatto unico completo. Per prepararla scolate una scatola di fagioli bianchi dal liquido di governo e metteteli nel frullatore insieme a 2 cucchiai di olio, un pizzico abbondante di sale, una generosa macinata di pepe nero, la scorza grattugiata di un limone e (a piacere) uno spicchio di aglio. Frullate il tutto ottenendo una salsa morbida.
  3. In autunno/inverno provate anche a preparare la variante alle mele di queste stesse polpette. Pulite una mela piccola di 120 g circa: sbucciatela, detorsolatela e tagliatela a cubetti molto piccoli. Mettetela in una padella con 1 goccio di olio, sale e pepe e fate cuocere a fiamma vivace per 5 minuti. A questo punto proseguite seguendo la ricetta come scritta precedentemente.

MEATBALLS WITH RAISINS AND PINE NUTS


Level: easy Time: 20 minutes + 10 minutes cooking Serves: 3 people


Ingredients:

  • 500 g mixed chicken and turkey minced meat,
  • 50 g raisins,
  • 25 g pine nuts,
  • a bunch of wild fennel,
  • mozzarella bites (for me Caseificio Pugliese),
  • 1 medium egg,
  • bread crumbs,
  • extra virgin olive oil,
  • salt,
  • pepper,
  • frying oil.

Method:

  1. Soak the raisins in warm water for 10 minutes, queeze and pour it into a pan with a dash of oil.
  2. Cook for 5 minutes, then add the chopped wild fennel, pine nuts and cook over high heat for 2 minutes. Turn off and let it cool completely.
  3. Meanwhile drain the mozzarella and prepare a plate full of breadcrumbs.
  4. Pour the minced meat into a bowl, add the mixture of raisins, pine nuts and wild fennel and stir with your hands.
  5. Add the egg, two large pinches of salt and 3-4 tablespoons of breadcrumbs just to get a soft but malleable mixture.
  6. Take a spoonful of dough and spread it on your hand sprinkled with breadcrumbs. Insert a mozzarella bite and close the meat forming the meatball. Roll now the meatball in breadcrumbs and set aside on a tray.
  7. Form the other meatballs in the same way.
  8. Heat the frying oil very well (170 ° C) and fry the meatballs making them brown. Pass them on a sheet of paper and serve.

-Post in collaborazione con Casa Radicci-

7 comments

milesweetdiary 26 Luglio 2019 - 07:57

Dolce Ludo e il suo sguardo innocente non filtrato. Aspettiamo anche noi trepidanti la sorpresa ☺️
Viste le temperature qui aspetto ancora un po’
prima di gustarle😉

Reply
zia Consu 28 Luglio 2019 - 10:29

Tesoroooooo!!! Auguri e benvenuta alla piccola Olivia!!!

Reply
speedy70 29 Luglio 2019 - 15:47

Mi hai fatto ricordare che pure la mia amata nonna ci metteva l’uvetta…. Che bontà, grazie cara!!!

Reply
tizi 31 Luglio 2019 - 15:38

tesoro prima di tutto ti faccio tantissimi auguri per il nuovo arrivo in famiglia e mando un abbraccio a tutti e quattro!!!
poi ti dico che queste polpette sono una bomba, vorrei tanto assaggiarne una, sono convinta che le amerei al primo morso! ricetta segnata 😉
a presto!

Reply
ipasticciditerry 5 Agosto 2019 - 18:56

Hai visto che bella sorpresa la tua bella “polpetta”? E’ bellissima e davvero sarebbe da mangiare di baci! Facciamo così, io mangio le tue polpette e tu mangi di baci, per me, la tua Olivia. Sei d’accordo? Auguri ancora a tutti voi e un abbraccio grande grande

Reply
Antro Alchimista 4 Settembre 2019 - 00:13

Dolcissima Ludovica! E ghiotte queste polpette. Un bacio

Reply
Pane Naan 13 Settembre 2019 - 06:05

[…] l’ultimo post che vi ho scritto e sorrido: sorrido perchè quel post era carico del desiderio di conoscere la mia […]

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: