PIZZA FATTA IN CASA: AI POMODORI SECCHI CON MELANZANE E GAMBERI

by Elena Levati

Pizza alle melanzane

6 mesi fa ho imparato a sentire, quando per la prima volta le mie orecchie hanno udito il suono della tua voce;
6 mesi fa ho imparato a vedere, quando per la prima volta i miei occhi hanno incrociato i tuoi;
6 mesi fa ho imparato a toccare, quando per la prima volta le mie braccia ti hanno stretta forte;
6 mesi fa ho imparato a sentire gli odori, quando per la prima volta ho respirato il tuo profumo;
6 mesi fa ho imparato ad assaporare, quando alla tua nascita le mie labbra hanno incontrato il sapore delle mie lacrime cariche di gioia e di commozione.

Hai dato senso ai sensi, hai dato forma alle forme d’amore, hai dato sostanza al cuore affamato di tenerezza.
Sei mesi sono trascorsi dal momento in cui hai deciso che era giunta l’ora di unirti a noi, di allargare la nostra coppia rendendoci famiglia e di insegnarci a vivere.

Sarà forse stato un caso che la sera prima che tu nascessi, io e il tuo papà abbiamo cenato con una deliziosa pizza, il mio piatto preferito. O forse no, non è stato un caso…
Oggi, giunti a metà del percorso che ti porterà a spegnere la tua prima candelina, vogliamo festeggiare te, vogliamo festeggiare noi, vogliamo dirti grazie. E te lo diciamo così…

pizza alle melanzane

Un impasto che profuma d’estate, ai pomodori secchi e basilico, accoglie un condimento saporito e di stagione: code di gambero, melanzane grigliate, mozzarella fiordilatte e pinoli.

Per una pizza fatta in casa genuina, sfiziosa, buonissima.

PIZZA FATTA IN CASA: AI POMODORI SECCHI CON MELANZANE E GAMBERI


Un impasto gustosissimo ai pomodori secchi e basilico e un condimento saporito e di stagione: code di gambero, melanzane grigliate, mozzarella fiordilatte e pinoli. Ecco la pizza perfetta per l’estate!!!


Livello: medio Tempo: 24 Ore + 5 min cottura Dosi: 2 pizze e 1 pizza baby

Ingredienti:

  • Per l’impasto: 250 gr farina di forza (manitoba), 260 gr acqua tiepida (32°C), 3 gr lievito di birra fresco, 50 gr semola di grano duro rimacinata, 125 gr farina 0, 12 gr sale, 10 gr olio evo, 10 foglie di basilico, 5 pomodori secchi

  • Per il condimento: 1 melanzana tonda, 24 code di gambero, 40 gr pinoli, 200 gr pomodori pelati, 300 gr mozzarella fiordilatte, sale e peperoncino in polvere.

Procedimento:

  1. La sera prima, verso le 19.00: fate sciogliere il lievito nell’acqua tiepida, versate la farina di forza in una ciotola e mescolatela con l’acqua usando una forchetta. Otterrete una pastella fluida (poolish): coprite con un coperchio o con pellicola e fate lievitare per tutta la notte a temperatura ambiente.

  2. La mattina seguente, verso le 8.00: versate nell’impastatrice la semola di grano duro, la farina debole e il sale. Iniziate ad impastare aggiungendo gradualmente il poolish e lavorate l’impasto molto bene per circa 15-20 minuti. Aggiungete a filo l’olio, unite il basilico e i pomodori secchi tritati insieme grossolanamente e terminate di impastare per altri 5 minuti. Infarinate leggermente il piano da lavoro, ribaltatevi l’impasto, formate una palla, coprite con una ciotola e fate riposare per 30 minuti. Lavorate un poco l’impasto con le mani, copritelo nuovamente e fatelo riposare altri 30 minuti.

  3. Fate le pieghe all’impasto: appiattitelo allungandolo un poco, quindi piegate il lembo destro fino al centro e ripiegatevi sopra il lembo sinistro (pieghe a portafoglio). Ruotate l’impasto verso destra (mezzo giro) e ripetete le pieghe. Ruotatelo ancora di un altro mezzo giro e ripetete le pieghe. Ribaltate infine l’impasto in modo che le pieghe siano sotto.

  4. Oliate leggermente una grande ciotola e appoggiatevi l’impasto. Copritelo con pellicola o con un coperchio e fate lievitare a temperatura ambiente per 1 ora.

  5. Dividete l’impasto in 3 parti (2 parti di 280 gr l’una e 1 di 130 gr), formate tre pagnottelle e disponetele distanziate in una teglia. Coprite con pellicola (non a contatto) e mettete in frigorifero fino a 3 ore prima di cena.

  6. Il pomeriggio, verso le 17.00, togliete la teglia dal frigorifero, infarinate il piano da lavoro, appoggiatevi le 3 pagnottelle, copritele (con pellicola non a contatto o con 3 insalatiere) e fatele lievitare fino all’ora di cena (per 3 ore circa).

  7. Preparate intanto il condimento: tagliuzzate i pomodori pelati e fateli cuocere in padella per 10 minuti con 1 cucchiaino di sale, un pizzico di peperoncino.

  8. Tagliate la mozzarella, sgusciate le code di gambero ed eliminate il budellino nero. Affettate le melanzane e grigliatele su una piastra oliata.

  9. La sera, verso le 20.00 preparate le pizze e cuocetele.

    1. Se usate il forno tradizionale: accendetelo e portatelo al massimo della temperatura (280° C). Stendete le 3 pagnottelle cercando di spingere l’aria dal centro verso il bordo, ottenendo le basi delle pizze. Trasferite ognuna su un foglio di carta forno, mettetele su 3 teglie e conditele con il pomodoro. Appoggiate una teglia alla volta direttamente sul fondo del forno e fate cuocere 10 minuti. Sfornate e fate cuocere nello stesso modo anche le altre 2 basi. Condite le basi con la mozzarella, le code di gambero, le melanzane grigliate e i pinoli e infornate ancora una teglia per volta, nella parte più alta del forno, per 4-5 minuti. Sfornate e servite subito.

    2. Se usate la pietra refrattaria o un forno-pizza: stendete le pagnottelle cercando di spingere l’aria dal centro verso il bordo, ottenendo le basi delle pizze. Conditele con il pomodoro, la mozzarella, le code di gambero, le melanzane grigliate e i pinoli. Fate cuocere per 4-5 minuti. Sfornate e servite subito.

18 comments

tizi 4 Agosto 2016 - 11:37

GIà sei mesi sono passati… come vola il tempo| Voi tre siete meravigliosi, emanate gioia e bellezza. Vi auguro un’estate piena di cose belle e buone come questa tua fantastica pizza casalinga.
Un abbraccio <3

Reply
Elena Levati 4 Agosto 2016 - 16:43

Si vola davvero velocissimo!! Grazie mille tizi ❤

Reply
Tatiana 4 Agosto 2016 - 12:15

Eh caspita, ma questa mi piace da morire, con i gamberi!!! Lo sai che mangio sempre la pizza con i frutti di mare? E’ la mia preferita e questa la proverei molto volentieri….
Un bacio a te e alla tua signorinella 🙂

Reply
Elena Levati 4 Agosto 2016 - 16:44

Davvero??? Vedi che bella sintonia ??grazie ricambiato

Reply
Imma 4 Agosto 2016 - 15:56

Le tue parole sono sempre cariche di dolcezza e tenerezza, tanti auguri Elena a te alla tua splendida famiglia ❤️

Reply
Elena Levati 4 Agosto 2016 - 16:44

Grazie di cuore imma ?

Reply
Leti - Senza è buono 4 Agosto 2016 - 17:51

Elena mi hai fatto emozionare <3 Auguri alla tua bellissima bimba (che è un vero capolavoro) e ai suoi genitori, due persone speciali! Non c'è nulla di meglio, se non festeggiare con una deliziosa e sana pizza fatta in casa come quella che hai preparato tu. Un abbraccio gradissimo

Reply
Elena Levati 6 Agosto 2016 - 05:59

che cara sei Leti! Grazie, davvero grazie da noi 3 :-*

Reply
Mary Vischetti 5 Agosto 2016 - 07:56

Quanta dolcezza nelle tue parole Elena…siete una bella famiglia! Vi auguro un mondo di bene! Mi gusto la tua meravigliosa pizza cara, riflettendo su quanta gioia ci regala la vita, basta solo accoglierla!
Un abbraccio,
Mary

Reply
Elena Levati 6 Agosto 2016 - 05:58

che bel commento mi lasci Mary! Grazie!!! <3

Reply
Mila 5 Agosto 2016 - 12:01

Sono già passati 6 mesi???? Ma quanto vola il tempo….
WOW!!! Incredibile, mi sembra ieri che accennavi al semino dentro la tua pancia….

Reply
Elena Levati 6 Agosto 2016 - 05:56

già— <3

Reply
Sonia 5 Agosto 2016 - 19:47

matrisanta! da leccarsi pure i baffi!! brava! baciuzzi

Reply
Elena Levati 6 Agosto 2016 - 05:56

😀

Reply
Lucia 6 Agosto 2016 - 08:35

Ciao Elena! Adoro la pizza, e questo abbinamento mare e verdure mi piace da morire! Cosa dire dell’emozione che dei piccoli sorrisi sanno trasmettere?Nulla, che il tempo vola e vanno archiviati tutti nel cuore come un album di fotografie..Auguri alla piccola ed un grande abbraccio alla sua dolce mamma!

Reply
speedy70 10 Agosto 2016 - 16:23

Troooooooooooooppo invitante questa gustosa pizza…. perfetta per la mia “dipendenza”!

Reply
Milena 29 Agosto 2016 - 13:22

Fantastica pizza dal profumo estivo, come scrivi. Chissà: magari è stata proprio la tua cucciola a ispirarti 😉

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: