Pizza fatta in casa: delizia del sottobosco

by Elena Levati

Pizza delizia del sottobosco

Dopo questa ultima carrellata di dolci, dolcetti, dolcini e affini eccomi con una proposta saporitissima che nella cena del week end non può mancare: una pizza fatta in casa che, a seguito dell’assaggio, abbiamo chiamato delizia del sottobosco! Perchè?

Perchè ci sono davvero tanti sapori e profumi del bosco e del sottobosco: farina di castagne nell’impasto preparato con lievito madre essiccato,  nocciole tostate, funghi cantarelli e castagne lessate nella farcia.

A completare il gusto troviamo un delizioso caciocavallo ben stagionato che quindi ha una nota piccantina niente male e tanti leggeri fiocchetti di ricotta.

Come sempre, la ricetta è di per sè semplice e dà dei risultati davvero splendidi, ma bisogna pensarci con un giorno di anticipo perchè alla base vi è una lunga lievitazione e un poolish come pre-impasto.

Pizza delizia del sottobosco 2

La sera prima in 5 minuti di orologio, con solo una ciotola e una forchetta, si prepara il  poolish mescolando farina di forza, lievito e acqua.

La mattina successiva si uniscono gli altri ingredienti e si prepara l’impasto.

Poi potete godervi tutta la giornata come meglio credete e riprendete il filo del discorso solo 4 o 5 ore prima di cena solo per dividere l’impasto nei panetti che formeranno le pizze. Quando poi avete fame, stendete, farcite e cuocete!

E buon appetito!!! 😀

Con la dose che ho indicato si preparano 2 pizze di normale grandezza più una piccola pizzetta: la dose ideale per una bella famigliola composta da mamma, papà e Ludovica…hem, scusate, volevo dire bambino/a! 😉

PIZZA FATTA IN CASA: DELIZIA DEL SOTTOBOSCO


Una vera delizia autunnale: funghi, castagne e nocciole accompagnate da mozzarella, caciocavallo e ricotta… come resistere???


Livello: medio Tempo: 24 Ore + 5 min cottura Dosi: 3 persone

Ingredienti:

  • Poolish: 250 gr farina di forza, 260 gr acqua tiepida (32°C), 12 gr pasta madre essiccata.

  • Impasto: 40 gr farina di castagne, 135 gr farina 0, 12 gr sale, 10 gr olio evo.

  • Per completare: salsa di pomodoro, castagne lessate, nocciole tostate, mozzarella, caciocavallo, ricotta, funghi cantarelli secchi fatti rinvenire in acqua fredda per mezz’ora, olio evo, sale e pepe nero.

Procedimento:

  1. La sera prima, verso le 19.00: setacciate la farina con il lievito madre essiccato e versatela in una ciotola. Aggiungete l’acqua e mescolate usando una forchetta. Otterrete una pastella fluida: coprite con un coperchio o con pellicola e fate lievitare per tutta la notte a temperatura ambiente.

  2. La mattina seguente, verso le 8.00: versate nell’impastatrice la farina di castagne, la farina 0 e il sale. Iniziate ad impastare aggiungendo gradualmente il poolish e lavorate l’impasto molto bene per circa 15-20 minuti. Aggiungete a filo l’olio e terminate di impastare per altri 5 minuti.

  3. Infarinate leggermente il piano da lavoro, ribaltatevi l’impasto, copritelo con una ciotola e fatelo riposare per 30 minuti. Lavoratelo un poco, copritelo nuovamente e fatelo riposare altri 30 minuti. Fate le pieghe all’impasto (io faccio sempre “le pieghe a 3” come per il pane: allungate l’impasto, piegate il lembo destro fino al centro e ripiegatevi sopra il lembo sinistro. Fate fare mezzo giro all’impasto e ripetete le pieghe. Girate infine l’impasto in modo che le pieghe siano sotto).

  4. Oliate leggermente una grande ciotola e appoggiatevi l’impasto. Copritelo con pellicola o con un coperchio e fate lievitare a temperatura ambiente fino a 4-5 ore prima di cena.

  5. Il pomeriggio, verso le 16.00: dividete l’impasto in 2 panetti di 280 gr l’uno e 1 più piccolo di 130 gr. Formate 3 pagnottelle, poggiatele su un piano infarinato, copritele con 3 ciotole e fatele lievitare fino all’ora di cena (quindi per 4 o 5 ore).

  6. La sera, verso le 20.00:

  7. – Se usate il forno tradizionale: accendetelo e portatelo al massimo della temperatura (280° C). Stendete le 3 pagnottelle cercando di spingere l’aria dal centro verso il bordo, ottenendo le basi delle pizze. Trasferitele su 3 fogli di carta forno e mettetele su 3 teglie. Conditele con la passata di pomodoro, sale, pepe e un goccio d’olio. Aggiungete i funghi.

  8. Appoggiate la prima teglia direttamente sul fondo del forno e fate cuocere 10 minuti. Togliete la pizza dalla teglia e fate cuocere 1 minuto direttamente sul fondo del forno (in questo modo la cottura della base sarà perfetta). Sfornate e fate cuocere nello stesso modo anche le altre 2 basi (per quella piccolina ci vorranno 6 minuti di cottura).

  9. Rimettete le pizze sulle teglie, completate con il resto del condimento: mozzarella, caciocavallo, nocciole, castagne e qualche ciuffetto di ricotta. Insaporite con pepe nero e infornate ancora nella parte più alta del forno per 4-5 minuti. Sfornate e servite subito!

  10. – Se avete la pietra refrattaria o, come nel mio caso, un forno-pizza: stendete le 3 pagnottelle cercando di spingere l’aria dal centro verso il bordo, ottenendo le basi delle pizze. Conditele con la passata, sale, pepe e un goccio d’olio. Aggiungete tutti gli altri ingredienti e infornate per 4 minuti.

Pizza delizia del sottobosco 3

HOME MADE PIZZA: MUSHROOMS, CHESTNUTS AND HAZELNUTS


Level: easy Time: 24 hours Serves: 2 adults + 1 child

Ingredients:

  • Poolish: 250 g strong flour, 250 gr warm water (32 ° C), 12 g dried sourdough.
  • Dough: 40 g chestnut flour, 135 g flour 0, 12 g salt, 10 g extra virgin olive oil.
  • To complete: tomato sauce, mozzarella cheese, boiled chestnuts, roasted hazelnuts, caciocavallo cheese, ricotta cheese, dried chanterelle mushrooms (soaked for 30 mins), salt, pepper, extra virgin olive oil.

Method:

  1. The day before, at 7.oo pm: sift the flour with dried sourdough and pour the mixture into a bowl. Add water and stir with a fork. You will get a smooth batter: cover with a lid or plastic wrap and let rise overnight at room temperature.
  2. The next morning, at about 8:00 am: pour in the kneader the ingredients for the dough and knead all gradually adding the poolish. Knead the dough very well for about 15-20 minutes. Add oil and knead 5 minutes more.
    Flour the pastry board and upset the dough. Flatten it in a rectangle and make folds: put the right corner of the rectangle in the center and cover it with the left corner. Turn the dough of 90°, flatten it again and repeat the folds 2 times. Turn the dough so that the folds are below
    .
    Brush with oil a large bowl and place the dough, cover with foil or with a lid and let rise at room temperature until 4-5 hours before dinner.
      
  3. In the afternoon, around 4.00 pm: divide the dough in 2 loaves of 280 g each and 1 smaller of 130 g. Forme 3 loaves, put them all on a floured pastry board, cover with 3 bowls and let rise until dinner time (for 4 or 5 hours).  
  4. In the evening, at 8:00 pm:
    If you bake your pizzas in the oven: a little before 8:00 pm , turn on the oven and bring to the maximum temperature ( 280 ° C). Roll out the loaves thin –trying to push air from the center to the edge- Put them on 3 sheets of parchment paper and place them on 3 baking tray. Season with tomato sauce, salt, pepper and a little oil. Add the mushrooms.
  5. Place the first pan directly on the on the bottom of th oven and bake 10 minutes. Remove the pizza from the pan and cook 1 minute directly on the oven floor . Remove from the oven and cook in the same way the other two bases (for that little one will take 6 minutes baking). Put the pizzas again on baking tray, complete with the rest of the ingredients: mozzarella, caciocavallo cheese, hazelnuts, chestnuts and some ricotta’s tuft. Add black pepper and bake again in the upper part of the oven for 4-5 minutes. Remove from the oven and serve immediately!
  6. – If you have a baking stone or, as in my case, a pizza-oven: roll out the loaves thin –trying to push air from the center to the edge- Season them with a couple of tablespoons of tomato sauce, salt, pepper and a little oil. Add all other ingredients and bake for 4 minutes.

41 comments

zia Consu 21 Novembre 2015 - 09:20

Anche a casa mia il sabato sera equivale ad una bella pizza homemade 😛 vedo con piacere che abbiamo le stesse sane abitudini!!
La tua farcia è superlativa..vorrei proprio poterla addentare 😛
Buon we dolcissima Ele <3

Reply
Elena Levati 22 Novembre 2015 - 05:57

è belllo avere le stesse abitudii! poi se sono buonissimissime ancor di più! 😀

Reply
Marta 21 Novembre 2015 - 13:08

Ho appena fatto colazione e tu mi fai già venire fame un’altra volta. La tua pizza sembra davvero deliziosa! 😉

Reply
Elena Levati 22 Novembre 2015 - 05:58

😀 😀 io la pizza la mangerei anche a colazione da tanto ne sono dipendente!!!

Reply
giovanna 21 Novembre 2015 - 17:39

Da provare per la sua particolarità.

Reply
Elena Levati 22 Novembre 2015 - 05:59

grazie Giovanna cara!

Reply
Paola 22 Novembre 2015 - 08:44

Tesoro, è tanto che non passavo da qui e ora torno ritrovandomi immersa in un boschetto favoloso, adagiata su un impasto morbidissimo e lasciandomi invadere i sensi dal profumo delle castagne che tanto adoro. Mi piace tanto questa pizza e l’idea che è in tre, per una piccola famigliola felice 🙂 Baciotti e carezze al pancino/Ludovica 🙂

Reply
Elena Levati 24 Novembre 2015 - 06:34

Paola, carissima! Grazie per il tuo bellissimo commento e per le tue carezze <3

Reply
Silvia Brisi 22 Novembre 2015 - 11:27

Meravigliaaaaaaaa!! Anche io sai che la pizza la impasto sempre il Giovedì sera per il Sabato, non c’è paragone in leggerezza e digeribilità!! Questa è uno spettacolo! Bravissima e buona Domenica!!! Un bacione!!

Reply
Elena Levati 24 Novembre 2015 - 06:33

eh lo so bene che ci capiamo qui!!! 😀

Reply
speedy70 22 Novembre 2015 - 13:33

Molto invitante la tua pizza, che bel cornicione e che gustosa farcitura, complimenti!!!

Reply
Elena Levati 24 Novembre 2015 - 06:33

grazie mille Speedy cara!

Reply
ipasticciditerry 22 Novembre 2015 - 15:39

Amooooooreeee, già la pizza piccola per Ludovica!! Stupenda e golosa questa farcitura. Brava Zuccherino, buona domenica

Reply
Elena Levati 24 Novembre 2015 - 06:33

😀 hihihih Siiiiiii <3

Reply
Marta e Mimma 22 Novembre 2015 - 19:32

Elena, tu sei la donna della pizza. Profondamente e sinceramente. E ogni tua pizza è uno spettacolo… è difficile resistere ai funghi, specie in questo periodo, specie se in una pizza simile…abbiamo della ricotta di capra freschissima e deliziosa in frigo, speriamo di riuscire a procurarci dei bei funghi presto!!

Reply
Elena Levati 24 Novembre 2015 - 06:32

sarà perfetta! già me la pregusto… grazie ragazze, siete sempre carine! <3

Reply
Tatiana 23 Novembre 2015 - 08:16

Deliziosa ed originale! E ipocalorica…. però caspita che piattino, solo a vederlo è uno spettacolo! Un applauso è dovuto…..
Un bacio 🙂

Reply
Elena Levati 24 Novembre 2015 - 06:32

grazie Tati! che caina sei!!! <3

Reply
lisa 23 Novembre 2015 - 09:13

Mi posso autoinvitare a cena??
Fantastica questa pizza!

Reply
Elena Levati 24 Novembre 2015 - 06:31

certo che sì cara! 😀

Reply
Imma 23 Novembre 2015 - 11:36

Le tuie pizze tesoro sono sempre un sogno e questa accidenti mette proprio voglia di entrare nel monitor..che visione celestiale amica mia!!!!TVBBBB,Imma

Reply
Elena Levati 24 Novembre 2015 - 06:31

Smack!!!

Reply
Melania 23 Novembre 2015 - 15:09

Io non oso immaginare il profumo mentre la preparavi. O anche solo il sapore, deciso e forte. È da tempo che non preparo la pizza è un periodo così frenetico che riesco a fermarmi poco, ma vederla qui mi ha fatto venir voglia. Spero stiate bene voi due eh…un abbraccio coccoloso tutto per te.

Reply
Elena Levati 24 Novembre 2015 - 06:31

carissima! Lei sta benone, nuota, balla e mi fa impazzire! Aiuto!!! 😀 però non vedo l’ora arrivi tra noi <3
Grazie mille per il bel commento Melania! un bacione

Reply
tizi 23 Novembre 2015 - 17:47

lo pizza fatta in casa è una delle cose che amo di più in assoluto mangiare… non ha paragoni, per me, con quella di nessuna pizzeria! e la tua è davvero particolarissima Elena, con tutti questi profumi e sapori autunnali! bravissima cara… complimenti e un abbraccio forte!

Reply
Elena Levati 24 Novembre 2015 - 06:29

grazie mille Tizi! <3

Reply
ricettevegolose 23 Novembre 2015 - 19:08

Tesoro come stai? Ma quindi avete anche deciso il nome!!! Davvero, davvero bello <3 La pizza con farina di castagne…è un ingrediente che adoro ed in questa veste mi manca proprio, devo rimediare 🙂 Ti abbraccio e ringrazio per la deliziosa ispirazione :*

Reply
Elena Levati 24 Novembre 2015 - 06:29

ciao amica cara! Benino… sempre più stanca e insonne!! la ragazza si muove sempre e non mi fa dormire O_O aiutoooo!!! 🙂

Reply
Virginia 24 Novembre 2015 - 07:57

Anche se ho ancora il sapore del cappuccino in bocca questa pizza mi ha fatto venire il languorino…ha tutti i sapori autunnali che io adoro!!! Bravissima cara, un abbraccio e buona giornata!!!

Reply
Elena Levati 24 Novembre 2015 - 18:02

Ciao Virginia! che bello averti qui! 🙂 Grazie mille!!!!

Reply
Fabio 24 Novembre 2015 - 13:43

Oggi che si vedono tante ricette sprint (che per carità, vanno bene anche quelle), si apprezzano tantissime quelle lente, che richiedono tempi lunghi (il che non necessariamente vuol dire tanto lavoro in più) e questa pizza che sa di sottobosco è una meraviglia.
Fabio

Reply
Elena Levati 24 Novembre 2015 - 18:01

Fabio, carissimo: ricevere un complimento sulla pizza da te è davvero un onore immenso. Davvero! Ti ringrazio tanto!

Reply
Veronica 24 Novembre 2015 - 16:50

Hai ragione cara questa pizza e’ una vera delizia!!! Gli ingredienti sono particolari e la rendono speciale. Bravissima amica ?

Reply
Elena Levati 24 Novembre 2015 - 18:00

grazie tesorino! <3

Reply
Milena 24 Novembre 2015 - 20:34

Che bell’impasto e che sorprendente condimento. Che acquolina cielo! E, come scrive Melania, chissà che profumi in casa. Ci credo che lei balli 🙂

Reply
Elena Levati 25 Novembre 2015 - 07:42

ehehe anche troppo eh! 😀

Reply
Mila 27 Novembre 2015 - 11:53

La farina di castagne nell’impasto!!!! Mi ispira questa idea… GRAZIE PER AVERMI FATTO VENIRE UNA GRAN FAME…..
Buon week end

Reply
Elena Levati 27 Novembre 2015 - 20:56

😀 ahahah oh finalmente ce l’ho fatta anche io una volta! 😀 di oslito è il contrario!

Reply
Nel carrello delle blogger: le castagne | iFood 22 Ottobre 2018 - 07:10

[…] Elena ci prende per la gola con la sua “Pizza autunnale fatta in casa: delizia del sottobosco“, trovate le istruzioni per farla qui […]

Reply
www.conunpocodizu… – Homemade Pizza 2 Settembre 2019 - 07:31

[…] http://www.conunpocodizu&#8230; […]

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: