Pilaf di carnaroli con salmone e foglie di cappero

by Elena Levati

Riso pilaf e salmone

Il mese scorso ho avuto la possibilità di partecipare ad una cena molto speciale… una serata organizzata da due realtà che rappresentano ognuna sul proprio territorio, una vera e propria eccellenza: La Nicchia, capperificio di Pantelleria da un lato e la Premiata Pescheria Spadari di Milano dall’altro.

Due mondi che si sono incontrati, si sono piaciuti subito, si sono fatti l’occhiolino, si sono detti che insieme avrebbero fatto faville e… e così hanno deciso di regalare per una serata ad un pubblico molto ristretto, un menù d’eccezione di ispirazione tipicamente siciliana.

La nicchia e spadariTra le varie squisitezze che ci sono state proposte, il mio cuore è stato senza dubbio rapito dalle foglie di cappero, utilizzate nel menù sia nella composizione di una insalata di polpo e pomodorini, sia in un primo piatto di busiate e tonno fresco.

Tornata a casa con un “ghiotto bottino” ho voluto utilizzare quelle foglie a mia volta: ho pensato ad un piatto unico che in estate è una delle soluzioni che più mi piace per il pranzo e la cena, in cui unire un cereale ad un buon filetto di pesce. Ho “italianizzato” il riso pilaf, preparandolo con il mio sempre amato Carnaroli abbinato a cubetti di salmone saltato in padella e alle foglie di cappero sia in versione naturale, che in versione croccante, fritta.

Ne esce un piatto delicato, molto profumato in cui ogni ingrediente sembra aver trovato il suo posto perfetto! 😉

PILAF DI CARNAROLI CON SALMONE E FOGLIE DI CAPPERO


Un piatto unico estivo, profumato, buonissimo e leggero: riso pilaf in padella, salmone e foglie di cappero!


Livello: facile Tempo: 15 min + 20 min cottura Dosi: 2 persone

Ingredienti:

  • 2 filetti di salmone fresco

  • 200 gr riso carnaroli

  • 400 gr brodo di pesce

  • 6 foglie di salvia

  • 20 foglie di cappero sott’olio La Nicchia Pantelleria

  • 1 scalogno

  • sale e pepe

  • 1 peperoncino secco intero

  • olio extravergine di oliva

Procedimento:

  1. Tagliate molto finemente lo scalogno e fatelo soffriggere 3-4 minuti in 2 cucchiai di olio in una padella. Salate e aggiungete il riso.

  2. Fatelo tostare bene quindi copritelo tutto con il brodo di pesce caldo.

  3. Aggiungete il peperoncino e 2 foglie di cappero, abbassate la fiamma al minimo, coprite con il coperchio e fate cuocere senza mescolare per 10 minuti.

  4. Spegnete la fiamma e lasciate riposare il riso sempre coperto e sempre senza mescolare per altri 5 minuti. Sgranatelo infine con una forchetta e tenete al caldo coperto.

  5. Mentre il riso cuoce preparate il salmone: tagliatelo a cubetti e fatelo saltare per 5 minuti in una padella ampia in cui avrete fatto scaldare 2 cucchiai di olio insieme alla salvia.

  6. Spegnete la fiamma, aggiungete una dozzina di foglie di cappero, regolate di sale e pepe e tenete coperto al caldo.

  7. Fate scaldare in un piccolo pentolino due dita di olio e quando diventa caldo, friggetevi per 5 minuti le rimanenti foglie di cappero che diventeranno così croccantissime. Scolatele su scottex e tamponatele.

  8. Servite i cubetti di salmone e foglie di cappero insieme al riso pilaf e alle foglie di cappero fritte. Completate con una generosa macinata di pepe fresco e gustate con un buon bicchiere di bollicine!

PILAF CARNAROLI RICE WITH SALMON AND CAPERS LEAVES


Level: easy Time: 15 mins + 20 min. cooking Serves: 2 persons

Ingredients:

  • 2 fillets of fresh salmon,
  • 200 g Carnaroli rice,
  • 400 gr fish stock,
  • 6 sage leaves,
  • 20 leaves of pickled capers La Nicchia Pantelleria,
  • 1 shallot,
  • salt and pepper,
  • 1 whole dried chilli pepper,
  • extra virgin olive oil.

Method:

  1. Finely slice shallot and brown it 3-4 minutes in 2 tablespoons of oil in a pan. Add salt, stir and add the rice.
  2. Toast it well for 3 minutes then add all the fish broth (hot).
  3. Add the red pepper and 2  capers leaves, low the heat at minimun, cover with the lid and cook (without stirring) for 10 minutes.
  4. Turn off the heat and let rest the rice covered for 5 minutes. Stir it with a fork and keep it warm covered.
  5. Meanwhile, prepare the salmon: cut it into cubes. Heat 2 tablespoons of oil in a large pan, add sage leaves and salmon: cook for 5 minutes.
  6. Turn off the heat, add a dozen capers leaves, salt and pepper and keep warm covered.
  7. Heat up some oil in a small saucepan fry for 5 minutes the remaining capers leaves making them crispy!
  8. Serve cubes of salmon and caper leaves along with Carnaroli rice pilaf and fried capers leaves. Complete with fresh pepper and enjoy the meal with a glass of white wine!

Ringrazio ancora con il cuore la Off.ed communication & brand innovation per l’invito più che gradito, La Nicchia e Pescheria Spadari per l’accoglienza calorosa e l’esperienza arricchente che mi hanno regalato.

42 comments

Marghe 8 Luglio 2015 - 12:06

Esattamente il genere di piatto che piace a me! Unico, leggero ma super gustoso.
Le foglie di cappero mi mancano tesoro… quella cena dev’essere stata un sogno!
Anche io da queste occasioni cerco sempre di trarre spunti, un accostamento ardito, un dettaglio da aggiungere al prossimo piatto che proverò… ma che te lo dico a fare 😉
Ti stringo, fino al prossimo abbraccio

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 06:56

sì è stata proprio interessante e per altro loro sono persone semplici e delicate, che amano il loro prodotto e cercano di tirarne fuori il meglio. A te piacerebbero tantissimo loro 2 sai?
Chissà mai che io riesca a farteli conoscere prima o poi…tu poi sapresti valorizzare i loro prodotti in modo unico!!! Ti abbraccio forte tesorino mio dolce!!!

Reply
Claudia 8 Luglio 2015 - 12:33

Che ricetta superrrrrrr!!! non conoscevo le foglie di cappero.. mai avrei pensato fossero commestibili.. Conosco anche i prodotti de La Nicchia.. e i loro Capperi di Pantelleria che sono eccezionali!!! E bravissima tu nel realizzare questa ricetta con riso e salmone… smack

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 06:57

è una novità! lo so bene che li conosci i loro prodotti, infatti devi assolutamente provarle!! già mi immagino che belle cosine ci faresti! 🙂

Reply
Marta 8 Luglio 2015 - 12:48

Wow davvero molto originale e leggero. Brava Elena!

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 06:58

grazie mille! 🙂

Reply
Giulia 8 Luglio 2015 - 13:27

Che piattino delizioso ed elegante! Sarei curiosissima di assaggiare le foglie di cappero. Qui da te scopro sempre cose nuove!
Un abbraccio

Reply
saltandoinpadella 8 Luglio 2015 - 13:28

Sai che penso di non aver mai assaggiato le foglie di cappero? a dire la verità non sapevo si usassero in cucina. Questo piatto è davvero invitante, proprio del tipo che piace a me. Sfizioso ma al contempo leggero e gutoso

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 07:15

anche per me è stata una novità, ma una di quelle che ti entrano nel cuore!!! un bacione

Reply
Tamara 8 Luglio 2015 - 13:29

Ele che bel pranzo!!!
Mi piace moltissimo la semplicità ricca di gusto e tu hai fatto centro con questo piatto.
Credo sarebbero fieri del risultato anche i due mondi che si sono incontrati quella sera, hai reso onore al prodotto.
Ti bacio e credo finalmente di vederti domani 😉

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 07:15

grazie bellezza, sei sempre un tesoro!!!

Reply
Darya 8 Luglio 2015 - 14:16

I didn’t know you could eat caper leaves! I’ve tried capers, caper berries (yum, love them), but never caper leaves! I love the looks and sound of this dish, I bet it was delicious! And I love risotti made with carnaroli rice, I bet a pilaf method yields a wonderful firm texture! Great recipe, Elena.

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 07:16

🙂 so now you have to try them! I’ m sure you’ll love them more then caper berries! Thank you Darya!! <3

Reply
m4ry 8 Luglio 2015 - 14:58

Io adoro le foglie di cappero, in insalata sono buonissime…e questa ricettina, mi stuzzica parecchio 🙂
Bacini dolcezza bella <3

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 07:17

lo sapevo che tu avresti apprezzato fino in fondo! 😉

Reply
Miu 8 Luglio 2015 - 16:20

Ciao bimba! 🙂
Son tornata! Ora hai una boccuccia in più da sfamare, lo sai?
E lo sai che con la tua solita elegante originalità mi autoinviterò per sempre, vero? Oh, povera te… soprattutto poi se mi fai assaggiare sapori nuovi dei quali mai ho nemmeno sentito il profumo e me li presenti in questo modo così appetitoso!
Mi mancavano i tuoi piatti, i tuoi abbinamenti sempre arditi e la tua passione così evidente per la cucina! 🙂

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 07:19

e tu lo sai che io ti accoglierò sempre vero? ma lo sai anche che sono seria e che se vieni da qst parti ti aspetto realmente??? <3

Reply
Andrea 8 Luglio 2015 - 17:00

Cara Elena, mi fai morire d’invidia: sono anni che non mi capita di partecipare a qualche cena speciale! Meno male che è capitato a te, così ci parli di questo piatto che mi sembra veramente squisito! Certo, trovare le foglie di cappero non sarà facile, ma non è detto perché i capperi crescono anche sui muri! Un abbraccio

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 06:52

Grazie Andrea! E’ vero, sono così naturalmente invasive le piante di cappero che chissà mai che tu sia fortunato e le riesci a trovare… se non ci riuscissi, ti dò io l’indirizzo perchè non puoi fartele mancare! 🙂

Reply
Lilli nel paese delle stoviglie 8 Luglio 2015 - 18:35

a che ora si cena?guarda che sono in viaggio…..che piattino, d’estate il piatto unico è d’obbligo, questo è super, io poi adoro il salmone, le foglie di cappero mai mangiate, ma dove le trovo? ora mi hai insinuato il tarlo! buona serata e un bacione

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 06:51

segui il link dell’azienda e le avrai! 😉
poi in che negozio trovarle materialmente non lo so, ma per fortuna c’è internet! 😀

Reply
zia Consu 8 Luglio 2015 - 19:05

Le tue ricette hanno sempre una marcia in più..complimenti sinceri!!!

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 06:50

grazie tesoro!

Reply
Silvia Brisi 8 Luglio 2015 - 21:51

Meraviglioso Elena!! Adoro il riso pilaf e con il pesce e le foglie do cappero lo trovo davvero perfetto!! Bravissima!!
Buona serata!!

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 06:49

grazie mille Silvia!

Reply
speedy70 9 Luglio 2015 - 00:11

Sempre raffinate e deliziose le tue ricette….. bravissima, questo salmone è squisito!!!!!

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 06:50

grazie!!! 🙂

Reply
Monica 9 Luglio 2015 - 14:53

Interessantissime queste foglie di cappero!
Ultimamente mi sto dando alle erbe spontanee, infestanti e dei campi, ed ho scoperto tantissime delizie proprio fuori casa.
Ma queste foglioline, così belle, tondeggianti e delicate…chissà che bontà devono essere! Mi piace tutto l’abbinamento, i colori sgargianti e la leggerezza di un piatto completo!

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 06:49

grazie Mony! Si in effetti dove abiti tu c’è una varietà di erbe spontanee da scoprire e assaporare infinita! Queste mi sa che le devi prendere però, a meno che tu non faccia una delle tue magie e li faccia crescere anche lì!!! 😉
un bacio grande

Reply
Stefania 9 Luglio 2015 - 15:16

Le foglie di cappero mi avevano colpita immediatamente, quell’insalata di polpo doveva essere eccezionale… Adesso anche tu con questo piatto mi stuzzichi! …devo assolutamente procurarmi queste foglie! A prestissimo!!!!!

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 06:47

si, devi recuperarle! sono certa che tu con il tuo spirito del sud me le tireresti fuori in un piatto super!!!! 😉

Reply
Marta e Mimma 9 Luglio 2015 - 23:44

amo, amo e ancora amo, mia cara Elena!

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 06:47

<3

Reply
Paola 9 Luglio 2015 - 23:54

Ma sai che ho assaggiato per la prima volta i capperi proprio l’anno scorso, proprio a Pantelleria, proprio quelli La Nicchia?? Ho a casa ancora alcuni dei loro pesti e tutti da dover utilizzare prima di finirli a cucchiaiate. Le foglie di cappero non le ho mai viste, almeno da mangiare 🙂 Il tuo piatto lo trovo davvero originale.. degno da un menù da chef 🙂

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 06:47

davvero?? ma questo è destino allora Paola!! Ora devi recuperare anche le foglie allora, vedrai che ti conquisteranno!!

Reply
Mila 10 Luglio 2015 - 11:33

Io sto usando una polvere di cappero che mi ha portato un amico da Pantelleria ed è spaziale, ma molto interessanti anche le foglie!!!! Sei sempre mitika in cucina!!!
Buon week end

Reply
veronica 10 Luglio 2015 - 17:24

Che bella esperienza deve essere stata e questo piatto cara deve avere un gusto strepitoso. Le foglie di cappero non le ho mai provate grazie per le info. Baci

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 06:46

Veronica tu ce le hai in casa! 😀 Grazie tesoro

Reply
ipasticciditerry 11 Luglio 2015 - 12:33

Io le foglie di cappero non le ho nemmeno mai viste però sono certa che questo piatto mi piacerebbe un sacco!! uno stritolo Zuccherino mio ♥

Reply
conunpocodizucchero 11 Luglio 2015 - 12:56

<3

Reply
tizi 24 Luglio 2015 - 10:55

sai che non avevo mai sentito parlare delle foglie di cappero come possibile ingrediente? mi hai fatto venire la curiosità di provarle! e il riso pilaf come piatto unico accompagnato da un buon pesce come il salmone è davvero uno di quei piatti che adoro, nutrienti ma che non appesantiscono troppo.
grazie per la ricetta 😉

Reply
conunpocodizucchero 25 Luglio 2015 - 08:56

anche io le ho scoperte da poco ma è stato amore!! 🙂 grazie a te per il bel commento!

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: