Vellutata d’inverno con gnocchetti di pane e caciocavallo

by Elena Levati

A 3 anni, quando ero alla scuola materna, in occasione della recita di Natale, la maestra mi aveva dato il ruolo di Gesù bambino e per farmi stare buona buona e in silenzio per tutto il tempo aveva pensato bene di darmi da mangiare un tozzo di pane;

Fin dalla più tenera età mio papà mi chiama “Pacia pan a tradimento”;

Quando mia nonna mi diceva che ai carcerati davano solo pane e acqua io in verità, ho sempre pensato fossero fortunati (ero una bambina!!!)

In prima superiore, una mia compagna volendo farmi fare una telefonata anonima ad un suo “amato impossibile” mi ha fatto mascherare la voce con un pezzo di pane (tralascerò di dire che ora che ha risposto al telefono, il pezzo di pane me lo ero già bel che mangiato e la mia voce era chiara e cristallina come non mai!!!).

Tutto questo per dire che credo che si evinca senza molte difficoltà il fatto che per me il pane è sempre stato un alimento d’oro, uno dei miei capisaldi, un dato imprescindibile di bontà. E quando avanzava io ero sempre felice perchè sapevo di per certo che quel pane duro duro non sarebbe stato sprecato, ma, con qualche giorno di pazienza, si sarebbe trasformato in una leccornia ancora più grande: sapevo che di lì a breve avrei potuto mangiare o la torta pane e latte o i gnocchetti di pane.

E per me era festa. Era sempre domenica.

La ricetta di oggi, dunque, se non è propriamente un piatto delle feste universalmente riconosciuto, lo è però per me senza ombra di dubbio. Negli anni sono cresciuta ed è cresciuta anche la ma consapevolezza in cucina. E oggi a quei gnocchetti di pane, che una volta avrei mangiato solo affogati in uno di quei bei sughetti di pomodori dell’orto, oggi ci abbino una vellutata di verdure, che delicata e piccantina li avvolge e li rende ancora più speciali.

VELLUTATA D’INVERNO CON GNOCCHETTI DI PANE E CACIOCAVALLO


Livello: facile Tempo: 30 minuti + 20 minuti cottura Dosi: 4 persone


Ingredienti:

  • Gnocchetti: 125 gr pane raffermo (io ho usato pane di segale preparato con lievito naturale), 200 gr latte fresco parzialmente scremato, 1 uovo grande, 2 cucchiai pecorino stagionato grattugiato, 90 gr caciocavallo, 40 gr salame, semola di grano duro q.b, sale, pepe nero, olio evo.
  • Vellutata: 1/2 sedano rapa, 4 carote, 4 patate rosse, 1/4 zucca delica, 2 cipolle rosse, sale, peperoncino, latte fresco q.b.

Preparazione:

  1. Vellutata: pulite e lavate tutte le verdure quindi tagliatele a pezzetti e mettetele tutte insieme nella pentola a pressione. Aggiungete 1 cucchiaino di sale, 1 piccolo peperoncino secco e coprite a filo con acqua. Chiudete, accendete la fiamma al massimo e attendete il fischio. Abbassate al minimo e calcolate 10-12 minuti di cottura.
  2. Spegnete, fate sfiatare tutto il vapore, aprite e frullate tutto con il frullatore ad immersione aggiungendo tanto latte caldo quanto ne desiderate ai fini di ottenere la consistenza che più vi si addice.
  3. Gnocchetti: tagliate il pane a piccolissimi cubetti e mettetelo in una ciotola. Fate scaldare il latte e versatelo sul pane premendo con una forchetta affinchè venga assorbito.
  4. Lasciate riposare per un quarto d’ora affinchè si raffreddi e si ammorbidisca molto. Unite il pecorino, il caciocavallo sminuzzato, il salame tritato a coltello, una presa di sale e una di pepe. Mescolate e unite anche l’uovo lavorando tutto molto bene: dovrete ottenere un composto abbastanza compatto.
  5. Formate i gnocchetti con piccole porzioni di impasto e fatele rotolare in un velo di semola. Fate cuocere i gnocchetti di pane in acqua bollente salata per 3-4 minuti da quando vengono a galla.
  6. Scolateli e serviteli insieme alla vellutata calda. Completate con un filo di olio a crudo e con una macinata fresca di pepe nero.

WINTER SOUP WITH BREAD DUMPLINGS


Level: Easy Time: 30 minutes + 20 minutes cooking Servings: 4 people


Ingredients:

  • Dumplings: 125 g stale bread (I used rye bread ), 200 gr semi-skimmed milk, 1 large egg, 2 tablespoons grated pecorino cheese, 90 g caciocavallo cheese, 40 gr salami, flour, salt, black pepper, extra virgin olive oil.
  • Soup: 1/2 celeriac, 4 carrots, 4 red potatoes, 1/4 pumpkin, 2 red onions, salt, pepper, fresh milk.

Method:

  1. Soup: clean and wash all the vegetables, cut into small pieces and put them all together in a pressure cooker. Add 1 teaspoon salt, 1 small dried chili and cover with water. Close and cook for 10-12 minutes from the whistle.
  2. Turn off and blend everything with the immersion blender adding hot milk ( as much as you want in order to get the softenss you like more).
  3. Dumplings: cut the bread into small cubes and put it in a bowl. Heat the milk and pour it over the bread pressing with a fork. Let rest for 15 minutes to soften and cool.
  4. Add pecorino, caciovallo cheese in small pieces, chopped salami, a pinch of salt and pepper. Stir and add the egg: you’ll get a thick mixture.
  5. Form your little dumplings (more or less 30) and roll them in some flour. Cook the bread dumplings in boiling salted water for 3-4 minutes since they come up.
  6. Drain and serve with the warm vegetable soup. Complete with few oil and freshly ground black pepper.

83 comments

Elisa-Viaggio e Assaggio 21 Gennaio 2015 - 10:22

Che bel post Elena! Io adoro le vellutate e questa è una vellutata davvero speciale…

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 21 Gennaio 2015 - 11:36

grazie Ely!

Reply
m4ry 21 Gennaio 2015 - 10:37

Ahahaha ! Diciamo che il pane, fa parte di te ! E’ il tuo elemento 😛
Tesoro, questa ricetta è SPETTACOLARE ! Ti abbraccio <3

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 21 Gennaio 2015 - 11:36

😀 siiiiii

Reply
Mila 21 Gennaio 2015 - 10:38

Mi piacerebbe provare a fare gli gnochetti di pane (dovrò usare il pane in cassetta è l’unico pane che compero x fare i toast ma avanza sempre!!!!).
Grazie per la ricetta

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 21 Gennaio 2015 - 11:36

con quello in cassetta non li ho mai provati, ma mi affido a te! 🙂

Reply
Marghe 21 Gennaio 2015 - 10:42

Anche io ho una dipendenza, da sempre, per il pane… la ciabattina sulla tavola di tutti i giorni, la scenografica coppia ferrarese durante le vacanze al mare, rigorosamente la baguette quando andavamo a trovare i parenti in Francia. E quegli arabi morbidissimi che il “briosciaro” ci vendeva al lceo, durante l’intervallo, imbottiti di prosciutto crudo!
Pensa che da bambina facevo colazione rigorosamente con un bicchiere d’acqua e una fetta di pane tipo in cassetta… e pure io non capivo l’espressione “a pane e acqua” fosse usata con un’accezione così negativa 🙂
Ok, a questo punto devo specificare che io letteralmente sbavo davanti al tuo piatto di oggi??
L’avevo detto che mi sarebbe piaciuto…. ti bacio, diavoletto tentatore!!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 21 Gennaio 2015 - 11:35

vedi che siamo legate anche da un filo di lievito e farina io e te! 🙂

Reply
pachulli 21 Gennaio 2015 - 10:45

Da provare, subito!!!!
Un’ottima alternativa ai canederli 🙂

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 21 Gennaio 2015 - 11:35

Grazie!!! se me li approvi tu che se non ricordo male sei canederli addicted… 😉

Reply
zia consu 21 Gennaio 2015 - 11:23

Molto divertenti i tuoi ricordi 🙂 il mio amore x il pane è nato da adulta ma non preoccuparti che ho compensato alla grande ^_*
Splendida ricetta, complimenti!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 21 Gennaio 2015 - 11:34

ahahaha ti adoro!!!

Reply
manuela e silvia 21 Gennaio 2015 - 11:50

Che bellezza questa vellutata con simil canederli saporiti! Davvero un piatto che scalda il cuore!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 21 Gennaio 2015 - 12:24

grazie! 🙂

Reply
Anna Rita 21 Gennaio 2015 - 11:55

Ah Elena! quanto ti capisco! io amo alla follia tutto ciò che possa essere pane, pizza, focacce…tutto! e i tuoi gnocchetti, inutile dirti che li adoro! mi piace tantissimo anche la vellutata che io preparo spesso…un vero comfort food! Cercavo proprio una ricetta così…che scaldasse corpo e anima..con tanto gusto e bontà 🙂
un bacione tesoro :*

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 21 Gennaio 2015 - 12:25

grazie Anna sei sempre deliziosamente gentile tu! 🙂

Reply
ombretta 21 Gennaio 2015 - 12:13

Elena anche io adoro il pane in tutte le sue forme e anche mio figlio a preso da me e qui non manca mai!!! pero’ qui tu unisci tutti i sapori che mi piacciono in questa deliziosa vellutata con quei gnocchetti fatti con il pane e insaporiti anche con il formaggio!!
un bacio

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:30

grazie Ombretta! 🙂

Reply
Imma 21 Gennaio 2015 - 12:31

Anche il mio Lorenzo è uguale a te!!Non c’è torta al cioccolato ne patatine fritte che possa vincere la fetta di pane!!Non ti dico cavolate ma penso che tra panini e pane ne mangerà almeno 300/400 grammi al giorno e se manca sono guai quindi sai che ti dico??Gli preparo proprio questi gnocchetti stasera cosi faccio felice lui e anche me perchè adoro tutto l’insieme,la zuppa e tutto il resto e anche il tuo post che mi ha fatto morire!!!Baci grandi,Imma

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:31

allora è proprio come me!!! 😀

Reply
Claudia 21 Gennaio 2015 - 12:37

Buonissimala vellutata con zucca/patate/sedano rapa.. e mi ci piacciono quelle polpettine/gnocchi di pane e formaggio.. un piatto davvero stuzzicante.. ci starebbe benissimo oggi.. che piove piove e piove.. baci e buona giornata 🙂

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:33

infatti, anche da me pioveva e pioveva e infatti…. a pennello! 😀

Reply
Una Favola in Tavola - Il Mondo di Ortolandia 21 Gennaio 2015 - 12:37

Una ricetta spettacolare Elena che potrei provare a proporre alla ciurma: questi gnocchetti di pane (e il pane da noi non manca mai altrimenti mi uccidono) non fantastici!
baciiii

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:33

🙂 se provi poi dimmi se la ciurma mi ha promosso! 😀

Reply
cucinaincontroluce 21 Gennaio 2015 - 12:40

Anch’io sono una cultrice del pane da sempre e il ricordo più bello riguarda le merende che mi preparava la mamma: le Schnitte, fette di pane ammollato nel latte e nell’uovo e poi ripassato in padella con l’olio caldissimo…. una zuccherata e via nella pancia! Come vuoi che non apprezzi anche la versione salata del riciclo… tralaltro la tua è molto più salutare delle mie Schnitte!
Un abbraccio 🙂

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:34

golosona mia d’oro!!!!! 😀

Reply
raffaella 21 Gennaio 2015 - 13:21

anche da me il pane è sempre stato considerato prezioso! e prima di iniziare a farlo in casa ne avanzava sempre tantissimo, neanche una giornata dall’acquisto e diventava immangiabile, ora le pagnotte durano nei giorni e avanzarlo è sempre più difficile…ma non mi tiro indietro: ne sforno un po’ di più per questi gnocchetti di pane 🙂
bacio grande
raffaella

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:34

e’ vero, soprattutto se fatte con LM ma infatti il mio era qui da taaaaanto! 😀 ma conservato apposta! 😉

Reply
Piatticoitacchi.wordpress.com 21 Gennaio 2015 - 13:38

Che dire…per me il pane è la base dell’ alimentazione. Grazie per gli spunti sull’utilizzo degli avanzi, che in effetti spesso mi ritrovo a dover smaltire.
Eccezionale come sempre, un abbraccio!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:35

ciao!!!! Grazie, sono felice che ti piaccia!! 🙂

Reply
panelibrienuvole 21 Gennaio 2015 - 13:57

Ma che buoni!!! E poi io adoro le ricette con il pane raffermo, lo sai… Questi gnocchetti bisogna che mi decida a farli ?

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:35

😉 vaiiiiiii

Reply
Elena 21 Gennaio 2015 - 15:45

Mi piace questo abbinare il cremoso della vellutata al croccante morbidoso delle polpette una perfetta sinfonia di sapori e morbidezze! Un bacione

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:36

🙂 grazie!!!

Reply
Grembiule da cucina 21 Gennaio 2015 - 15:51

Anche a me questi begli gnocchi ricordano i canederli. Ottimi nella vellutata, ma anche in brodo immagino!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:36

mi sa di sì 😉

Reply
Strega Vera 21 Gennaio 2015 - 16:45

Che fame amorino, io mi farei carcerare subito per i tuoi pani!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:36

ahahahahah mitica!!!!

Reply
Monica Giustina 21 Gennaio 2015 - 16:46

Questi gnocchetti mi ricordano tanto i miei amati canederli e l’idea di tuffarli, così sapientemente saporiti, in quella vellutata luminosa mi piace un sacco!
W il pane ed il suo sapiente riciclo!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:37

eh lo so, ma i tuoi canederli sono inimitabili!!!!!

Reply
Veronica 21 Gennaio 2015 - 17:51

Elena cara con questo piatto mi fai felice io sono pane dipendente mio marito dice sempre che per farmi stare calma basta mettermi in bocca un panino all’olio. Questa zuppa con le palline di pane deve essere super buona. Bacioni

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:37

vedi che sintonia! 🙂

Reply
Michela sassi a tutto pepe 21 Gennaio 2015 - 17:56

Mi hai riportato indietro nel tempo… Mi chiamavano anche me così….
Questo piatto è meraviglioso…. Sei bravissima cara Ele!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:38

🙂 davvero? mi consolo allora!!! 🙂

Reply
Giovanna 21 Gennaio 2015 - 18:00

Che bel piatto Elena, e quegli gnocchetti, slurp e doppio slurp! Ho deciso, vengo a cena da te! Un bacio

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:38

e io ho deciso che ti accolgo! 😀

Reply
ipasticciditerry 21 Gennaio 2015 - 19:41

Quando mi inviti, scusa? Ottimo piatto, da leccarsi i baffi che non ho …… fortunatamente!!
Un bacio

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:39

zia terry, come mi piacerebbe invitarti! oddio avrei un po’ di timore eh però… 😉

Reply
Inco 21 Gennaio 2015 - 20:24

Bellissime foto, ma anche il contenuto non è da meno!!
Brava!!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:42

grazie Inco!!!

Reply
Silvia Brisi 21 Gennaio 2015 - 20:48

Ma che favola di piatto!! Brava Elena!!
Io anche andavo matta per il pane, a merenda da piccola erano erano solo panini!!
Un bacione!!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:42

😀 hihihihi

Reply
speedy70 21 Gennaio 2015 - 21:54

Complimenti Elena per questo strepitoso piatto, molto invitante e di grande gusto!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:42

grazie!!!!!

Reply
Fabio D'Amore 22 Gennaio 2015 - 10:09

Ma lo sai che l’ho sempre pensata anche io quella del pane ed acqua? 😀
C’è qualcosa di meglio? Già solo quello basterebbe 😀
Zuppa deliziosa, a conferma che in cucina non si butta niente e si realizzano piatti fantastici come questo.

Fabio

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:43

davvero? ma dai che bello sapere che non ero l’unica matta! 😀

Reply
Lilli nel paese delle stoviglie 22 Gennaio 2015 - 13:16

cara mia siamo proprio in linea questa settimana, tu con questa vellutata buonissima io ho fatto i canederli sabato e ieri la torta di pane per smaltirlo, piatti che adoro, semplici, ottimi ricicli per non buttare niente, versatili, insomma viva il pane!!!!

Reply
Giulietta | Alterkitchen 22 Gennaio 2015 - 14:51

Anche io come te amo e adoro il pane.. per questo non lo metto quasi mai sulla mia tavola, altrimenti mangerei solo quello 😉
E adoro gli gnocchi di pane, che a me piacciono anche solo burro e salvia.. e parmigiano (altro mio must)!
Mi piacciono assai serviti con una bella vellutata di verdure 🙂

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:44

giulietta, ma io e te ci mettiamo anche taaaaaaaaaaaaanto formaggio eh? che dici? 😀

Reply
immacennamo 22 Gennaio 2015 - 16:27

Questa ricetta mi piace proprio un sacco, mio figlio di 5 anni e’ proprio come te da piccola dagli un tozzo di pane e lo rendi felice ☺️

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:48

🙂 a noi sempliciotti e paciocconi basta poco! 🙂

Reply
immacennamo 23 Gennaio 2015 - 11:12

?

Reply
asilanna 22 Gennaio 2015 - 17:29

Cavoli ma la testata del blog è nuova …e io me la stavo perdendo Elena, scusami!! Bella molto bella e come sempre splendido tutto quello che gli gira intorno ^_^! Buona serata !!!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:47

siiii ti piace?? grazie Asi

Reply
newwhitebear 22 Gennaio 2015 - 19:47

Beh! se il pane è croccante e secco (adoro le coppie ferraresi, quelle lunghe lunghe e sottili) piace tantissimo anche a me. Proprio ieri abbiamo fatto il pane in casa con vari tipi di farine.
Parliamo invece della tua vellutata. Verdure e pane un abbinamento vincente.

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:47

devo dire che le vostre ricette mi incuriosiscono un sacco! ma tu me le tieni segretissime!!!! 😀 grazie, sono felice che la mia accoppiata ti piaccia: al pane metterei la fede al dito! 😀

Reply
newwhitebear 23 Gennaio 2015 - 16:08

Se poi è un crostino della ciupeta frares nacora meglio!

Reply
LaGio' 22 Gennaio 2015 - 19:54

Elena, tesoro, che meraviglia questi gnocchetti!!! E, diciamocelo, nella vellutata fanno la loro porca figura!!! ^_^
Eheheheh che bello leggere di te :-)))
Un abbraccio

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:45

grazie!!! 😀

Reply
Azzurra Mantellassi 22 Gennaio 2015 - 22:30

Elenina mia t’immagino col tuo pezzetto di pane ovunque e questi bocconcini me li segno subito perché il tuo tenero racconto mi ha aperto un mondo!!!!???❤️bella che sei

Inviato da iPhone

>

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:44

grazie carissima Azzurra!!!!

Reply
Marta e Mimma 23 Gennaio 2015 - 07:19

Questa ricetta è strepitosa, con ingredienti semplici (oh, il pane di segale, quanto ci piace! Lo prepariamo spesso anche noi, con il nostro lievito madre) riesci sempre a tirare fuori qualcosa di incredibilmente gustoso 🙂 e poi proprio al pane fatto in casa con lievito madre, come dir di no?

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 23 Gennaio 2015 - 09:44

infatti: come dire di no? 😀

Reply
SABRINA 23 Gennaio 2015 - 15:09

un piatto semplice, gustoso e salutare, quanto t’invidio!!!!!Baci Sabry

Reply
Annalisa B 23 Gennaio 2015 - 15:10

Un piatto davvero delizioso! Ottimo!
Buon fine settimana cara Elenina <3

Reply
Lisa G 23 Gennaio 2015 - 15:23

Mi hai fatto sorridere sai, perchè anch’io da piccola pensavo che in prigione fossero fortunati a mangiare tutto quel pane !!!!!! E questi gnocchetti li devo proprio provare. Ricetta davvero deliziosa Elena cara
Un bacio e buon fine setimana

Reply
Focaccia senza impasto con cipolle caramellate | Con Un Poco Di Zucchero 23 Gennaio 2015 - 16:48

[…] pollo alla birra e vellutate con gnocchetti siamo già arrivati al weekend! Visto che, caso strano e quasi irripetibile, questa settimana ha […]

Reply
Miu Mia 24 Gennaio 2015 - 07:31

Posso fare festa anch’io? Mi avanza un chicchinino di pane (o almeno, l’ho fatto avanzare! XD)!
Ho sempre pensato che latte fresco e pane fossero gli unici alimenti di cui mi sarei potuta nutrire per la vita! Anche io come te se non avevo la mia tazzona di latte al mattino non cominciavo la giornata! Poi è andata come è andata e ho docuto piano piano rinunciare al primo (non sensìza sofferenza)! Ma al pane… GIAMMAI! 😀
Quindi che festa sia! ^________^
Anche se in questo caso, venirti a trovare e poter “assaggiare” tutto non mi ha mai fatto altro che bene! 😉

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 28 Gennaio 2015 - 08:18

almeno al pane non diventarmi intollerante eh!!!! certo che per un gattino come te non bere il latte è un paradosso!!!! 🙁

Reply
silvia 27 Gennaio 2015 - 12:53

che meraviglia questa zuppa presentata in questa tazza gialla a pois!!! bellissima…interessanti anche questi gnocchetti di pane, non li ho mai assaggiati ma sembrano essere appetitosi e arricchire il piatto!! ottima!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 28 Gennaio 2015 - 07:29

Grazie Silvia!!! che bel commento! 🙂

Reply
Il cacio a cavallo,arriva un nuovo contest! 30 Gennaio 2015 - 10:09

[…] Vellutata di inverno con gnocchetti di pane e caciocavallo […]

Reply
menù di Natale 2017 - Con Un Poco Di Zucchero 22 Aprile 2021 - 02:07

[…] Vellutata d’inverno con gnocchetti di pane e caciocavallo […]

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: