Biscotti alle giuggiole

by Elena Levati

Un frutto poco conosciuto, quasi dimenticato, eppure così buono che vale certamente la pena di valorizzare con una bella ricetta!

Tutti conosciamo il detto: “Andare in brodo di giuggiole”, vero? Lo si dice quando una cosa ci piace talmente tanto da farci venire gli occhi a cuoricino!

Ma quanti di noi si sono chiesti che cosa sia questo brodo di giuggiole? Io, curiosa per natura, me lo sono chiesta eccome e diversi anni fa ho scoperto che il brodo di giuggiole è un liquore preparato con le giuggiole lasciate appassire per qualche giorno. Il suo gusto così dolce e gradevole che è difficile non piaccia, ha fatto così nascere il detto.

Ma oltre al famosissimo liquore, come altro possono essere usate le giuggiole in cucina? Questi piccoli frutti, che somigliano vagamente ai datteri, possono per esempio diventare i protagonisti di una torta morbida da colazione, essere altrimenti “l’inquilino d’onore” di piccoli muffins o cupcakes, costituire anche la base per una golosa confettura, oppure?

Oppure essere il ripieno goloso di friabili biscottini da tè.

Insomma, ora al di là delle parole, è forse il caso di passare ai fatti e scoprire insieme queste piccole meraviglie!

Io con lo stesso impasto ho fatto 3 tipi di biscotti diversi: delle spirali, dei rettangoli ripieni e dei frollini semplici. Non so dirvi quale sia il mio preferito, ma forse forse il più semplice dei tre: il frollino. La mia filosofia della semplicità che paga è ancora una volta vincente! 🙂

biscotti-alle-giuggiole-frollini

BISCOTTI DI GIUGGIOLE E CIOCCOLATO

Ingredienti per 30 biscotti:

Frolla: 300gr farina, 3 tuorli, 170gr burro, 1 pizzico di sale, 130gr zucchero, 1 cucchiaino di cannella.

Ripieno: 110gr giuggiole denocciolate, 30gr zucchero, 40gr cioccolato fondente.

Preparazione:

Preparate la frolla: setacciate la farina sul piano da lavoro, fate un grosso buco al centro e versatevi il pizzico di sale, lo zucchero, il burro freddo a tocchetti e i tuorli.

Impastate tutto mettendo via via farina al centro fino ad ottenere un composto omogeneo, liscio e sodo. Avvolgetelo in pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per 3 ore.

Preparate la farcia: tagliate le giuggiole a pezzetti e mettetele nel tritatutto insieme allo zucchero. Tritate il più finemente possibile e tenete da parte.

Fate fondere il cioccolato in un bagnomaria caldo e versatelo sulle giuggiole mescolando con una spatola così da ottenere un composto “spalmabile”.

dividete la frolla in 2 parti uguali e stendetele formando un rettangolo (ritagliate e reimpastate le eccedenze: il rettangolo deve essere preciso).

Spalmate sulla frolla la “crema” di giuggiole e cioccolato e arrotolate la pasta su se stessa dal lato più corto ottenendo un filoncino. Rotolatelo brevemente per garantire la forma cilindrica e avvolgetelo nella pellicola. Mettete a rassodare in freezer per 10-15 minuti.

Accendete il forno a portatelo a 190°. Prendete il cilindro e con un coltello a lama liscia e affilata ritagliate i biscotti. Disponeteli ordinatamente su una placca rivestita di carta forno e fateli cuocere per 15 minuti. Fate raffreddare e servite.

Consiglio:

Per i trancetti ripieni: farcite uno dei due rettangoli con la crema di giuggiole, sovrapponetevi il secondo e mettete in freezer per 15 minuti. Tagliate quindi dei rettangoli e fateli cuocere in forno già caldo per 15 minuti.

Per i frollini: mescolate qualche cucchiaio di farcitura alla pasta frolla, reimpastate, fate riposare in frigo poi stendetela e ritagliatevi i biscotti con uno stampo rotondo.

biscotti-alle-giuggiole-trancetti

JUJUBE AND CHOCOLATE COOKIES

30 biscuits ingredients:

Short crust pastry: 300gr flour, 3 egg yolks, 170gr butter,  1 pinch of salt, 130 g sugar, 1 teaspoon of cinnamon.

Stuffing: 110gr pitted jujubes , 30gr sugar, 40gr dark chocolate.

Preparation:

Prepare the short crust pastry: sift the flour on the pastry board, make a big hole in the middle and add the pinch of salt, sugar, cold butter into small pieces and the egg yolks.

Knead everything until mixture is homogeneous and smooth. Wrap it up in plastic and let rest in refrigerator for 3 hours.

Prepare the stuffing: cut the jujube and put them in the mixer with the sugar. Chop all as finely as possible and keep aside.

Melt the chocolate in a hot bath and pour it on the jujube  stirring with a spatula.

Divide the pastry into 2 parts and lay out them forming 2 rectangles.

Spread pastry with the jujube and chocolate cream and roll it starting from the shorter side obtaining a roll; wrap it up in plastic and put it to firm up in the freezer for 10-15 minutes.

Preheat the oven at 190°C. Take bake the roll and, using a sharp knife, cut out cookies.

Put the biscuits on a baking sheet covered with wax paper and bake for 15 minutes.

Let cool and serve.

My advice:

With the same filling you can also fill one of the 2 rectangles, cover with the second and put in the freezer for 15 minutes. Cut out some rectangles cookies and bake for 15 minutes.

You can also create a third variant of biscuits mixing few tablespoons of jujube cream with the short crust pastry, roll out thin and cut out your cookies with a round cookies cutter.

Nota: Questa ricetta si presta molto bene ad essere impacchettata per un goloso regalino di Natale (essendo frollini, questi biscotti si mantengono friabili molto a lungo e sono così perfetti come idea regalo home made).

89 comments

panelibrienuvole 7 Novembre 2013 - 06:27

Che belli! Anche io ho subito pensato che i miei preferiti erano quelli rotondo semplici 🙂
Ma le giuggiole si trovano solo in campagna…o si comprano anche?
Buona giornata!

Reply
conunpocodizucchero 8 Novembre 2013 - 17:13

si comprano anche! a me qst le hanno regalate (sì, ma sotto minaccia di averle indietro come biscotto) però devo dire che le ho trovate anche al super sai? prima volta eh!

Reply
panelibrienuvole 8 Novembre 2013 - 17:25

Allora aguzzerò la vista…ma prima mi devo documentare sulla stagionalità…sono proprio impreparata! 😉
Grazie, un bacio!

Reply
mipiacemifabene 7 Novembre 2013 - 06:38

Dai che ideissima originale 😀 Io adoro le giuggiole le trovo deliziose e da bambina una volta ho fatto anche indigestione… Mia mamma me le comprava spesso nel periodo autunnale e per me era un regalo vero e proprio 🙂 che dolci ricordi… I tuoi biscottini e la farcia alle giuggiole sono davvero invitanti e originali. Complimentissimi 🙂 Ciao, a presto
Federica :-*

Reply
conunpocodizucchero 8 Novembre 2013 - 17:11

grazie Fede! saperti bambina che scorpacciavi cestini di giuggiole mi piace molto come immagine! 🙂

Reply
cri 7 Novembre 2013 - 06:53

Che idea magnifica, farei la felicità di mio padre! Non ho mai visto ne mangiato le giuggiole, ma come dicevo, spesso mio padre ne parla come una cosa buonissima della sua infanzia…:) Non saprei nemmeno dove trovarle, almeno…qui a Milano non mi pare di averle mai viste e sono molto curiosa di provarle.
Grazie per la proposta!
Cri

Reply
conunpocodizucchero 8 Novembre 2013 - 17:11

tuo padre la sa lunga Cri!!! 🙂 io abito a Legnano e le ho trovate anche al super! però queste le ho ricevute in dono da un amico di papà che però le rivoleva sotto forma di biscotto! Ecco spiegata la ricetta! 😀

Reply
edvige 7 Novembre 2013 - 07:33

E’ vero poco conosciuto e poco venduto invece sono buonissime. Grazie per la ricetta. Buona giornata.

Reply
conunpocodizucchero 8 Novembre 2013 - 17:10

🙂 grazie Edvige! a te buon week end!!

Reply
edvige 7 Novembre 2013 - 07:33

?

Reply
edvige 7 Novembre 2013 - 07:34

scusa mi è scappato il dito cancella…..

Reply
Babe 7 Novembre 2013 - 07:39

Assolutamente fantastici tesoro.
Un bel ricordo oltretutto.
Un bacino

Reply
conunpocodizucchero 8 Novembre 2013 - 17:21

grazie tesoro!

Reply
cucinaincontroluce 7 Novembre 2013 - 07:49

Sai che le giuggiole non le ho mai viste nè mangiate? Sono sapori antichi ed è un gran peccato si perdano nell’oblio, ma tu li hai valorizzati al meglio: bellissimi i biscotti!!!
Buona giornata!!!
Tatiana

Reply
conunpocodizucchero 8 Novembre 2013 - 17:21

grazie Tatiana!!!

Reply
la Greg 7 Novembre 2013 - 08:03

Pur venendo dalla campagna non le ho mai mangiate!!! Qui al super si trovano…quasi quasi ci faccio un pensierino!!!!
Oggi ti sei proprio superata con 3 proposte una più buona dell’altra..noi c’è le divideremmo così…io i frollini, il marito i trancetti e la piccola pulce le spirali…attenta perché stasera potremmo bussare alla tua porta!!!
Bacioni

Reply
conunpocodizucchero 8 Novembre 2013 - 17:21

pensaci poco perchè la stagione mi sa che è quasi agli sgoccioli! 🙂

Reply
Giulietta | Alterkitchen 7 Novembre 2013 - 08:13

Ma sai che non ho assolutamente idea di che gusto possano avere le giuggiole…però questi tuoi biscottini mi paiono strepitosi!

Reply
conunpocodizucchero 8 Novembre 2013 - 17:22

ehhhh non si può spiegare in effetti: le devi provare Giuly!

Reply
Terry 7 Novembre 2013 - 09:21

Le ho mangiate tanti anni fa ma è difficile trovarle le giuggiole … comunque io nel dubbio mi assaggerei uno per tipo dei tuoi biscottini, alla vista mi piacciono tanto tanto le spirali. Buona giornata Zuccherino

Reply
conunpocodizucchero 8 Novembre 2013 - 17:22

ciao terry mia! ecco, fughiamo ogni dubbio con un triplice assaggio va! 😉

Reply
ideeintavola 7 Novembre 2013 - 09:23

…e io mi sto già leccando i baffi,anche se li posso gustare solo virtualmente! sono bellissimi! grazie mille!bacini :-*

Reply
conunpocodizucchero 8 Novembre 2013 - 17:20

😉 prego cara

Reply
veronica 7 Novembre 2013 - 09:36

che goduriaaaa le giuggiole nei biscotti sei bastastica

Reply
conunpocodizucchero 9 Novembre 2013 - 08:31

😀 grazie!

Reply
Ilaria 7 Novembre 2013 - 09:36

Le giuggiole sono troppo buone! Bellissima l’idea di farne dei biscotti! 🙂

Reply
conunpocodizucchero 9 Novembre 2013 - 08:31

grazie!!!

Reply
Francesca 7 Novembre 2013 - 09:37

Ma che bei pomodorini… ah, no, sono giuggiole! 😀 Sai che le ho assaggiate solo quest’anno per la prima volta? Hanno il colore vivo dell’autunno e mi sono innamorata dei rotolini, sembrano fiori a forma di girella!

Reply
conunpocodizucchero 9 Novembre 2013 - 08:32

hihihi grazie tesoro!

Reply
Piatticoitacchi.wordpress.com 7 Novembre 2013 - 09:47

Bellissimi! Anche io non avevo mai visto le giuggiole…a Milano non credo che crescano 🙂 I miei preferiti sono senz’altro i frollini semplici!
Buona giornata!

Reply
conunpocodizucchero 9 Novembre 2013 - 08:32

io anche sono di milano: crescono crescono! 😉

Reply
Chiara Chi 7 Novembre 2013 - 09:58

le giuggiole!!! che buone! le mangiavo sempre da piccola, ora faccio fatica a trovarle
bellissimi i tuoi biscotti, uno più bello e buono dell’altro!
baci!!

Reply
conunpocodizucchero 9 Novembre 2013 - 08:33

ma sai che io le trovo al super?? però qst me le hanno regaòate 😉

Reply
Sale Zucchero e Cannella... 7 Novembre 2013 - 10:14

bellissimi e sicuramente buonissimi i tuoi biscotti!!! Qui da noi le giuggiole sono tutte le caramelline, marshmallows, liquirizie etc. che si trovano nelle bancarelle di fiere e sagre…ma quelle originali dove si trovano??? sarei proprio curiosa di assaggiarle!

Reply
conunpocodizucchero 9 Novembre 2013 - 08:34

al super per la prima volta le ho trovata quest’anno sai? però qst mi sonoo state donate sotto la richiesta di riaverle come biscotti 😀

Reply
Sale Zucchero e Cannella... 11 Novembre 2013 - 14:46

equo scambio!!! 😉

Reply
Claudia 7 Novembre 2013 - 10:40

Posso solo dire che credo siano deliziosi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! non conosco le giuggiole però.. sigh.. smackkkk

Reply
conunpocodizucchero 9 Novembre 2013 - 08:34

🙂 grazie!!

Reply
Cristina 7 Novembre 2013 - 10:49

Ma guarda un po’ che tre meraviglie che hai creato !!! Io amo tanto la montagna e la natura in generale per cui la domenica mi ci immergo sempre. E nel mio camminare in collina trovo sempre le giuggiole e…non le ho mai raccolte perchè non avevo idee su come utilizzarle (idem per le nespole). Mi hai dato tre idee fantastiche. :))

Reply
conunpocodizucchero 9 Novembre 2013 - 08:34

adesso hai la scusa buona!;-) bacioni

Reply
Mila 7 Novembre 2013 - 11:06

Oggi ti chiamo certosina, perchè x denocciolare le giuggiole ci vuole tanta pazienza….
Io quelle che avevo in giardino le ho già mangiate, per cui dovrò aspettare al prox anno!!! Certo è gradito il pacchettino con dentro i biscotti già fatti….
Un abbracciotto

Reply
conunpocodizucchero 9 Novembre 2013 - 08:35

è vero! che fatica!!!! 🙂

Reply
veronica 7 Novembre 2013 - 11:20

Ma sai che le giuggiole non le ho mai assaggiate !!!! devo subito rimediare e lo faro’ con questi tuoi deliziosi biscotti. I trancetti mi piacciono assai. Bacioni cara

Reply
conunpocodizucchero 9 Novembre 2013 - 08:35

😀 okkkkk baci

Reply
Ros 7 Novembre 2013 - 11:46

Mi chiedo se le potrò mai trovare le giuggiole dall’ortolano…io non saprei proprio dove comprarle ma sarei curiosa di provarle almeno una volta. Come sempre i tuoi biscotti sono bellissimi, anche da vedere. Io sento una forte attrazione per il trancetto :-)… Un bacio, tesoro

Reply
conunpocodizucchero 9 Novembre 2013 - 08:36

io le ho trovate! dai che se cerchi bene te le procurano! grazie amica Ros!! 🙂

Reply
lara 7 Novembre 2013 - 11:55

pensache io non le amo molto pur avendone un albero davanti a casa… però i tuoi biscotti li proverei, mi piacerebbe avere gli occhi a cuoricino

Reply
conunpocodizucchero 9 Novembre 2013 - 08:36

facciamo cambio di casa? 😀

Reply
Silvia 7 Novembre 2013 - 12:17

Si lo avevo scoperto anche io qualche ano fa! Credevo fosse solo un modo di dire!! E invece!!
Come sempre fai delle cose pazzesche!!

Reply
conunpocodizucchero 9 Novembre 2013 - 08:36

e invece! gnam! 🙂

Reply
susy 7 Novembre 2013 - 13:54

Sai che non le ho mai mangiate anche perchü non so neanche dove le vendano.
Anch’io sto sfornando biscotti, anche se completamente diversi. A me piacciono i tranci di frolla, forse perchè mi piacciono i panini.
Un salutone Susy

Reply
conunpocodizucchero 7 Novembre 2013 - 23:08

😀 ahahah qst considerazione del panino e del biscotto a trancetto mi fa sorridere cara Susy!
lo so che stai sfornando biscotti, si sente il profumo fin qui!
Qst giuggiole mi sono state regalate da un amico di mio padre che le ha in giardino, ma devo dirti che le ho viste qst’anno per la prima volta anche al supermercato (costavano una cifra però!!!!)

Reply
Giovanna 7 Novembre 2013 - 14:38

Il brodo di giuggiole l’ho visto al mercato di Lonato, lo vendeva un’espositrice.
Ma era niente in confronto al capolavoro che hai fatto tu! 🙂 Un bacio

Reply
conunpocodizucchero 7 Novembre 2013 - 23:06

🙂 Grazie!!!!!!

Reply
Annalisa B 7 Novembre 2013 - 15:14

Sai che non ho mai assaggiato le giuggiole? Mi hai incuriosita parecchio!…e sei sempre più brava!
Un abbraccione

Reply
conunpocodizucchero 7 Novembre 2013 - 23:06

Grazie Annalisa! Devi cercarle, sono molto particolari!!!

Reply
Arianna 7 Novembre 2013 - 15:26

E’ veramente quasi dimenticato. Chissà perchè poi. Io ne mangio sempre volentieri quando li trovo. Proverò anche la tua versione biscottosa, cedendo alla tentazione di mangiarli prima!

Reply
conunpocodizucchero 7 Novembre 2013 - 23:05

sì in effetti bisogna arrivare a denocciolarle tutte senza mangiarle nel frattempo! 🙂

Reply
Morena 7 Novembre 2013 - 15:36

Un’idea più bella dell’altra e non saprei quale scegliere, tra l’altro non ricordo il sapore delle giuggiole. Sono frutti antichi da riportare sulle tavole e come sempre hai dato ottime interpretazioni!!

Reply
conunpocodizucchero 7 Novembre 2013 - 23:04

Grazie mille morena, il sapore è un po’ un misto tra il dattero, (secondo il mio Ale) la mela, secondo me l’albicocca di sottofondo e… non so: giuggiole! 🙂

Reply
chiara 7 Novembre 2013 - 15:47

io adoro le giuggiole!! ma quanto ci hai messo a tagliuzzarle tutte??? :O
bravissima!!

Reply
conunpocodizucchero 7 Novembre 2013 - 23:02

ehehehe taaaaaanto! 😀

Reply
valentina 7 Novembre 2013 - 16:15

no ma non puoi postare tutti questi buonissimi biscotti!! mi fai piangere il cuore sai?? ho una pianta carichissima di giuggiole che con il maltempo si sono rovinate prima del tempo.. avessi saputo che potevo farci dei biscotti lo facevo.. sembrano buonissimi non saprei quale versione scegliere!! però mi segno tutto e le farò l’anno prossimo!!
grazie per averla condivisa!!
vale

Reply
conunpocodizucchero 7 Novembre 2013 - 23:03

che fortuna ad avere l’albero! io sto cercando di convincere mio apdre a trovargli un buco nel frutteto! invece qst me le sono fatta regalare! 🙂 mi dispiace per le tue giuggioline!!!!

Reply
EdenStyle - Ricette, Dolci e Decorazioni 7 Novembre 2013 - 16:33

Aahahahah quante cose si imparano! Conoscevo il detto ma non sapevo assolutamente cosa fossero queste giuggiole! Molto ma molto interessante e ricetta senza dubbio originale dato l’ingrediente!

Reply
conunpocodizucchero 7 Novembre 2013 - 23:02

Grazie amica!!!! 🙂

Reply
paneepomodoro 7 Novembre 2013 - 21:38

Ma dove le hai trovate le giuggiole? Qua non saprei proprio dove andare a cercare! Però gli hai reso davvero onore. Io non avrei saputo quale scegliere: sembrano uno più buono dell’altro!

Reply
conunpocodizucchero 7 Novembre 2013 - 23:02

Me le ha date un amico di mio padre che ne ha un albero in giardino! ma me le ha regalata dicendo che le rivoleva indietro sotto forma di goloseria! ho dovuto accontentarlo! 😀

Reply
paneepomodoro 8 Novembre 2013 - 14:16

Ah ecco! Furbo!!!

Reply
anna 7 Novembre 2013 - 22:54

Ma portami un cestinetto di giuggiole, o meglio un cestino con delizie alle giuggiole! Quei trancetti sembrano super deliziosi!! 🙂

Reply
conunpocodizucchero 7 Novembre 2013 - 22:59

🙂 va beneeeeee

Reply
Fabio 8 Novembre 2013 - 12:14

Anche io in passato ho cercato di capire il significato di questo modo di dire e tutto poi mi è stato più chiaro, anche se di giuggiole dal vivo non ne ho mai viste. Però una zia di Anna Luisa ci ha donato una bottiglia di liquore. E ora è tutto ancora più chiaro.
Splendide ricette, come sempre.

Reply
conunpocodizucchero 8 Novembre 2013 - 16:21

e io invece il liquore non l’ho ancora provato! 🙂 grazie Fabio

Reply
zonzolando 8 Novembre 2013 - 14:22

Io non lo trovo manco lo volessi pagare oro!!! mannaggia! Eppure non sai che darei per provare a fare queste meraviglie. Ti sono venute benissimo e pagherei pure te me mandarmene qualcuna ehhehhe Bacioni!!!

Reply
conunpocodizucchero 8 Novembre 2013 - 16:21

😀 ma lo sai che si trovano anche al supermercato? vanno cercate eh, ma qst’anno le ho viste per la prima volta!

Reply
Ricami di Pastafrolla 8 Novembre 2013 - 18:20

E tu cara elena queste giuggiole le hai sapute onorare alla grande, un bacio Manu

Reply
conunpocodizucchero 9 Novembre 2013 - 08:30

grazie tesoro!

Reply
Terry 8 Novembre 2013 - 20:53

Eccoli! Tre versioni una meglio dell’altra! Morderei una spirale ora! Sei troppo brava! 🙂

Reply
conunpocodizucchero 9 Novembre 2013 - 08:30

😀 grazie!!!! sono felicissima che ti piacciano!

Reply
azzurra 8 Novembre 2013 - 21:30

sei un mito!!!!!mai pensato ai biscotti alle giuggiole, sai che oggi in tv parlavano delle giuggiole e del detto “un brodo di giuggiole” non sapevo intendessero il liquore di giuggiole che dice esser delizioso, magari se riesco a trovarle provo a farlo poi ti dico!!!è sempre un piacere passare di qua!!!ti abbraccio Elenina

Reply
conunpocodizucchero 9 Novembre 2013 - 08:31

grazie!!! e io ricambio l’abbraccio forte forte

Reply
Maurizia Le Ricette del Pozzo Bianco 10 Novembre 2013 - 22:16

Carissima, premesso che sei sempre bravissima….. qui ti sei superata! Originali e presentati come solo tu sai fare!

Reply
conunpocodizucchero 11 Novembre 2013 - 17:08

Grazie mille Maurizia! sei gentilissima!

Reply
Taccuino di cucina 15 Novembre 2013 - 08:37

Ma che bellissima idea! A me le giuggiole piacciono tantissimo, soprattutto quando le tieni un pò lì nel cesto della frutta e maturano per benino… sono di una dolcezza veramente squisita. Pensa che ora che ho un piccolo giardino stavo pensando di comprarmi un piccolo alberello, l’ho visto proprio nella serra dove vado ogni tanto!
Ciao!
Sandra

Reply
conunpocodizucchero 18 Novembre 2013 - 14:27

Ciao Sandra! anche io l’ho buttata lì a mio padre che ha uno spazio perfetto per un bell’alberello nuovo! 🙂

Reply
Daria 20 Novembre 2013 - 13:05

Fantastici questi biscotti, me li devo tenere a mente per il prossimo anno… mia madre ne ha un albero che è sempre molto produttivo!

Reply
conunpocodizucchero 20 Novembre 2013 - 13:18

che fortunella!!!!! devo convincere mio papà a piantarlo! mi aiuti? 😉

Reply
pappagenialelalexa 25 Novembre 2013 - 21:16

Elena!!! tesoro!! dopo mesi torno! passo da te e nulla è cambiato:) ma sai che non ho mai assaggiato ste giuggiole?…ma ci si fa anche il brodo dici?;);) a presto amica mia!un bacio grandissimo

Reply
conunpocodizucchero 27 Novembre 2013 - 14:03

sì, un bel brodo liquoroso a quanto pare!
sono buonissime Lale!
Che bello rivederti!!!!!

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: