Barchette di panettone con crema di piselli e salamino

by Elena Levati

Azzardiamo? Ma sì dai! Azzardiamo pure!

Penso che un po’ tutti avremo in casa un avanzo di panettone o veneziana che ci stiamo trascinando dai recenti festeggiamenti.

Penso anche che forse non tutti abbiamo ancora molta voglia di mangiarlo per colazione.

Penso quindi che sia giunta l’ora di reinventarlo, di reinterpretarlo, di illuminarlo con una nuova luce che gli permetta di divenire ancora accattivante, invitante. Oserei dire anche seducente!

Penso… e mi dico: non è che se è dolce, deve restare per forza un dolce… e se provassi a ripensarlo come base per un finger food? Mi piace! E ci provo!!

Ps: come avrete notato è solo mercoledì… il mio buon proposito di leggerezza è già andato a farsi benedire! 🙁

BARCHETTE DI PANETTONE CON CREMA DI PISELLI, SALAMINO E BITTO


Ingredienti per 4:

4 fette spesse di panettone, 200 gr piselli congelati, 1 patata, 1/2 cipolla bionda, 50 gr latte, 50 gr Bitto, 8 fette di salamino ben stagionato di ottima qualità, sale, pepe bianco, noce moscata.

Preparazione:

Ricavate da ogni fetta di panettone due quadrati e modellateli a forma di barchetta (aiutandovi con un coppapasta quadrato) scavandoli un poco al centro.

Tagliate a fette sottili la cipolla e fatela appassire in una padella con un cucchiaio di olio. Salate e aggiungete la patata tagliata a piccoli cubetti, mescolate e fate insaporire un paio di minuti. Aggiungete i piselli e il latte. Mescolate, coprite con un coperchio e fate cuocere a fuoco lento per 15 minuti mescolando spesso. Regolate di sale, pepe e noce moscata, spegnete e frullate a crema aggiungendo poco latte (giusto quanto ne occorre per ottenere una crema soffice). Lasciate intiepidire.

Tagliate dal Bitto una decina di scaglie e tritate il rimanente. Aggiungetelo alla crema di piselli ancora tiepida e mescolate bene per non lasciare grumi.

Riempite le barchette con un paio di cucchiaini di crema, decorate con una scaglietta di Bitto e ultimate con una fetta di salamino. Servite, azzardando, e vedrete! 😉

Consiglio:

E’ importante usare un formaggio saporito e ben stagionato e un salamino dal sapore deciso in modo da contrastare piacevolmente con un sapore sapido, la dolcezza del panettone e la delicatezza dei piselli.


 PANETTONE FINGER FOOD

Ingredients for 4:

4 thick slices of panettone, 200 gr frozen peas, 1 potato, half onion, 50 gr Bitto cheese,of well matured salami of excellent quality, salt, white pepper and nutmeg.

Method:

Cut from each slice of panettone 2 squares and,  using a cutter square, give them the form of a little boat.

Cut the onion into thin slices and fry them in a pan with a tablespoon of oil. Add salt and the potatoes cut into small cubes, stir and cook 2 minutes. Add peas and milk. Stir, cover with a lid and cook over low heat for 15 minutes, stirring often. Add salt, pepper, nutmeg, and blend obtaining a cream adding a little bit of milk (just as you need to get a soft cream). Let cool.

Cut out a dozen Bitto flakes and chop the rest. Add it to the cream of peas still lukewarm and stir well.

fill the panettone “boats” with a couple of teaspoons of cream, decorate with Bitto, and salami.

My advice:

It is important to use a matured cheese and flavoured salami.

13 comments

Valentina 9 Gennaio 2013 - 18:26

Per me hai già vinto: 1) adoro osare, sperimentare e azzardare; 2) adoro il dolce col salato; 3) adoro i finger food! Bravissima! Proverò, so già che mi piacerà un sacco! Chapeau! Un bacione 🙂 :*

Reply
susy bello 9 Gennaio 2013 - 19:19

Anche se non amo il dolce con il salato, devo dire che l’aspetto è molto invitante…
Un salutone Susy

Reply
Giulia 10 Gennaio 2013 - 00:31

buona idea Elena! azzardata? si. sfiziosa? di sicuro! voglio dire, il panettone non e’ fra i dolci dolcissimi, e questa combinazione di sapori dolci e salati funziona sicuramente bene! sempre creativa Elena, brava!

Reply
Elle 10 Gennaio 2013 - 07:24

Idea azzardata sicuramente! Ma veramente molto appetitosa. I contrasti in cucina mi piacciono un sacco. Come non provare questa tua versione finger food con un buon salamino nostrano?!

Reply
Amelie 10 Gennaio 2013 - 16:25

Ricambio con piacere la tua visita! E scopro con entusiasmo questa tua idea, e anche il resto del blog! Che bello questo mondo
amelie

Reply
conunpocodizucchero 10 Gennaio 2013 - 20:47

@Valentina: grazieeee!!!!! Se lo provi davvero poi dammi un feedback se ti va, mi farebbe moltopiacere avere un tuo parere cara! Mi fido! ;.)
@Susy: ciao Susy! Grazie per la fiducia! 🙂
@Giulia: grazie cara Giulia! Sapevo ti sarebbe piaciuta 😉
@Elle: Azzardatissima ma davvero mi ha entusiasmata! grazie cara!
@amelie: che bello vederti da me! 🙂 Grazie!!!

Reply
accantoalcamino 11 Gennaio 2013 - 09:42

Azzardiamo pure, ne avevo fatta una con peperoni e alici, erano buonissime, in bocca al lupo per il contest ♥

Reply
Silvia Macedonio 11 Gennaio 2013 - 13:55

Originalissima!

Reply
conunpocodizucchero 11 Gennaio 2013 - 16:00

@Silvia: il fatto che ti piaccia mi rende onorata! 🙂
@Libera: vedi che siamo sulla stessa lunghezza d’onda io e te!!!!!

Reply
dauly 31 Gennaio 2013 - 13:23

ma si dai, azzardiamo che altrimenti la cucina diventa noiosa!! aririgrazie!!

Reply
Menù di Natale 2014: le mie proposte | ConUnPocoDiZucchero.it 19 Dicembre 2014 - 09:30

[…] BARCHETTE SALATE DI PANETTONE […]

Reply
Croissants di Sfoglia e Frolla 11 Gennaio 2017 - 16:29

[…] Così, negli anni, il panettone per me è diventato una base per tiramisù, sformatini, millefoglie, french toast, bon bon e muffin in barattolo, ma è anche andato ad unirsi a sapori salati nelle crespelle, in un sandwich e in un finger food. […]

Reply
Menù di Natale 29 Novembre 2017 - 19:37

[…] BARCHETTE SALATE DI PANETTONE […]

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: