Eccomi oggi con una ricetta classica, in versione integrale: focaccia di Recco.

Questa volta non ho seguito la mia ricetta di fiducia che mi è stata tramandata dal libro segreto di uno chef amico, ma mi sono affidata alla ricetta di una mia fedele lettrice, Chiara, con cui ho scoperto avere molte affinità di gusti e pensieri.

Cara Chiara, questa tua versione della focaccia di Recco mi è piaciuta moltissimo: è molto più leggera rispetto alla mia non essendoci latte e uova e, nonostante abbia usato la farina integrale (mi perdonerai questo fuori pista?), la pasta è rimasta molto elastica a malleabile.

Non mi resta che dettarvi i suoi ingredienti e invitarvi alla prova….e all’assaggio!!!

FOCACCIA DI RECCO INTEGRALE 


Ingredienti:

  • 250 gr di farina debole (io ho usato la farina semi-integrale di farro),
  • 125 gr di acqua a temperatura ambiente,
  • 25 gr di olio extravergine di oliva,
  • 1 cucchiaino raso di sale,
  • 500 gr di crescenza (io ho usto lo stracchino).

Preparazione:

Formate con la farina una fontana sul piano di lavoro. Fate un grande buco al centro e versatevi l’acqua miscelata con l’olio e il sale.

Iniziate ad impastare con la forchetta raccogliendo farina verso il centro. Continuate poi con le mani energicamente fino ad ottenere un impasto elastico ed omogeneo.

Coprite con un canovaccio umido e lasciate riposare almeno 2 ore.

Riprendete la pasta, lavoratela ancora un poco poi stendetela sottilissima in un rettangolo grosso il doppio della vostra teglia.

Poggiatene metà sulla teglia unta d’olio, farcite con lo stracchino a pezzetti e ricoprite con la rimanente pasta.

Sigillate i bordi e pennellate con una miscela di olio, acqua e sale (1 parte di olio, 2 di acqua).

Chiara, letteralmente, a questo punto dice di prendere a “sforbiciate” la pasta in più punti formando dei buchi. Fate cuocere in forno già caldo a 220° per 25 minuti circa.

Consiglio:

Chiara consiglia di utilizzare la teglia bucherellata. Questo tipo di impasto, dice, in Liguria viene definito “pasta matta” e usato anche come base per le torte salate.

♥♥♥♥

FOCACCIA WITH CHEESE (RECCO’S STYLE)


Here I am today with a typical Italian recipe: focaccia with cheese from Recco, a Northern Italy town.
This recipe is not the one I usually follow, handed down from a chef and friend of mine. Today I want to try Chiara’s recipe, one of my blog follower.
Dear Chiara, your version of this focaccia is really good! I liked it very much: it’s without milk and eggs, so is lighter than mine and, dispite all, the dough is very elastic and malleable.
Well done!
So,here’s her ingredients and her preparation.

Ingredients:

  • 250 gr flour (I used the wholemeal spelt flour),
  • 125 gr water at room temperature,
  • 25 gr extra virgin olive oil,
  • 1 teaspoon salt,
  • 500 gr stracchino cheese.

Preparation:

On your work table, forme a fountain with the flour. Make a big hole in the center and pour water mixed with oil and salt.

Start kneading with a fork collecting flour toward the center.

Continue then with your hands vigorously until dough is smooth and elastic.

Cover with a wet cloth and let stand at least 2 hours.

Take back the dough, knead it a little bit again, then roll it out thin in a rectangle roughly the double of your pan.

Lay down half on the oiled pan, stuff with stracchino cheese cutted in pieces and cover with the remaining dough.

Seal the edges and sprinkle with a mixture of oil, water and salt (1 part of oil, 2 of water).

Make holes on the surface using a scissors and bake in a preheated oven at 220° for 25 minutes.

My advice:

Chiara recommends to use a holed pan. This type of mixture, she says, in Liguria is defined ” crazy dough” (pasta matta) and it is used to prepare quiches.

3 comments

Chiara 21 Aprile 2012 - 11:31

Cara Elena,
dire che sono lusingata è poco!
Complimenti per il risultato! Sono contenta che hai apprezzato la versione della “mia” focaccia di Recco che seguo sempre perchè riscuote un immenso successo (non per niente mi è stata passata da una ligure doc).
Avevo provato la versione con la farina integrale (…quindi sei perdonata ;)) , che a me piace molto ma non sempre viene accolta come vorrei…peccato!
A breve ti girerò una ricettina molto facile e gustosa (bon bon salati) per un aperitivo fresco ed estivo, mi piacerebbe avere una tua opinione visto il nostro “feeling” culinario e una tua eventuale rivisitazione.
Sei bravissima!

Grazie mille!
Chiara

Reply
Terry 23 Aprile 2012 - 13:37

È una vita che vorrei provarla… Grazie a te e pure a Chiara!!! Segno subito,

Reply
Chiara 24 Aprile 2012 - 10:04

Ciao Terry! Sono contenta che piaccia a anche a te la “mia” ricetta! Sono curiosa di sapere poi come la trovi…:)

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: