Involtini di speck e insalata russa

by Elena Levati

Alla fine i classici in tavola vincono sempre! E questa mia ricetta natalizia convalida più che mai questo sentore!

Poi, come faccia un piatto a diventare un classico è ancora da capire… e soprattutto perchè un antipasto come l’insalata russa, a Natale, faccia sempre capolino sulle tavole italiane (se consideriamo oltretutto che di italiano non ha nulla), devo prima o poi spiegarmelo! Sveleremo l’arcano?

Per il momento, mentre cerchiamo la risposta, io mi accontento di riproporla in questo abbraccio saporito perchè, in fin dei conti, al di là dei perchè e dei per come, se preparata a regola d’arte è squisita….o meglio: classicamente squisita!

INVOLTINI DI SPECK E INSALATA RUSSA


Livello: facile Tempo: 1 ora e mezza Dosi: 6 persone


Ingredienti:

  • Per la maionese: 2 tuorli a temperatura ambiente, 250 ml olio di oliva, sale, pepe, 1 cucchiaino di aceto, il succo di un limone.
  • Per l’insalata russa: circa 300 g maionese, 250 g carote, 500 g patate, 300 g piselli freschi (o congelati), 3-4 cetriolini in agrodolce, 3-4 falde di peperone in agrodolce, una manciata di capperi sott’aceto .
  • Per servire: 30 fette di speck igp, radicchio lungo.

Preparazione:

  1. Per prima cosa preparate la maionese: mi raccomando, è molto importante che le uova sino a temperatura ambiente! Con uno sbattitore elettrico lavorate i tuorli con un pizzico di sale, una macinata di pepe e l’aceto. Sempre lavorando aggiungete l’olio a filo e, in ultimo, il limone fino ad ottenere una crema densa. Conservate in frigorifero coperta da pellicola mentre preparate l’insalata russa.
  2. Preparate l’insalata russa: pulite le verdure, tagliate le carote e le patate a piccoli cubetti regolari. Cuocete a vapore patate e carote in pentole differenti e lessate i piselli in acqua salata. Devono essere cotte al dente ma non devono disfarsi (circa 10 minuti per le patate, 5 per piselli e carote).
  3. Scolate e lasciate raffreddare completamente.
  4. Unite poi le verdure in una ciotola, aggiungete le verdure in agrodolce sminuzzate e i capperi tritati grossolanamente.
  5. Condite con la maionese, aggiustate di sale e pepe.
  6. Mettete in frigorifero per un paio d’ore, componete gli involtini con le fette di speck e serviteli su un letto di radicchio.

Consiglio:

  • Prestate particolare attenzione alla preparazione della maionese: è la parte portante! Ovviamente si può utilizzare anche maionese già pronta, ma il risultato non sarà paragonabile.
  • Potete anche servire l’insalata russa ancor più classicamente disposta su un piatto da portata decorata con rondelle di uova sode e code di gambero scottate in acqua bollente.

♥♥♥♥♥

SPECK ROLLS WITH RUSSIAN SALAD


Yes, cooking classic dishes always win! And this Christmas recipe confirms this thesis more than ever!

Then, I’m still trying to understand how a dish can be considered a classic… and especially why a starter as the Russian salad is always present on the italian Christmas tables  (if we consider that it is no so all-Italian), we will unreveal the mystery?

For the moment, while we look for the answer, I I’ll settle for this tasty treat because, in the end, beyond the why and how, if it’s well made, it’s delicious …. or better: classically delicious!


Level: easy Time: 1 hour and half Serves: 6 pp

Ingredients:

  • For the mayonnaise: 2 egg yolks, 250 ml olive oil, salt, pepper, 1 tsp vinegar, the juice of a lemon.
  • For Russian salad: 300 g mayonnaise, 500 g potatoes, 250 g carrots, 300 g fresh peas (or frozen), 3 or 4 sweet and sour gherkins, 3 or 4 sweet and sour pepper.
  • To serve: 30 slices of speck, radicchio salad.

Method:

  1. First of all prepare the mayonnaise: it is very important that the eggs are at room temperature. With an electric mixer worked the yolks with a pinch of salt, a bit of pepper and the vinegar. Always working, add the oil drop by drop and finally add the lemon juice. Beat until the cream thickens. Stored in the refrigerator covered with film.
  2. Prepare the russian salad: wash and peel the vegetables then cut carrots and potatoes in small regular cubes. Boil peas in salt water, steam carrots and potatoes in different pots. They must be cooked but not mesh (approximately 10 minutes for potatoes, 5 minutes for peas and carrots).
  3. Drain and let cool completely. Then put togheter vegetables in a bowl, add gherkins and pepper finely chopped.
  4. Season with mayonnaise.
  5. Refrigerate for 2 hours then compose the rolls and serve on a plate of radicchio salad.

My advice:

  1. Pay attention to the preparation of mayonnaise: it is the most important part! Obviously you can also use industrial mayonnaise, but the result will not be comparable.
  2. You can also serve Russian salad (even more classically) arranged on a platter, decorated with slices of boiled eggs and shrimp tails scalded in boiling water.

Ti potrebbero piacere anche

4 comments

accantoalcamino 24 Dicembre 2011 - 06:20

Reply
conunpocodizucchero 24 Dicembre 2011 - 06:30

Buon natale anche a te mia cara Libera! Sei sempre carinissima nei tuoi pensieri.
ps: meno male che rimaniamo sempre un po’ bambini!!!

Reply
Menù di Natale 2014: le mie proposte | ConUnPocoDiZucchero.it 19 Dicembre 2014 - 09:30

[…] e sfiziosità è il modo migliore per inziare il pranzo di Natale. Oltre all’immancabile insalata russa (da provare nella mia versione “destrutturata”), ecco qualche proposta tra cui […]

Reply
menu di natale 2018 12 Dicembre 2018 - 15:48

[…] agli immancabili classici di Natale che, a casa mia, sono l’insalata russa (nella versione tradizionale o nella versione al bicchiere), i canapè al salmone affumicato e una insalata speciale come fresca […]

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: