Sfoglia con ricotta al pesto e cipolle

by Elena Levati

Capita a volte che la mamma di una neo sposa pensi alla sua figlioletta e, molto teneramente, le porti un bel mazzetto di basilico fresco fresco dell’orto di casa. Capita anche però che forse si sia dimenticata che nella nuova casina, per il momento, siamo solo in due. Il risultato è un mazzolino di basilico forse un po’ troppo consistente che sta già per appassire!

Essendo devota all’idea e alla causa del “non buttare mai via niente, mi sono subito messa al lavoro per utilizzare quel buon dono di mamma. Senza volare troppo in alto, ci ho preparato un buon pesto di basilico con i pistacchi. Ma…hai voglia a condirne di paste per due persone!!! Così, un po’ l’ho congelato, un po’ l’ho utilizzato con dei cavatelli freschi e un po’ è finito in questa torta salata con la ricotta e con una base di cipolle. Un vero e proprio esperimento, dal sapore particolare ma stuzzichevole direi!

SFOGLIA CON RICOTTA AL PESTO DI BASILICO E PISTACCHI E FONDO DI CIPOLLE

Ingredienti:

Per il pesto di basilico e pistacchi: 100 gr basilico, 40 gr pistacchi, 50 gr parmigiano, 30 gr pecorino, 60 gr olio evo, sale.

Per la torta: 1 dose di sfoglia, 200 gr ricotta, 1 uovo, 2 cipolle, sale, pepe, olio evo, due mestoli di brodo vegetale, due cucchiai di latte.

Preparazione:

Preparate il pesto pestando al mortaio (o al mixer/frullatore) il basilico, i pistacchi, l’olio, il parmigiano e il pecorino (ovviamente è ammesso anche il mixer!). Aggiustate di sale.

Usatene 5 cucchiai abbondanti per lavorare la ricotta fino a renderla una crema morbida. Salate, pepate e aggiungete anche l’uovo. Amalgamate bene il tutto allungando con un paio di cucchiai di latte.

Accendete il forno e portatelo in temperatura a 190°C.

Nel frattempo affettate sottilmente la cipolla e fatela soffriggere in un paio di cucchiai di olio ben caldo. Salate, bagnate con un paio di mestoli di brodo e continuate a cuocere per 15 minuti.

Stendete la sfoglia, adagiate sul fondo le cipolle e coprite in modo uniforme con la ricotta al pesto. Infornate per 30 minuti.

PS: questi invece i nostri cavatelli….  😉

cavatelli al pesto

2 comments

gunther 13 Ottobre 2010 - 18:32

Anche io conservo il pesto nel congelatore per utilizzarlo dopo, che dolce mamma che hai, un pensiero molto tenero

Reply
Terry 20 Ottobre 2010 - 17:11

Mi prendi per la gola… adoro il pesto di pistacchi e l’idea di metterlo in una torta salata è ottima!
geniale!
e poi i cavatelli!!!… grande!

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: