Dicevamo mandorle a go go giusto?

Allora ecco che questa sera, la prima in cui sono sola soletta nella mia nuova casina, mi prendo il mio tempo e coccolo un po’ il mio blog che tanto mi è mancato!

E se di mandorle si deve parlare, direi che si potrebbe ben continuare con un primo piatto che ha ancora  i profumi e i sapori dell’estate. E forse mi piace ancora di più proporvelo proprio oggi, prima giornata uggiosa a Milano, prime piogge, prime notti umide e prime copertine che spuntano ai piedi del letto.

Una giornatina dall’aria un po’ triste, che mi sento di voler trasformare, almeno nel sapore, in qualcosa di più fresco e frizzante con cui salutare per bene il sole caldo e l’estate: un piatto di pasta, bucatini nello specifico, con le sarde. La versione odierna è in rosso, con i pomodori e, per l’appunto, le mandorle non possono mancare! 🙂

BUCATINI CON LE SARDE (VERSIONE ROSSA AI POMODORI)

Ingredienti per4 persone:

  • 350 gr sarde freschissime,
  • 280 gr bucatini,
  • una ventina di pomodorini ciliegia,
  • 50 gr mandorle dolci tostate e private della pellicina,
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco,
  • olio evo,
  • basilico.

Preparazione:

  1. Pulite le sarde eliminando testa e spina centrale (io le ho conservate per preparare il brodo che ho già congelato a blocchetti per un prossimo risotto di mare!), sciacquatele, tamponatele con carta assorbente e mettetele a cuocere in una padella antiaderente ben calda senza aggiunta di olio.
  2. Fatele saltare per 5 minuti, salate e pepate.
  3. Lavate i pomodori, tagliateli in due ed aggiungeteli alle sarde, bagnate con mezzo bicchiere di vino bianco e fate cuocere a fuoco vivo per una decina di minuti. Aggiustate di sale e pepe.
  4. Nel frattempo mettete a bollire l’acqua e cuocetevi i bucatini.
  5. Tritate le mandorle non troppo finemente ed aggiungetele al condimento insieme al basilico sminuzzato.
  6. Scolate i bucatini al dente preservando un po’ d’acqua di cottura con cui allungherete il sughetto in modo che rimanga molto morbido, fate saltare a fuoco vivace per un paio di minuti e servite condendo con un filo di olio crudo.

1 comment

Fiofiò 26 Settembre 2010 - 08:28

Che bel primo piatto :). Sembra davvero squisito :).

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come tratto i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: