Sembra proprio che ci siamo: è arrivato il primo tepore primaverile, il primo sole che porta con sè lunghe e distensive passeggiate cittadine, gite in sella alla mia adorata bicicletta e anche qualche aperitivo in terrazza. Ed ecco allora un’idea adattissima per un boccone prima di una cena tra amici, un piatto semplicissimo ma di grande resa, uno stuzzichino tramandatomi da mia mamma e subito da me messo in saccoccia.

Non ricordo nè quando nè da dove sia spuntata questa ricetta, ma se la memoria non mi inganna del tutto mi sembra derivi da Elisa, un’amica di famiglia di lunga data, una donna dalle mani d’oro, di cui ancora oggi non posso scordare una torta magnifica che mi preparò una quindicina di anni fa! Fatto sta che comunque sia andata e da qualsiasi mente derivino, questi pomodorini secchi, così conditi, sono davvero una delizia. A patto che le materie prime siano però di primissima scelta! E allora basta procurarsi degli ottimi capperi, un profumatissimo origano, saporite alici sott’olio e olio evo toscano e il gioco è presto fatto!

Li presento oggi abbinati a questi bocconcini di pane al latte perché, a mio parere, così risultano più facili e più gustosi all’assaggio. Per la ricetta dei panini però, come per gli altri lievitati salati, ormai lo sapete, il grazie va al papà Marco: panificatore, focacciaro e pizzaiolo di casa! (che la sottoscritta malgrado gli sforzi, non è ancora riuscita ad eguagliare)

Io continuo a provarci, nel frattempo buon aperitivo di primavera a tutti!

BOCCONCINI DI PANE AL LATTE E POMODORI SECCHI AROMATICI


Ingredienti:

  • Per i pomodori secchi aromatici: 300 gr pomodori secchi al naturale, 600 gr acqua, 200 gr di aceto di vino bianco, una manciata di capperi dissalati, tre alici sott’olio, una manciata di origano fresco, olio evo.
  • Per una ventina di bocconcini di pane al latte: 100 gr acqua, 1 uovo, 25 gr burro, 15 gr zucchero, 100 gr latte intero, 9 gr sale, 15 g lievito, 500 gr farina, 25 gr malto.

Preparazione:

  1. In una pentola mettete a bollire l’acqua con l’aceto. Aggiungete i pomodorini e lasciate cuocere per 8 minuti. Spegnete e lasciate in “infusione” per 35 minuti. Scolate i pomodori su carta assorbente, tamponateli bene e tagliateli in due.
  2. Preparate il trito aromatico sminuzzando a coltello l’origano, le alici e i capperi. Conditeli con abbondante olio evo, mescolate il tutto per ottenere una salsina e condite i pomodori.
  3. Il consiglio è di consumarli il giorno seguente la preparazione perché il sapore si intensifica e diventano davvero strabilianti!
  4. Per preparare i bocconcini al latte, invece, mettete in un recipiente l’acqua, il latte a temperatura ambiente, il lievito sbriciolato e mescolate fino a farlo sciogliere. Aggiungete una manciatina di farina, il burro morbido, l’uovo e lo zucchero. Continuate a mescolare e aggiungete anche il sale sciolto in pochissima acqua e gradualmente il resto della farina fino a rendere l’impasto della consistenza desiderata, malleabile, sodo, compatto e senza grumi, liscio.
  5. Lasciate lievitare per 2 ora e mezza coperto con un panno umido.
  6. Fate delle palline di impasto di 35 gr l’una e lasciatele lievitare sempre coperte per altri 30 minuti. Se vi piace guarnite i bocconcini con dei semi di sesamo e mettete a cuocere in forno già caldo a 190°C per 20’.

5 comments

lagaietta 9 Aprile 2010 - 15:09

che bella questa ricetta!
la tengo da parte perchè anche la mia nonna ha sempre fatto i pomodori secchi alla sua maniera, visto che ha ancora la forza e l’energia di preparare tonnellate di conserve le passo la tua ricetta!!!

Reply
Terry 10 Aprile 2010 - 12:10

non so cosa mi fa salivar di più se i panini i i pomodori!
grande antipasto!:)

Reply
accantoalcamino 11 Aprile 2010 - 09:59

Grande!!!

Reply
stefania 13 Aprile 2010 - 13:56

Una ricetta sfiziosissima!!!!! Per un antipasto altrettanto sfizioso. Bravissima!!!!!

Reply
Nuovo profumo di casa « conunpocodizucchero.it 3 Maggio 2011 - 19:32

[…] pomodorini secchi aromatici di cui già vi avevo proposto la ricetta (per chi non lo ricordasse: qui! ), accompagnano le erbe, una spolverata di pecorino e un pezzetto di fontina! […]

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come tratto i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: