Questo post è specialmente e spudoratamente dedicato a mia sorella, quindi non voletemene 🙂

Giorgina mia, da tanto tempo mi chiedevi di insegnarti a fare i tramezzini: bene eccoli qui!

Pensati e ripensati insieme mille volte gli abbinamenti ideali (perchè sei una difficilona eh!), siamo giunte a questo risultato che ci soddisfa entrambe: tu affezionata al pollo al curry e ai sapori orientali, io allo zenzero e alle carote, tu che ci vuoi mettere per forza il prosciutto e io che ti assecondo ma solo se ci mettiamo anche formaggio e qualche frutto secco come le noci

Sono nate quindi queste due varianti dei tramezzini d’autunno:

  1. tramezzini con pollo al curry e verdurine allo zenzero
  2. tramezzini con prosciutto, porri, formaggio e noci.

… a quando la prossima? 😉

TRAMEZZINI D’AUTUNNO


Livello: facile Tempo:45 minuti Dosi: 40 tramezzini circa


Ingredienti:

  • 9 filoni di pane bianco da tramezzini,
  • 3 petti di pollo,
  • curry,
  • zenzero,
  • 1/2 kg di carote,
  • 1 daikon,
  • 300 gr prosciutto cotto,
  • 3 porri,
  • 2 caprini,
  • 1 ricottina,
  • mayonese,
  • noci,
  • olio,
  • sale,
  • pepe e noce moscata.

Preparazione:

  1. Per i tramezzini con pollo al curry e verdurine allo zenzero:
  2. tagliate il pollo a striscioline e fatelo saltare in padella a fuoco vivacissimo per 3-4 minuti con un cucchiaio di olio.
  3. Salate, spolverate con il curry e fate raffreddare. NOTA: è importante non mettere il pollo tutto in una volta, ma a diverse riprese in modo tale che ogni strisciolina si possa dorare e rosoli in ugual modo …ci vuole pazienza in cucina Giorgia, anche solo per fare i tramezzini!!! 😉
  4. Lavate le carote e il daikon, tagliatele a striscioline sottili e fatele saltare in padella a fuoco vivace per circa 5 minuti con un paio di cucchiai di olio (devono rimanere croccanti, ma essere cotte). Salate, pepate, insaporite con lo zenzero e fate raffreddare.
  5. Il ripieno per il primo tipo di tramezzini è pronto! Non vi resta che montarli: spalmate abbondantemente il pane con la mayonese, coprite con il pollo al curry, coprite con un altro strato di pane spalmato di mayonese da entrambi i lati, disponete le verdure saltate allo zenzero e chiudete con un’ultima striscia di pane spalmata di mayonese solo dal lato interno.
  6. Per i tramezzini con prosciutto, porri, formaggio e noci: 
  7. Tagliate il prosciutto al coltello a fette non troppo sottili.
  8. Lavorate la ricotta e i caprini con un cucchiaio di legno in modo da renderli morbidi, cremosi ed omogenei, insaporiteli con sale, pepe, noce moscata e abbondante olio.
  9. Mondate i porri, asciugateli e tagliateli a rondelle sottilissime che farete stufare in una padella con un paio di cucchiai di olio. Quando asciugano, bagnateli con un mestolo di acqua, salate e continuate la cottura per una decina di minuti. Quando il liquido sarà tutto assorbito, spegnete il fuoco, aggiungete due abbondanti manciate di gherigli di noce tritati grossolanamente al coltello e fate raffreddare.
  10. Componete i tramezzini come segue: pane spalmato di mayonese, prosciutto cotto, pane spalmato con la crema di formaggio, porri e noci e infine pane spalmato di mayonese dal lato interno.
  11. Vi consiglio di aspettare a tagliare i tramezzini fino a poco prima di gustarli.
  12. Metteteli a riposare sotto un peso leggero in frigorifero per almeno un paio d’ore in modo che si compattino e il taglio risulti più lineare (nel nostro caso non lo abbiamo fatto per mancanza di tempo, ma il consiglio è valido comunque! E la fretta, quando si cucina, è sempre meglio lasciarla altrove…vero Giorgia?? 🙂

2 comments

manu e silvia 19 Novembre 2009 - 16:01

Bellissimi e quante varianti per questi tramezzini!!
davvero invitanti a quest’ora!
baci baci

Reply
conunpocodizucchero 19 Novembre 2009 - 16:21

eh già… non avevo notato l’ora da aperitivo!!
A presto care!

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: