Diciamo solo che in questo periodo sto decisamente esagerando, soprattutto con i dolci… purtroppo la mia gola non riesce facilmente ad essere tenuta a bada e così finisco per lasciarmi tentare un po’ troppo spesso da piccole delizie di pasticceria…

il risultato è un pervasivo senso generale di pesantezza (e diciamo pure tutta la verità, anche qualche chiletto in più…).

Insomma mi ritrovo ad inneggiare ad un po’ di leggerezza, senza però nulla togliere al gusto. Ed ecco così una torta salata buona ma light con spinaci, cipollotti e ricotta, senza burro e senza uova! 

TORTA SALATA LIGHT


Tempo di preparazione: 30 minuti + Difficoltà: facile Dosi: 6 persone


Ingredienti:

Farcia: 800 gr spinaci freschi, 250 gr ricotta di capra freschissima, 2 cipollotti, 2 cucchiai di olio, sale, pepe, noce moscata.

Pasta: 200 gr farina di farro, 100 gr farina di grano duro, 50 gr olio extravergine d’oliva, acqua.

Preparazione:

Per la pasta: setacciate le farine in una ciotola capiente, aggiungetevi due pizzicotti di sale e iniziate a dar forma all’impasto aggiungendo a poco a poco l’olio e  tanta acqua quanto basta per ottenere un composto sodo ma morbido. Formate una palla e lasciatela riposare coperta sotto un panno umido per una mezz’oretta.

Nel frattempo preparate la farcia: lavate e pulite i cipollotti, tagliateli a rondelle sottili e metteteli a bagno in acqua fredda in modo che risultino più digeribili. Lavate gli spinaci e lessateli in pochissima acqua salata per circa 3-5 minuti, scolateli e lasciateli raffreddare quindi strizzateli e tritateli a coltello grossolanamente.

Lavorate la ricotta con un cucchiaio di legno per renderla ben morbida (potete aggiungere un goccio di latte), insaporitela con sale, pepe,  noce moscata e un cucchiaio di olio extravergine d’oliva. Unitevi  gli spinaci sminuzzati e i cipollotti scolati mescolando bene il tutto.

Riprendete la pasta e stendetela in un disco sottile con cui andrete a rivestire uno stampo per crostate coperto da carta forno, bucherellate il fondo e versatevi la farcia. Richiudete la pasta e cuocete in forno già caldo a 180° C per circa 30 minuti

Nota:

Se vi avanzasse della pasta potete stenderla sottile, tagliarla a quadratini, bucherellarla e infornare a 200° C per 5 minuti: otterrete una sorta di crackers molto croccanti che diventano ottimi pennellati ancora caldi con una miscela di acqua e olio e finiti con un pizzico di sale grosso.

5 comments

catobleppa 16 Aprile 2009 - 14:42

Io faccio sempre le quiche con la ricotta al posto della panna, trovo che siano più buone oltre che più leggere

Reply
mirtilla 16 Aprile 2009 - 14:59

appetitossima quiche’ 😉

Reply
manu e silvia 16 Aprile 2009 - 20:38

semplice ma davvero buonissima questa torata salata! particolare la base con la farina di farro e l’uso della ricotta di capra.
baci baci

Reply
Fiofiò 17 Aprile 2009 - 17:41

Ciaooooooooooooooooooooo come stai?? Trascorsa una Buona pasqua??
A chi lo dici…io sono stata a Madrid e ho mangiato tantissimo!! Non mi far pensare…chissà quanti kg ho preso…nn lo voglio nemmeno sapere. Così sono a dieta a prescindere…ihihih

Bene, allora, visto che la ricettina è dietettica me la segno :-).

Buon we

Reply
chiara 20 Aprile 2009 - 00:08

le ricette light sono sempre ben accette!
soprattutto quando non vanno a discapito del gusto!
ciao!

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: