Come vi dicevo qualche post fa, da qualche tempo ho cominciato ad avvicinarmi al mondo della cucina naturale, una cucina in cui non si usano zuccheri raffinati, prodotti di origine animale, in cui il biologico e il biodinamico fanno da capofila, in cui burro e uova sono praticamente bandite. Una cucina tra il vegetariano, il vegano, il macrobiotico, ma che nel contempo non si presta ad essere etichettata sotto nessuno di questi nomi, che per prima cosa si propone non come scelta radicale e rigida rischiando chiusure e impostazioni paraocchi, ma come una alternativa praticabile alla cucina tradizionale che tuttavia non richiede una sua cancellazione.

Da buona praticante della cucina classica, una delle prime incertezze e domande che mi sono posta riguardava (guarda caso) la pasticceria: come si può chiamare dolce un prodotto senza burro e uova? Ok, lo zucchero bianco lo sostituisco con quello di canna, la panna con la panna di soia, il latte con quello di mandorla, di riso, di soia, il burro con l’olio o con la margarina vegetale di alta qualità, ma le uova?

Come faccio a fare una frolla senza uova?
Eccone un esempio…vi assicuro, un buonissimo esempio!

La frolla è arricchita dalle scorze e dal succo d’arancia e cacao. Come confettura ho scelto dalla mia dispensa l’ultima produzione del papà: quella di mandarinetti cinesi!
Ben fatto!

CROSTATA VEGANA ALL’OLIO D’OLIVA CON MARMELLATA DI MANDARINI CINESI


Tempo di preparazione: 30 minuti + Difficoltà: facile Dosi: 6-8 persone


Ingredienti:

  • 100 gr farina tipo 2,
  • 150 gr farina di farro integrale,
  • 70 gr acqua,
  • 50 gr olio di oliva leggero,
  • 1 pizzico di sale,
  • 3 cucchiai di cacao amaro,
  • la scorza di due arance e il succo di una,
  • 100 gr zucchero di canna integrale,
  • marmellata di mandarini cinesi.

Preparazione:

  1. Setacciate in una terrina le farine con il cacao, unite il pizzico di sale e la scorza delle arance grattugiate. Formate la fontana, fate un buco al centro e versatevi lo zucchero e, poco a poco, i liquidi miscelati (acqua, olio e succo di arancia). Impastate tutto ottenendo un composto omogeneo, formate una palla e fatela riposare in frigorifero avvolta da pellicola per 1 ora.
  2. Riprendetela, lavoratela con il mattarello in una sfoglia sottile con cui rivestirete uno stampo da crostata di 24 cm (tenete da parte un po’ per formare il bordo e le decorazioni).
  3. Completate la crostata con la marmellata di mandarini cinesi e le decorazioni ed infornate in forno già caldo a 180 °C per 30 minuti.
  4. Fate raffreddare, sformate e servite!
  5. E’ perfetta per la colazione o per la merenda con un bel bicchiere di latte (ah già che non si può usare il latte…. ops!)

Ps: Però la frolla col burro rimane sempre inimitabile!!! Lo devo dire! Per correttezza lo devo dire!! 😉

5 comments

Fiofiò 17 Marzo 2009 - 19:47

Ciao tesoro come stai?? Anch io sono molto presa dall’uni (mi serve per distrarmi) e in pratica non ho un momento libero: tra tesi, esami, progetti per l’anno prox…

Hai proposto davvero una bella ricetta salutare e poiche mi piacerebbe riproporla, ti tempesto un attimino di domande….

la farina di farro posso sostituirla con della farina integrale o di grano saraceno??? Purtroppo sono le uniche a mia disposizione….
e infine, il malto posso sotituirlo con il miele??? anche questo è di difficile reperibilità dalle mie parti.

Un bacione

Reply
conunpocodizucchero 19 Marzo 2009 - 22:10

Ciao cara! Nessun problema, puoi farmi tutte le domande che vuoi!
Allora, per quanto riguarda la farina, certamente puoi sotituirla con un’altra integrale, sul grano saraceno sarei un pò più settica perchè poi risulterebbe un pò “gnucca” secondo le mie previsioni… Ci sta benissimo la farina di riso, ma dovresti ridurne la percentuale. Il malto puoi sotituirlo con il miele, ma se vuoi puoi mettere anche lo zucchero( di canna eh!)
A presto e dimmi come è venuta e se ti è piaciuta!

Reply
evelyne 20 Marzo 2009 - 08:04

che bella crostata! mi piace questa piega che stai prendendo… la proverò sicuramente!!

Reply
talpy 22 Marzo 2009 - 10:11

ma quant’è bella questa frolla-non-frolla.. dev’essere anche molto profumata, per via del succo d’arancia, scommetto! complimenti davvero.. è un’idea che io ed il mio fido talpy copieremo presto 😀

e tanti complimenti per tutte le altre ricette, che fanno venire tanta voglia di fare merenda (e pranzare, e cenare..!) 😀

Reply
Francina! 28 Marzo 2009 - 10:18

buonissimissima secondo me…

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: