Tomino speziato sott’olio

by Elena Levati

VAI SUBITO ALLA RICETTA / SKIP TO ENGLISH VERSION

Mi sembra palese oramai quanto io sia amante dei formaggi e la ricetta/non ricetta di oggi non fa che confermarlo e sottolinearlo con doppia riga!

Allora, chi di voi mi capisce, chi di voi, come me, fa un respiro profondo e pieno quando passa davanti ad una bottega di formaggi come fosse il più delizioso profumo mai inventato, se anche voi quando avete partorito invece del panino col salame volevate solo mangiare taglieri di formaggi stagionati, se anche voi, come mi ha insegnato il mio caro nonno Mario “Non si può finire una cena senza un tocchetto di formaggio” io ve lo dico: questo tomino speziato sott’olio dovete farlo!

E’ di una semplicità disarmante, richiede 10 minuti di tempo e 5 giorni di riposo.

Lui se ne sta lì al buio, in un luogo fresco e asciutto, tranquillo e pacifico immerso in olio e spezie e si insaporisce diventando una droga da aperitivo!

Non scherzo! Se poi avete la pazienza di attendere qualche giorno in più, il rischio di dipendenza seria si fa non opzionale: diventa legittimo e consequenziale!

Infine, io che oltre al formaggio adoro il miele, vado in visibilio per il mix dei due e potrei fare follie per un miele speziato, vi suggerisco di prendere 2 piccioni con 1 fava e di gustare questo tomino speziato con del pane casereccio e un velo di miele (visto che già il sapore delle spezie è intenso, io sono stata sul classico e intramontabile miele millefiori).

Io ve lo propongo oggi, così avete la scusa per trascorrere serenamente il week end, superare il trauma del lunedì mattina, la malavoglia del martedì, la noia del mercoledì e arrivare a giovedì con la curiosità di aprire quel barattolino… 😉

TOMINO SPEZIATO SOTT’OLIO


Facile più a dirsi che a farsi: preparate le narici perchè quando aprirete il barattolo, il profumo di formaggio speziato sarà intenso e delizioso!


Livello: facilissimo Tempo: 10 minuti + 5 giorni riposo Dosi: 1 tomino

Ingredienti:

  • 1 tomino (per me tomino di capra Spega),
  • 2 stecche di cannella,
  • 12 grani di pepe nero,
  • 4 bacche di ginepro,
  • 2 chiodi di garofano,
  • 8 semi di coriandolo,
  • 1 pizzico di semi di finocchio,
  • olio extra vergine di oliva,
  • miele millefiori per servire (per me Vis),
  • 1 barattolo da 125 ml per conserve a chiusura ermetica .

Procedimento:

  1. Lavate accuratamente il barattolo per le conserve e sterilizzatelo in acqua bollente, in forno a 110°C per 10 minuti o in forno a microonde per 5 minuti alla massima potenza.
  2. Mettete sul fondo del barattolo 1 stecca di cannella, una decina di grani di pepe, 2 bacche di ginepro, i chiodi di garofano, il coriandolo e i semi di finocchio.
  3. Adagiate il tomino sopra alle spezie e copritelo con le rimanenti.
  4. Terminate la preparazione versando l’olio a filo fino a ricoprire perfettamente il formaggio e le spezie.
  5. Chiudete il barattolo e mettetelo in luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce per 1 giorno.
  6. Controllate il livello dell’olio ed eventualmente rabboccate un poco in modo il formaggio sia sempre ben coperto.
  7. Attendete almeno 5 giorni prima di consumare.

Note e consigli:

  • In teoria le conserve sott’olio dovrebbero essere fatte riposare almeno 10 giorni prima di essere consumate e si conservano per qualche mese.
  • Io, non avendo strumenti professionali a disposizione da poter usare per essere certa di eliminare rischi di contaminazioni, e soprattutto in questo caso in cui si ha a che fare con un formaggio (e non ad esempio con una verdura che viene prima scottata e acidificata), tendo a consumare le conserve in breve tempo, attendendo però un tempo minimo di 5 giorni in modo che i sapori e i profumi si mescolino e si esaltino a vicenda.
  • Se volete essere più sicuri, potete inserire tra il formaggio e il coperchio del barattolo un separatore di plastica (che si trova di solito nei negozi dove avete acquistato i barattoli stessi) che permette al formaggio di non “risalire” perdendo l’effetto conservante dell’olio.
  • Potete usare anche un barattolo più grande e sovrapporre più tomini. Io ho preferito usarne uno piccolo e fare barattoli singoli per essere sicura di consumarlo in breve tempo una volta aperto.

SPICY TOMINO CHEESE IN OIL


Level: super easy Time: 10 mins + 5 days rest Serves: 2 pp


Ingredients:

  • 1 tomino cheese (for me goat tomino by Spega),
  • 2 cinnamon sticks,
  • 12 grains of black pepper,
  • 4 juniper berries,
  • 2 cloves,
  • 8 coriander seeds,
  • 1 pinch of fennel seeds,
  • extra virgin olive oil,
  • flower honey to serve (for me Vis),
  • 1 small jar of 125 ml (hermetic seal).

Method:

  1. Wash the jar and sterilize it in boiling water, in the oven at 110 °C for 10 minutes or in the microwave for 5 minutes at maximum power.
  2. Put 1 cinnamon stick, 10 pepper grains, 2 juniper berries, cloves, coriander and fennel seeds on the bottom of the jar.
  3. Lay the tomino over the spices and cover it with the remaining ones.
  4. Finish the preparation pouring the oil flush completely covering the cheese and spices.
  5. Close the jar and place it in a cool and dry place, protected from light for 1 day.
  6. Check the oil level and, if necessary, add a little in order to get the cheese always covered.
  7. Wait at least 5 days before taste it.

Notes and tips:

  • In theory, preserves in oil should be rest for at least 10 days and can be stored for some months.
  • In my case, most of all because we’re talking about cheese, I prefer to eat them in short times but still waiting 5 days to get the best from the flavors.
  • If you want to be safer, you can insert a plastic separator between the cheese and the jar lid (usually you can buy it in the same store of the jars) that allows the cheese not to “go up”, losing the preservative effect of the oil.
  • You can also use a bigger jar with 3 or 4 tomini cheese. I preferred to use a small one and make single jars to be sure to eat in a short times once opened.

-Post in collaborazione con Casa Radicci e Vis Jam-

8 comments

cucinaincontroluce 21 Settembre 2018 - 12:10

Qui oramai è la casa del tomino e ciò mi piace parecchio 🙂 ! Che bella ricettina, io metto il feta sott’olio con pepe rosa e basilico e il risultato è favoloso, pertanto prendo spunto da questo post e ci provo, ovviamente appena trovo il tomino in quanto da noi è poco diffuso e non di facile reperibilità. E poi il miele, wow approvo in pieno, mio figlio ed io ci contendiamo i vasetti di miele di lavanda e rosmarino proprio per spalmarli sui formaggi (slurp).
Un abbraccio!

Reply
Elena Levati 26 Settembre 2018 - 03:47

😀 ehehehe hai ragione! che ci devo fare Tati? lo adoro!!! Dici che dovrei cambiare nome al blog?? 😀 ecco io la feta invece non l’ho mai messa sott’olio e adesso devo dire che mi stai stuzzicando! PS: tuo figlio è il mio mito adesso!!!!! Diglielo pure! 😀

Reply
ipasticciditerry 21 Settembre 2018 - 14:50

E qua direi che possiamo tranquillamente darci la mano … adoro come te i formaggi e pure il mieie e pure il pane fresco con cui accompagnare questo ottimo tomino! Brava Zuccherino della zia. Un bacione a voi due, belle bimbe

Reply
Elena Levati 26 Settembre 2018 - 03:45

😀 eheheh lo sapevo che mi avresti sostenuto zia terry del mio cuore!!! Grazie mille!

Reply
Antro Alchimista 22 Settembre 2018 - 12:07

La penso proprio come te. I formaggi sono il cibo più buono del mondo e io stravedo per loro. Hai ragione un tagliere di formaggi è la cosa che gradisco di più in assoluto. Pertanto questo tomino lo sento proprio mio. Mi segno subito la ricetta. Un bacio

Reply
Elena Levati 26 Settembre 2018 - 03:24

grazie a te carissima!! ne sono felicissima!

Reply
Elena Gnani 24 Settembre 2018 - 18:28

Cavoli è da un po’ che non venivo a trovarti anche qui e mi sono persa un bel po’ di ricettine sfiziose. Il tuo amato formaggio 😂😂😂😂 Confermo che le foto sono davvero bellissime

Reply
Elena Levati 25 Settembre 2018 - 20:07

eheheh si il mio amato formaggio qui non manca mai! 😀
siamo quasi al pari delle tue torte di mele 😀
grazie Elena! un bacio grande

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: