Pizza fatta in casa: salsiccia e friarielli

by Elena Levati

Mi capita spesso di andare contro corrente e, devo ammettere, non me ne sono mai fatta un cruccio. In diverse occasioni nel corso della mia vita mi sono sentita la pecora nera, il neo sulla pelle liscia e pulita, il puntino sulla i che poteva anche non essere accentuato.

Tutti andavano a ballare e io ho sempre volutamente girato alla larga dalle discoteche, tutti avevano la compagnia e io invece non mi sono mai sentita appartenente a nessun gruppo, tutti bevevano cocktail e io ero sempre in crisi perchè non ne ho mai trovato uno che davvero mi piacesse, tutti avevano l’appuntamento fisso dell’aperitivo della domenica sera e io invece sono sempre stata decisamente poco attratta da quei vassoi di cibo esposti nelle vetrine dei locali, tutte le ragazze amavano lo shopping e io invece ho sempre odiato i centri commerciali e le commesse che ti chiamano tesoro.

Quando andavo in pizzeria ero sempre l’unica che non ne avanzava neanche una briciola: tutti mi guardavano storto e mi dicevano “io non ce la faccio” ma poi si prendevano il dolce e prima si erano mangiate “un antipastino” e allora… cos’è che non ce la fai??

Così come nella vita quotidiana, anche in cucina, dove passo gran parte della mia quotidianità, sono spesso andata contro corrente: il gelato, per esempio, sembra che solo in estate si sia autorizzati a mangiarlo. Io lo amo di gran lunga molto più in inverno, magari affogato in un caffè bollente o in una cioccolata calda, o come accompagnamento ad una fetta calda di torta di mele.

Durante le feste si sgarra troppo e quindi sul web si da via libera alle ricette light e detox: e io invece mi faccio una pizza.

La pizza non contro corrente questa volta, ma classica che più classica non si può: golosa e goduriosa come solo la “salsiccia e friarielli” può essere.

E allora in questo fine settimana appena dopo gli eccessi di Pasqua e Pasquetta, io vi propongo questa ricetta. E se cercate qualcosa di light… beh questa volta vi toccherà cambiare canale! 😉

PIZZA FATTA IN CASA: SALSICCIA E FRIARIELLI

 Grazie alla lunga lievitazione e all’uso di pochissimo lievito, questa pizza ha un impasto leggero e molto digeribile. Il condimento è un o dei più classici e famosi, ghiotti e golosi: salsiccia e friarielli!

Livello: medio Tempo: 2 2 persone
Ingredienti:
  • Impasto: 200 gr farina di forza (io ho usato la manitoba), 150 gr semola rimacinata di grano duro, 8 gr sale, 1 gr lievito di birra fresco, 210 gr acqua tiepida.
  • Condimento: 1 mazzetto di friarielli (circa 100 gr), 150 gr mozzarella fior di latte (per me Caseificio Pugliese), 100 gr provola, 100 gr salsiccia, 4 filetti di acciuga dissalati, sale, peperoncino, olio evo, 1 spicchio d’aglio.

Procedimento:

  1. Il giorno prima alle 17.00 preparate l’impasto: sciogliete il lievito nell’acqua tiepida, versatela nell’impastatrice, unite le farine e iniziate ad impastare aggiungendo il sale dopo qualche minuto. Impastate per circa 15 minuti fino a che otterrete un composto liscio, omogeneo ed elastico.
  2. Formate un panetto e mettetelo sul piano infarinato, copritelo con una grande ciotola e fate riposare per 1 ora.
  3. Riprendete l’impasto, lavoratelo ancora un poco (a mano) e dividetelo in 2 parti (circa 280 gr l’una).
  4. Fate le pieghe ai due impasti (io faccio sempre “le pieghe a 3” come per il pane: allungate l’impasto, piegate il lembo destro fino al centro e ripiegatevi sopra il lembo sinistro. Fate fare mezzo giro all’impasto e ripetete le pieghe. Girate infine l’impasto in modo che le pieghe siano sotto, formando due pagnottelle).
  5. Mettete le pagnottelle in due ciotole leggermente oliate, coprite con pellicola bucherellata (o con un coperchio in silicone) e mettetele in frigorifero per 23 ore.
  6. Il giorno successivo, alle 17.00 tirate fuori l’impasto dal frigorifero, mettete le due pagnotte sul piano infarinato, copritele con le ciotole e lasciatele lievitare per altre 3 ore a temperatura ambiente.
  7. Mentre riposano preparate il condimento: tagliate a cubetti la mozzarella e mettetela in un colino appoggiato sopra ad una ciotola in modo da raccogliere il latte che perderà che altrimenti bagnerebbe troppo la pizza.Tagliate anche la provola e tenetela da parte.
  8. Lavate i friarielli sotto l’acqua corrente. Mettete un cucchiaio di olio, peperoncino a piacere, i filetti di acciuga sminuzzati e lo spicchio d’aglio in una pentola, fate rosolare 2 minuti quindi aggiungete i friarielli. Salate, coprite con un coperchio e fate saltare a fiamma vivace per 5 minuti. Eliminate l’aglio e tenete da parte su un vassoio.
  9. Pulite la salsiccia dal budello, tagliatela a tocchetti e fatela rosolare 2 minuti nella stessa pentola usata per i friarelli. Tenete da parte.
  10. Se usate il forno tradizionale: poco prima delle 20.00, accendete il forno e portatelo al massimo della temperatura (280° C).
  11. Stendete le pagnottelle lasciando il bordo più spesso, trasferitele su un foglio di carta forno e mettetele su due teglie. Condite con i friarielli, appoggiate la teglia sul fondo del forno e fate cuocere 10 minuti. Togliete la pizza dalla teglia e fate cuocere 1 minuto direttamente sul fondo del forno (in questo modo la cottura della base sarà perfetta). Rimettete ora la pizza sulla teglia, completate con la salsiccia, con la mozzarella e con la provola. Infornate ancora nella parte più alta del forno per 4-5 minuti. Sfornate e servite subito!
  12. Se avete la pietra refrattaria o, come nel mio caso, un forno-pizza: mettete il condimento sulla pizza tutto insieme (nel’ordine, mozzarella e provola, salsiccia e friarielli) e fate cuocere per 4-5 minuti.
HOME MADE PIZZA

with sausage and turnip tops


Level: Easy Time: 20 minutes + 27 hours rising + 25 minutes baking Serves: 2 pp

Ingredients:

  • Dough: 200 g manitoba flour, 150g durum wheat flour, 8 gr salt, 1 g of fresh brewer’s yeast, 210 g lukewarm water.
  • Filling: 1 bunch of turnip tops (about 100 gr), 150 gr mozzarella cheese (for me Caseificio Pugliese), 100 gr provola cheese, 100 gr sausage, 4 desalted anchovy fillets, salt, pepper, extra virgin olive oil, 1 garlic clove.

Method:

  1. The day before at 5:00 pm prepare the dough : dissolve yeast in water, pour it into the kneader, add flours and knead adding salt after few minutes. Knead for about 15 minutes until you get a smooth , homogeneous and elastic dough.

  2. Form a loaf and place it on floured pastry board, cover with a large bowl and let rest for 1 hour.

  3. Take back the dough, knead it a little longer (by hand) and divide it into 2 parts (about 280 g each) and make the folds.

  4. Flatten each dough in a rectangle and make folds in this way: put the right corner of the rectangle in the center and cover it with the left corner. Turn the dough of 90°, flatten it again and repeat the folds. Upset the dough so that the folds are below getting a ball.

  5. Put them in 2 lightly oiled bowl, cover with plastic and place them in the fridge for 23 hours.

  6. The next day, at 5.00 pm take out the dough from the fridge, put the 2 loaves on floured pastry board, cover with bowls and let rise for 3 hours at room temperature.

  7. Meanwhile prepare the filling: cut mozzarella cheese in small cubes and put it in a colander to lose surplus milk. Cut in cubes also provola cheese and keep aside.

  8. Wash the turnip tops under running water. Put a tablespoon of olive oil, chilli pepper, chopped anchovy fillets and the garlic in a saucepan, sauté 2 minutes then add turnip tops. Add salt, cover with a lid and sauté over high heat for 5 minutes. Remove the garlic and set aside on a tray.

  9. Clean sausage, cut into chunks and cook it 2 minutes in a pot. Set aside.

  10. If you bake your pizza in the oven : a little time before 8:00 pm , turn on the oven and bring to the maximum temperature (280 ° C).

Roll out the loaves, transfer them on a sheet of parchment paper and place them on a baking tray. Season your pizza with turnip tops, place the pan on the bottom of the oven and bake 10 minutes . Remove pizza from the pan and cook 1 minutes directly on the oven floor (so the cooking of the base will be perfect ). Put the pizza again on the baking tray, complete with sausage and cheese. Bake in the upper part of the oven for 4-5 minutes. Remove from the oven and serve immediately!

If you have a baking stone or, as I do, a pizza – oven : put the filling on the pizza all together and cook for 4-5 minutes.

34 comments

Piccolalayla - Profumo di Sicilia 21 Aprile 2017 - 10:10

Amo la pizza, è un pasto che durante la settimana non manca mai. E una delle prima volte che sono stata a napoli ho assaggiato proprio questa con i friarielli e me ne sono innamorata! A presto LA

Reply
Elena Levati 26 Aprile 2017 - 21:55

Scusa il ritardo! Grazie mille per il tuo pensiero! Anche per me è stato amore e quindi incontrato e mai più lasciato! ❤

Reply
Monica 21 Aprile 2017 - 10:43

Mi piace la via dell’essere controcorrente, soprattutto in cucina. Io sono quella che non posta mai nei giorni ‘giusti’ che non programma le ricette in base alle festività, niente. Io mangio e mi rilasso tra i fornelli.
E questa pizza leggera e con quel bel cornicione me la prendo tutta e la mangio fino all’ultimo boccone, anzi ne rubo qualche fetta in più 😉
Buon weekend bellezza

Reply
Elena Levati 26 Aprile 2017 - 21:53

Scusa il ritardo grandissimo mony! Proprio contro corrente io sono anche una che risponde tardi ? un abbraccio

Reply
Mila 21 Aprile 2017 - 11:52

E tu fai benissimo!!!! Così io passo da te per lasciarti un salutino per il week end alle porte e mi gusto l’occhio con le tue meravigliose pizze!!!!
BRAVISSIMA
Un grandissimo abbarccio per questo week end lungo

Reply
Elena Levati 26 Aprile 2017 - 21:52

Scusa il ritardo enorme mila! Mi prendo lo stesso il tuo abbraccio oggi .posso? ?

Reply
edvige 21 Aprile 2017 - 14:57

Non innoridire e non mi sgridare…pizza favolosa ma io compro l’impasto pronto non sono brava nel fare….e poi sinceramente impastare non fa per me ma mangiarla siiiiiii. Preso nota per la farcitura ma anche del resto… in un momento di pazzia…. grazie cara Buona fine settina.a

Reply
Elena Levati 26 Aprile 2017 - 21:51

Ahahah non inorridisco non preoccuparti! Si può anche barare ogni tanto! Mica si può avere la passione per tutto in cucina! Grandissima Edvige!!! Un abbraccio

Reply
Laura De Vincentis 21 Aprile 2017 - 17:25

Wow!!!!!!!!!!! Superlativa! Questa è la pizza che preferisco in assoluto. Un bacione

Reply
Elena Levati 26 Aprile 2017 - 21:50

Grazie mille Laura!!!

Reply
zia consu 21 Aprile 2017 - 22:17

Non sai come mi ritrovo nelle tue parole…e sai che ti dico?! Anche noi domani sera ci facciamo la pizza..alla faccia dei troppi detox (che poi chi si ostina a dire questo è perchè non è abituato a seguire una dieta bilanciata tutto l’anno!!!) 😛

Reply
Elena Levati 26 Aprile 2017 - 21:49

Infatti! Brava!! Grazie per l’approvazione zia!

Reply
Sonia 22 Aprile 2017 - 18:47

no no quali cosi lait?? mi piaci così controcorrente e corna dure (so che mi capisci).. e poi sta pizza ha una faccia simpatica assai, quindi vai avanti che sei grande! bacioni

Reply
Elena Levati 26 Aprile 2017 - 21:48

❤❤❤ sei la mia anima gemella! Non neghiamolo più ?

Reply
Silvia Brisi 23 Aprile 2017 - 16:52

Tesoro guarda ti capisco in pieno!! Sarà che comunque anche se durante le feste sgarro lo faccio solo per un pasto ma alla fine alla pizza non rinuncerei mai, poi ti confesso che salsiccia e friarelli è in assoluto la mia preferita, la adoro, la prendo sempre quando la mangio fuori e spesso la preparo in casa, ma solo per me, mezza teglia, l’ altra mezza secondo i gusti del marito che questa proprio non la vuole vedere!!!
Quindi viva la tua pizxza, poi qui si è girato un tale fresco che i piatti freddi e light proprio non mi vanno ora!!!
Un bacione carissima!!

Reply
Elena Levati 26 Aprile 2017 - 21:47

Anche qui infatti è tutto il gg che ho voglia di pizzoccheri!! ?

Reply
Gloria Roa Baker 24 Aprile 2017 - 21:05

Adoro tua pizza Elena, always look amazing !!
Un abbraccio !

Reply
Elena Levati 26 Aprile 2017 - 21:47

Grazie di cuore gloria!!!

Reply
speedy70 25 Aprile 2017 - 14:56

Un abbinamento molto ghiotto, una pizza fantastica!!!!

Reply
Elena Levati 26 Aprile 2017 - 21:46

Grazie mille cara! Davvero grazie

Reply
Milena 26 Aprile 2017 - 09:54

Evviva la coerenza e la diversità, i nei e le pecore nere. E la pizza, naturalmente 😉

Reply
Elena Levati 26 Aprile 2017 - 21:45

? grazie mile

Reply
Vale 26 Aprile 2017 - 11:26

buonissima e che gusto!!!!! Guarda, sarebbe perfettta pure a colazione! Baciotti

Reply
Elena Levati 26 Aprile 2017 - 21:45

Vero!!! ?

Reply
Luisa 26 Aprile 2017 - 15:22

Ciao Elena per alcuni aspetti la pensiamo allo stesso modo…gli aperitivi li snobbo da quando sono stati portati in auge e li preparo a casa con i nanetti per fare qualcosa di diverso dal solito così come la pizza ed è divertente farsi aiutare dalle loro manine sempre più grandi :). Salsicce e friarielli una goduriosa bontà davvero :). Buona giornata luisa

Reply
Elena Levati 26 Aprile 2017 - 21:45

Cara luisa ti confesso che non vedo l’ora di metterla ad impastare! Per ora siamo al girare e montare con le fruste …? grazie per il tuo pensiero. Un abbraccio

Reply
Pattypa 26 Aprile 2017 - 16:28

Non è vero Elena: sasiccia e friariell è very light: è solo un pò di carne con un pò di verdurina vicino! Io adoro la pizza sasiccia e friarielli, la amo! Un bascione grandissimo

Reply
Elena Levati 26 Aprile 2017 - 21:42

??? sei un mito!!!

Reply
ipasticciditerry 26 Aprile 2017 - 16:30

Io non ci ho mai fatto caso … ho sempre vissuto tutto intensamente senza forzature. Se voglio farmi le Chiacchiere e siamo a settembre me le faccio e punto. Così come faccio panettoni e veneziane tutto l’anno. A casa mia la parola “dieta” significa ridurre le quantità e i carboidrati. Bada bene, ho detto ridurre non eliminare. A mio parere ognuno è libero di fare quello che gli pare, indipendentemente dal calendario. Detto questo ti devo dire che questa salsiccia è friarielli è una delle mia pizze preferite. E non è escluso che me la faccia sabato guarda. ♥

Reply
Elena Levati 26 Aprile 2017 - 21:42

Eliminare mai ! A parte che non ci riuscirei mai, non va neanche bene. Zia una domanda: tu usi la pasta madre per la pizza? Baci

Reply
Ipasticciditerry 27 Aprile 2017 - 08:32

No, la pasta madre, in generale, la uso solo per grandi lievitati e pane. Pizza e dolci spiccioli, intesi come brioche e simili, vado di lievito di birra. Come te però, piccolissime dosi, tipo chicco di riso e lunghe lievitazione, in frigo. Preferisco ?

Reply
Elena Levati 27 Aprile 2017 - 08:45

Grazie! ?

Reply
Cle 8 Giugno 2018 - 18:30

E anche questo mese sei finita nel meal plan della mia newsletter, con questa ricetta! 😀

Reply
Elena Levati 9 Giugno 2018 - 05:52

Grazie!!!!! ma che bello!!! davvero grazie di cuore!

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: