Polpettone in crosta di sfoglia con patate e topinambur al forno

by Elena Levati

Un piatto classico oggi… Ma come? Un piatto classico qui da me??

Ebbene sì, ogni tanto anche a me piace riassaporare quei gusti che si conoscono da una vita, quei sapori che classicamente e tradizionalmente ti ricordano qualche pranzo in famiglia della domenica… quelle domeniche in cui abitavi ancora con i tuoi genitori e pranzare tutti insieme era un momento irrinunciabile a cui tutti, al di là degli impegni e delle mille sfaccettature delle nostre vite, eravamo affezionati.

E adesso che ognuno ha preso al sua strada, ora che per ritagliarci dei momenti insieme dobbiamo non solo fare salti mortali, ma anche migliaia di kilometri, adesso ci sono giorni in cui è con il ricordo dei sapori che mi sento a casa.

E oggi ho voglia di famiglia, della mia famiglia d’origine. E si cena così, con un polpettone in crosta di pasta sfoglia.

POLPETTONE AROMATICO IN CROSTA DI SFOGLIA CON PATATE E TOPINAMBUR AL FORNO


Livello: facile Tempo: 2 ore Dosi: 4 persone


Ingredienti:

  • Polpettone: 30 g salsiccia, 60 g coppa, 1 piccolo scalogno, 450 g macinato scelto di vitellone adulto, 1 fetta di pancarrè ammollata nel latte e strizzata, 3 cucchiai di latte, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, sale, pepe, noce moscata, cannella, zenzero, chiodi di garofano, 1 uovo e 1 tuorlo, 1 rotolo di pasta sfoglia già stesa rettangolare, trito fresco di erbe aromatiche miste (prezzemolo, salvia, rosmarino, timo, erba cipollina).
  • Contorno di patate al forno e topinambur: 500 g patate bologna, 400 g topinambur, 40 g burro, olio evo, sale, pepe, trito fresco di erbe aromatiche miste (prezzemolo, salvia, rosmarino, timo, erba cipollina).

Preparazione:

    1. Riunite in una capiente ciotola la salsiccia, la coppa e lo scalogno tritati, il macinato, il pancarrè, il parmigiano, 2 pizzichi di sale e un pizzico di ogni spezia. Mescolate con un cucchiaio di legno. Aggiungete l’uovo e il latte e amalgamate bene il composto con le mani.
    2. Accendete il forno e portatelo a 180°. Stendete un foglio di carta forno su una leccarda, mettetevi l’impasto e date forma al polpettone. Chiudetelo nella carta forno, legatelo e infornatelo per 45 minuti.
    3. Preparate nel frattempo il contorno: pelate le patate e i topinambur tuffandoli via via in una ciotola con acqua fredda acidulata in modo che non ossidino. Tagliate entrambi i tuberi a cubetti mantenendoli sempre nell’acqua.
    4. Fate sciogliere il burro e 2 cucchiai di olio in un capiente casseruola adatta alla cottura in forno, versatevi prima i topinambur scolati e fateli rosolare un paio di minuti. Unite quindi anche le patate scolate, mescolate cercando il più possibile di non sovrapporre le verdure, aggiungete 2 pizzichi di sale, pepe e abbondante trito fresco di erbe aromatiche. Coprite e infornate 20 minuti (controllandole  e mescolando di tanto in tanto). Togliete il coperchio e fate colorire a 200° per 5-10 minuti.
    5. Stendete intanto la sfoglia, spargetevi un po’ di trito aromatico, adagiatevi con delicatezza il polpettone privato della carta forno, cospargetelo ancora con il trito di aromatiche e chiudete la sfoglia. Ritagliate dalle eccedenze delle strisce decorative e sistematele sulla sfoglia a piacere. Pennellate con il tuorlo sbattuto con un goccio di latte e fate cuocere a 200° per 20 minuti e ancora a 180° per 10 minuti.
    6. Sfornate il polpettone, attendete 5 minuti poi tagliatelo a fette e servitelo con il contorno di patate e topinambur.

PUFF PASTRY – CRUSTED MEATLOAF WITH  BAKED POTATOES AND  JERUSALEM ARTICHOKES


Level: easy Time: 2 hours Serves: 4 pp


Ingredients:  

    • Meatloaf: 30 g sausage, 60 g coppa (pork meat) , 1 small shallot, 450gr minced beef meat , 1 slice of bread soaked in milk and squeezed, 3 tablespoons milk, salt, pepper, nutmeg, cinnamon, ginger, cloves, 1 egg 1 egg yolk, 1 roll of puff pastry (rectangle), chopped mixed fresh herbs (parsley, sage, rosemary, thyme, chives).
    • Baked potatoes and Jerusalem artichokes: 500gr potatoes, 400gr topinambour, 40gr butter, oil, salt, pepper, chopped fresh mixed herbs.

Method: 

    1. Mix together in a large bowl, sausage, coppa, finely chopped shallots, minced meat, bread, 2 pinches of salt and a pinch of each spice. Stir all using a wooden spoon.  Add the egg and milk and mix well with your hands.
    2. Turn on the oven to 180°. Lay a sheet of parchment paper on a baking tray, put on it the mixture and forme to meatloaf. Close it in wax paper, tie it and bake for 45 minutes.
    3. Meanwhile prepare the side dish: peel potatoes and Jerusalem artichokes tranferring them in a bowl with cold water. Cut both in cubes keeping them always in water.
    4. Melt the butter and 2 tablespoons of oil in a large saucepan suitable for cooking in the oven, pour the drained artichokes and cook a couple of minutes. Add the drained potatoes, stir trying as much as possible not to superimpose the vegetables, add 2 pinches of salt, herbs , cover with the lid and bake for 20 minutes. Remove the lid  and bake at 200° c for 5-10 minutes.
    5. Roll out the pastry, add a bit of chopped aromatic herbs, gently lay the meatloaf out of paper, sprinkle with herbs and close the pastry.  Complete with some decorative strips, brush with the beaten egg yolk and bake at 200° for 20 minutes and again at 180° for 10 minutes.
    6. Baked and serve the meatloaf cutted into slices with the side dish of potato and topinambour.

59 comments

imma 27 Giugno 2013 - 05:11

Le ricette di famiglia sono un dono prezioso che ci fanno ritornare un po bambini e ci fanno sentire a casa quindi ben vengano questi sapori cosi cari e questo polpettone è davvero favoloso e profumatissimo e quella crosta sopra è semplicemente invitantissima!!Bacioni,Imma

Reply
conunpocodizucchero 27 Giugno 2013 - 13:34

è vero imma, proprio vero..
grazie carissima!!!
un bacio grande grande

Reply
Simona Mirto 27 Giugno 2013 - 05:45

tesoro anche i tuoi piatti” classici “non sono mai banali e ricchi di fantasia…. e poi ti devo confessare che io amo molto la cucina tradizionale, per quanto ami sperimentare… i gusti della mia infanzia, quelli con qui sono cresciuta sono e resteranno sempre il piatto preferito:) spettacolo questo polpettone…. bravissima come sempre:*
un bacione dolcezza:)

Reply
conunpocodizucchero 27 Giugno 2013 - 13:33

siamo proprio simili io e te, ogni giorno me ne rendo sempre più conto! e la voglia di abbracciarti cresce a dismisura!!!!! 🙂

Reply
lara137 27 Giugno 2013 - 05:59

è proprio vero, i profumi della cucina riportano sempre all’infanzia. Un piatto da vera domenica di festa che non esiterò a copiare

Reply
conunpocodizucchero 27 Giugno 2013 - 13:32

😀 grazie cara! fai pure, senza esitazioni!!!!

Reply
Raffaella Segalini 27 Giugno 2013 - 06:05

Piccola….che tenera la tua voglia di famiglia…. Anche a me, quando manca tanto la mia mamma, faccio una delle sue super ricette e tutto torna a posto.
Il tuo polpettone è meraviglioso, un abbraccio.

Reply
Raffaella Segalini 27 Giugno 2013 - 06:05

scrivo da facebook perche l’altro account oggi non lo voleva, ma sono la stregavera 😉

Reply
conunpocodizucchero 27 Giugno 2013 - 13:32

ahahahaha lo so gioia mia che sei tu! la raffa è una sola! 😀

Reply
Mila 27 Giugno 2013 - 06:35

E’ una delizia, e poi l’abbinamento patate-topinambur mi intriga mooooolto!!!

Reply
conunpocodizucchero 27 Giugno 2013 - 13:31

😀

Reply
Ricami di Pastafrolla 27 Giugno 2013 - 06:49

Ciao cara Elena, il tuo piatto classico pieno di sapore e amore. E poi al polpettone come possiamo rinunciare? Un bacio grande Manu.

Reply
conunpocodizucchero 27 Giugno 2013 - 13:31

grazie Manu! non possiamo… 😉

Reply
lisa G 27 Giugno 2013 - 08:28

Ciao Elena cara, che delizia chiccosa il tuo polpettone di famiglia e poi il contorno di patate e topinambur mi piace da morire !!! I piatti di casa sono sempre i migliori.
Ti abbraccio

Reply
conunpocodizucchero 27 Giugno 2013 - 13:30

e’ vero, lo credo anche io, forse perchè hanno un fascino tutto proprio… un bacione

Reply
m4ry 27 Giugno 2013 - 09:07

E’ così..ogni tanto si sente il bisogno di sapori classici..dei sapori delle nostre mamme..di quei piatti della nostra tradizione..che poi, diciamocelo, si mangiano con una voglia incredibile !
Buonissimo il tuo polpettone ! Ti abbraccio forte 🙂

Reply
conunpocodizucchero 27 Giugno 2013 - 13:30

eheheh infatti!!!!! grazie Mary! bacini

Reply
Roberta 27 Giugno 2013 - 09:35

Hai ragione Elena, ogni tanto la voglia di Casa, quella d’origine, arriva più prepotente che mai, e va assecondata!!! Tu come sempre lo fai con gran classe e stile da vendere!!!
Ma i tuoi dove vivono? Non so perchè ma non credevo foste così lontani!!!
Un abbraccio grande!!!

Reply
conunpocodizucchero 27 Giugno 2013 - 13:29

ahahah no no i mie vivono qui, a 500mt da casa mia veramente! è mia sorella che invece abita in spagna… e la famiglia è scomposta! 🙂
ps: quando vuoi tesoro! 😉

Reply
Roberta 27 Giugno 2013 - 09:35

P.S. quando me li fai conoscere???? 😉

Reply
CuorediSedano 27 Giugno 2013 - 10:21

Che eleganza!
Un polpettone squisito, un secondo piatto sostanzioso che può diventare unico e ottima e impeccabile la tua presentazione.
Baci cara Elena e buona giornata!

Reply
conunpocodizucchero 27 Giugno 2013 - 13:28

grazie carissima mia!!!:-D

Reply
susy 27 Giugno 2013 - 11:23

Il polpettone è sempre IL POLPETTONE! Fa pranzo della domenica…..soprattutto con le patate come contorno. E’ una vita che non faccio un pranzo con la mia famiglia. I genitori diventano troppo anziani e i propri figli grandi….e tutto sfuma nei ricordi!
A presto cara…

Reply
conunpocodizucchero 27 Giugno 2013 - 13:28

ti capisco susy…io per motivi differenti, ma la sistuazione è simile alla tua! però meno male ci sono i ricordi…un bacione

Reply
Anima Paleo 27 Giugno 2013 - 11:24

Vero come il cibo ci lega agli affetti e ai sapori e questo polpettone è una festa per gli occhi e ha il profumo di casa.Un forte abbraccio.

Reply
conunpocodizucchero 27 Giugno 2013 - 13:27

Grazie dolcissima amica!

Reply
Claudia 27 Giugno 2013 - 12:06

Mica lo ricordo se ho mai fatto un polpettone in crosta.. fatto sta che il tuo lo trovo squisito!! e mi piace anche il contorno.. ho conosciuto i topinambur da poco tempo.. e li ho adorati da subito! smackkkk

Reply
conunpocodizucchero 27 Giugno 2013 - 13:27

è così semplice che quasi mi vergogno! 😀

Reply
Berry 27 Giugno 2013 - 13:02

A me questa meraviglia pare tutto tranne che classica…io già non so fare il polpettone, tantomeno fatto così bene, ha una faccia proprio bella 🙂 anche se di solito non è un piatto che “sorride”! Ma tu hai delle manine d’oro e si vede! Un bacione!

Reply
conunpocodizucchero 27 Giugno 2013 - 13:26

sei un amore tu!!!!

Reply
terry 27 Giugno 2013 - 14:23

Fantastico il tuo polpettone, lo faccio spesso ma mai in crosta! Sai che non ho mai mangiato i topinambur? Non so se mi piacerebbero …
Brava Zuccherino, come stai? Passato il mal di schiena? Un baciotto

Reply
conunpocodizucchero 28 Giugno 2013 - 13:56

ciao terry! si, ora sto bene grazie!!!:-D
li devi provare: sanno un po’ di carciofo e un po’ di sedano rapa! ti piacerebbero!!!!

Reply
terry 28 Giugno 2013 - 14:32

Ah si, se sanno di carciofo e sedano rapa mi piacciono di sicuro. Provvederò 😉

Reply
conunpocodizucchero 29 Giugno 2013 - 08:41

😉

Reply
ђคгเєl 27 Giugno 2013 - 14:32

io il topinambur l’ho sempre solo visto nelle ricette degli altri..mai usato…mai mangiato qualcosa col topinambur…devo provvedere mi sa!

Reply
conunpocodizucchero 28 Giugno 2013 - 13:55

devi assolutamente! ti piacerebbe! sa di carciofo e un po’ di sedano rapa

Reply
Sonia 27 Giugno 2013 - 16:28

caspita che bel piatto! haute cuisine ma chère!!

Reply
conunpocodizucchero 28 Giugno 2013 - 13:54

eeeeee esagerata! 😉

Reply
elenuccia 27 Giugno 2013 - 21:02

Anche noi ci siamo distribuiti per mezza italia e riusciamo a ritrovarci solo per le occasioni speciali. Ma almeno i piatti di famiglia ci permettono di ricordare i bei momenti di quando eravamo piccoli

Reply
conunpocodizucchero 28 Giugno 2013 - 13:54

vero!!!! 🙂 bacioni

Reply
Polpettone in crosta di sfoglia con patate e topinambur al forno | Food Blogger Mania 28 Giugno 2013 - 01:41

[…] Un piatto classico oggi… Ma come? Un piatto classico qui da me?? Ebbene sì, ogni tanto anche a me piace riassaporare quei gusti che si conoscono da una vita, quei sapori che classicamente e tradizionalmente ti ricordano qualche pranzo in … Continua a leggere → […]

Reply
Emanuela 28 Giugno 2013 - 16:25

Tu sai come deliziarmi! Mi piace tutto del tuo piatto! 😉
Un bacione bella!

Reply
conunpocodizucchero 29 Giugno 2013 - 08:42

grazie gioietta! smack

Reply
Chiara 28 Giugno 2013 - 19:37

Un classico intramontabile…dovrei farlo più spesso!! Complimenti! 🙂

Reply
conunpocodizucchero 29 Giugno 2013 - 08:42

grazie carissima! 😀

Reply
anna 28 Giugno 2013 - 21:29

mia cara hai proprio ragione! Io ora non ne posso più di casa, famiglia al completo, sorelle intorno, genitori che non te ne lasciano passare una, ma scommetto che appena uscirò di casa rimpiangerò spesso certe abitudini e il loro calore.. belli i ricordi che si legano a un piatto..

Reply
conunpocodizucchero 29 Giugno 2013 - 08:44

eh sì, credo sia proprio il pssaggio alla prioria vita in tutto e per tutto a fare la differenza!

Reply
Choc Chip Uru 28 Giugno 2013 - 23:09

What a flaky delicious pastry 😀

Cheers
CCU

Reply
conunpocodizucchero 29 Giugno 2013 - 08:44

thank you! 🙂

Reply
EdenStyle - Dolci e Decorazioni 29 Giugno 2013 - 09:43

Che polpettone coi fiocchi!!!! Anche io ogni tanto ho nostalgia della mia famiglia e dei pranzi della domenica che facevamo tutti assieme!

Reply
conunpocodizucchero 29 Giugno 2013 - 10:08

e qali saporio te li ricordano?

Reply
sabrina 29 Giugno 2013 - 10:20

Un signor polpettone di tutto punto vestito!!! Veramente elegante come tutto ciò che fai!

Reply
conunpocodizucchero 29 Giugno 2013 - 10:24

😀 hahahahaha grazieeee

Reply
Sale Zucchero e Cannella... 29 Giugno 2013 - 19:01

eh sì, i classici hanno sempre il loro perché! altrimenti non sarebbero mai diventati classici, appunto! 🙂 una ricetta del genere la corteggio già da un po’ ma…accidenti alla dieta! 🙁

Reply
conunpocodizucchero 30 Giugno 2013 - 16:09

eeeee va beh dai! ormai io vivo di sgarri! 😀

Reply
Sale Zucchero e Cannella... 1 Luglio 2013 - 12:13

Eh…ma anche quelli ci vogliono…sennò sai che monotonia!!! 🙂

Reply
Francesca 30 Giugno 2013 - 20:29

Piatto classico ma sempre con quel tocco personale che incuriosisce e stupisce! 🙂
A volte cucinare piatti di famiglia, che sanno di casa e calore, è davvero necessario… voglia di coccole e ricordi…

Reply
conunpocodizucchero 1 Luglio 2013 - 12:18

eh sì…quanto è vero… un bacino

Reply
lecca lecca di croste di parmigiano 16 Aprile 2019 - 11:13

[…] Unirle all’impasto delle polpette o del polpettone al posto del parmigiano o del pecorino grattugiato (ad esempio in queste polpette dal cuore filante oppure in questo polpettone in crosta). […]

Reply

Rispondi

[script_18]

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come tratto i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: