torta salata di cavolo viola mele e prosciutto crudo

by Elena Levati
torta salata di cavolo viola

{🇪🇸 ABAJO}

Sottotitolo: pensieri di una italiana in Spagna oggi, con questa torta salata di cavolo viola.

Da quando ci siamo trasferiti qui in Spagna mi è capitato a volte di sentirmi un po’ sola e smarrita e, come è facile immaginare, il lockdown prima e la condizione di convivenza con il Covid poi, mi hanno portata a sentire la mancanza di casa e dei miei affetti con più intensità.

Ormai è più di un anno che non vado in Italia e sono 6 mesi che non vedo i miei genitori: la forte incertezza che stiamo vivendo, mista a tutte le preoccupazioni del caso, mi ha fatto dire più spesso di quanto avrei voluto “mancate”.

torta salata di cavolo viola

E allora, in questo momento, quando incontri qualcuno di speciale, qualcuno che nonostante la conoscenza sia solo virtuale è in grado con un solo gesto di annullare le distanze e le barriere, il ringraziamento vale doppio e viene dal cuore.

Fu così che, qualche settimana fa, Massimo, che con le sue paste sul suo profilo Instagram mi fa venire voglia di mettere l’acqua sul fuoco anche alle 2 di notte, ha avuto per me un pensiero davvero speciale: suo figlio vive a Barcellona e, nell’ultimo pacco che gli ha spedito dall’Italia, ha inserito anche un trancio di prosciutto crudo per me!

…Solo perchè una volta gli avevo detto che mi mancava il prosciutto italiano e che avrei avuto una gran voglia di provarlo… “Solo” perchè è davvero un gentiluomo, suvvia diciamolo!

torta salata di cavolo viola

Colpita (al cuore) e affondata!

Una domenica pomeriggio allora, siamo andati da Riccardo, suo figlio, a ritirare il ricco pacco con solo la nostra più grande gratitudine, un disegno personalizzato di Ludovica nelle mani e un sorriso godereccio di Olivia che già pregustava la dolcezza di quel “piutto” come lo chiama lei.

Ho pensato allora di utilizzare questo dolce prosciutto crudo in questa ricetta, in cui, insieme a cavolo cappuccio viola e mele verdi, compone il ripieno di questa torta salata!

Anni fa, tanti ormai, nel lontano 2010, avevo preparato una torta salata con cavolo rosso, mele e speck e ricordo che aveva avuto un grande successo: ho pensato allora di riproporla in questa versione al prosciutto e, per comodità e necessaria ottimizzazione dei tempi da mamma, di sostituire la pasta brisè fatta in casa con la pasta sfoglia.

Buona, ricca di nutrienti, sana e dal sapore di casa: piena di affetto!

torta salata di cavolo viola

TORTA SALATA DI CAVOLO VIOLA MELE E PROSCIUTTO CRUDO

Facile, veloce e super gustosa: un salva cena perfetto per le ultime fredde sere d’inverno!
Preparazione 20 min
Cottura 35 min
Portata torta rustica
Cucina Italiana
Porzioni 4

Ingredienti
  

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 500 gr cavolo viola
  • 1 mela granny smith
  • 150 gr prosciutto crudo in una sola fetta
  • 150 gr ricotta
  • 150 ml latte intero
  • 1 uovo grande
  • sale
  • pepe
  • noce moscata.

Istruzioni
 

  • Preparate subito il ripieno della torta salata: lavate il cavolo viola e tagliatelo a listarelle sottili, quindi pelate la mela e tagliatela a cubetti.
  • Mettete tutto in una grande padella insieme a 2 cucchiai di olio, 2 pizzichi abbondanti di sale e pepe: coprite con il coperchio e fate cuocere a fiamma media per 15 minuti, mescolando di tanto in tanto.
  • Spegnete e tenete da parte.
  • Versate la ricotta in una terrina, unite l’uovo, il latte, sale, pepe e noce moscata: lavorate con una frusta a mano o con una spatola per amalgamare bene gli ingredienti. Tagliate il prosciutto a cubetti o a listarelle tipo fiammifero e unitelo alla ricotta.
  • Accendete il forno a 190 °C. Foderate una tortiera da 22 -24 cm con la pasta sfoglia, versate il composto con la ricotta nella padella con i cavolo e mescolate bene il tutto.
  • Versate la farcia dentro alla sfoglia, ripiegate i bordi sul ripieno e infornate in forno già caldo per 35-40 minuti.Servite tiepida!
Keyword cavolo cappuccio, cavolo viola, cavolo rosso, torta salata, mele, speck,

torta salata di cavolo viola

🇪🇸

TARTA SALADA DE COL MORADA CON MANZANAS Y JAMÓN


Fácil, rápida y súper sabrosa: ¡una receta “salva vida” perfecta para las últimas noches frías de invierno!


🌟Dificultad: fácil

🌟Tiempo: 20 minutos + 35 minutos de cocción

🌟Para: 4-6 personas

Ingredientes:

  • 1 masa de hojaldre,
  • 500 g de col morada,
  • 1 manzana granny smith,
  • 150 g de jamón en una sola loncha,
  • 150 g de queso ricotta,
  • 150 g de leche entera,
  • 1 huevo grande,
  • sal,
  • pimienta negra,
  • nuez moscada.

Método:

  1. Preparar inmediatamente el relleno de a tarta salada: lavar la col morada y cortarla en tiras finas, luego pelar la manzana y cortarla en cubos.
  2. Poner todo en una sartén grande con 2 cucharadas de aceite, 2 pizcas de sal y pimienta negra: tapar y cocinar a fuego medio durante 15 minutos, revolviendo de vez en cuando. Apagar y reservar.
  3. Poner el queso ricotta en un bol, agregar el huevo, la leche, la sal, la pimienta y la nuez moscada: mezclar bien los ingredientes con un batidor de mano o una espátula.
  4. Cortar el jamón en cubos o en tiras y agrégarlo al queso.
  5. Encender el horno a 190 °C.
  6. Forrar un molde de 22-24 cm con la masa de hojaldre.
  7. Verter la mezcla de ricotta en la sarten con la col morada y mezclar todo bien.
  8. Renellar la tarta, doblar los bordes sobre el relleno y hornear durante 35-40 minutos.

Ti potrebbero piacere anche

4 comments

ipasticciditerry 8 Marzo 2021 - 15:46

Questi sono davvero i gesti che ti scaldano nel cuore. Ricordo ancora quando ero a Funchal e mi sono vista arrivare un paccone di farina manitoba, da tanti amici italiani, che si erano messi insieme per spedirmelo, visto che lì tale farina non arriva. E non ti dico a leggere la lettera corale le lacrime che mi sono scese … Bravo Massimo che ha avuto questo gesto così carino. Sono contenta ti abbia fatto felice. Gustosissima questa torta salata, brava. Buon 8 marzo tesoro, a te e alle tue dolcissime principesse

Reply
Elena Levati 9 Marzo 2021 - 15:22

Ci credo caspita!!! Grazie zia terry del mio cuore

Reply
Elena Gnani 9 Marzo 2021 - 11:04

Si Massimo è una persona squisita, un gran signore. Non sapevo che suo figlio abitasse a Barcellona. Che dolce è stato, davvero un bel gesto. Ti capisco benissimo, sono più di sei mesi che non vedo le mie nipoti ed è davvero dura. Le vedo crescere attraverso uno schermo e il non poterle abbracciare è durissima. Come dici tu…una mancanza che davvero ti consuma l’anima. Per fortuna riesco invece a vedere ogni tanto i miei visto che siamo nella stessa regione. Buona festa, speriamo di poterci riabbracciare tutti il prima possibile

Reply
Elena Levati 9 Marzo 2021 - 15:21

Grazie per il tuo bellissimo pensiero Elena! Un grande abbraccio

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: