Coniglio in umido light

by Elena Levati

Insolito e sfizioso, leggero (anzi leggerissimo) e ancora piacevolmente ancorato ai profumi e ai sapori estivi… avremo zucchine e pomodori freschi e gustosi per tutto il mese di settembre: godiamone e facciamone buon uso! 😉

Questo coniglio sembra il classico coniglio alla cacciatora e di fatto lo è… ma non si voleva proprio accontentare di rimanere legato alla tradizione… aveva voglia di darsi un tono…

E così, all’intingolo saporito a base di verdure in cui cuoce la carne, si unisce un trito croccante dolce/salato di scorza di limone, albicocche secche e noci macadamia.

Cosa dite: riso pilaf o patatine novelle alla brace per accompagnare?

CONIGLIO IN UMIDO LIGHT

con verdure, albicocche e noci macadamia


Difficoltà: facile Tempo: 15 minuti + 2 ore riposo + 70 minuti cottura Dosi: 4 persone


Ingredienti:

  • 1 coniglio ruspante da 1,2 kg a pezzi,
  • 4 pomodori cuore di bue,
  • 1 cipolla rossa,
  • 3 carote,
  • 4 zucchine chiare,
  • 10 bacche di ginepro,
  • sale, pepe,
  • olio evo,
  • basilico,
  • timo,
  • salvia,
  • 12 albicocche secche,
  • 20 noci macadamia sgusciate,
  • 1 limone biologico.

Preparazione:

Tagliate la cipolla a fettine sottili, i pomodori a pezzetti e le carote a piccoli cubetti. Versate tutto in una grande pentola, condite con un goccio di olio, sale, pepe e aggiungete un mazzo abbondante di erbe aromatiche e il ginepro. Fate riposare coperto per 2 ore in modo che le verdure rilascino la propria acqua che permetterà di cuocere il coniglio senza il soffritto.

Accendete la fiamma e fate cuocere le verdure per 5 minuti.

Sciacquate il coniglio, asciugatelo bene e mettetelo nella pentola senza sovrapporre i pezzi di carne. Coprite con il coperchio e fate cuocere per 20 minuti. Girate i pezzi di coniglio e controllate il livello di liquido: non deve asciugare eccessivamente, quindi se necessario aggiungete un poco di brodo caldo. Continuate la cottura per altri 20 minuti.

Nel frattempo lavate le zucchine e tagliatele a fette, quindi a bastoncini e poi a cubetti. Unitele al coniglio, mescolate e continuate la cottura per altri 25-30 minuti. Regolate di sale e pepe e spegnete.

Preparate un trito grossolano di noci macadamia e albicocche e versatelo in un padellino antiaderente. Lavate il limone e prelevatene la scorza con un pelapatate. Tritate finemente i filetti e uniteli alla frutta secca. Fate tostare a fiamma media per 5 minuti.

Servite il coniglio insieme al suo intingolo di verdurine e al trito croccante.

Consiglio:

  • I tempi di cottura sono elevati poichè il coniglio è ruspante e dunque la carne è più soda. Se si usa un coniglio diversamente allevato, i tempi si ridurranno a 45 minuti totali.
  • Essendo “alla mia maniera”, la ricetta è volutamente light. Se si vuole dare una nota di gusto in più al piatto consiglio di infarinare leggermente i pezzetti di carne e farli rosolare per 5 minuti in un goccio di olio prima di aggiungerli alle verdure.

RABBIT WITH VEGETABLES, APRICOT AND MACADAMIA NUTS (LIGTH RECIPE)


Level: Easy Time: 15 min. + 2 hours rest + 70 min. cooking Serving: 4 people


Ingredients:

  • 1 free-range rabbit (1.2 kg) in pieces,
  • 4 tomatoes,
  • 1 red onion,
  • 3 carrots,
  • 4 zucchini,
  • 10 juniper berries,
  • salt, pepper,
  • olive oil,
  • basil,
  • thyme,
  • sage,
  • 12 dried apricots,
  • 20 shelled macadamia nuts,
  • 1 organic lemon.

Method:

  1. Finely slice the onion, chop tomatoes and carrots into small cubes. Pour all into a big pot, season with few olive oil, salt, pepper and add a generous bunch of fresh aromatic herbs and juniper berries. Let rest covered for 2 hours so vegetables lose their water (it’s important to cook the rabbit without adding oil).
  2. Turn on the heat and cook the vegetables for 5 minutes.
  3. Rinse the rabbit, dry it well and put it in the pan (pay attention not to overlap the pieces of meat). Cover with a lid and cook for 20 minutes. Turn the meat and, if it’s necessary, add few hot broth. Continue cooking 20 minutes more.
  4. Meanwhile wash the zucchini and cut them into cubes. Add them to the rabbit, stir and continue cooking for 25-30 minutes more. Season with salt and pepper and turn off.
  5. Chop macadamia nuts and apricots and pour all into a nonstick pan. Wash the lemon and cut out the zest with a vegetable peeler. Finely chop the zeste and add them to dried fruit. Toast over medium heat for 5 minutes. Serve.

My advice:

  • I used a free range rabbit, that’s why we have long cooking time. otherwise the cooking time will be 45 minutes.
  • This recipe is really light, but if you want you can lightly flour the pieces of meat and sautè them for 5 minutes in few oil before adding to the vegetables.

56 comments

cucinaincontroluce 9 Settembre 2014 - 09:20

In tutta onestà il coniglio mi fa tanta pena a ritrovarmelo nel piatto, ma riconosco che è una carne buonissima: rammento il coniglio impanato e fritto che faceva mia mamma quand’ero una bimba, chiaramente chi li allevava non aveva i rimorsi che invece attanagliano la sottoscritta….
In umido forse l’ho fatto una volta, quando mio marito ritornò a casa con un coniglione enorme regalatogli da un collega…mica potevo buttarlo, oramai era morto…..e se mi dovesse ricapitare potrei provare la tua ricetta, l’idea della frutta secca mi attira perché ho già avuto modo di rendermi conto che l’abbinamento con le carni, specie se selvatiche, è ottimo!
Un abbraccio!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 11:12

diciamo che anche io non lo ammazzarei mai! 🙂 ma qnd te lo trovi in frigo….ehehehe per altro impanato e frittio deve essere una goduria!!!! grazie per l’idea! 😉

Reply
Morena 9 Settembre 2014 - 09:53

Interessante questo coniglio…moooolto interessante, sai sempre sorprendere con piatti insoliti e invitanti!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 11:13

ah lo so che a te la cane piace taaaanto ! 🙂

Reply
Una Favola in Tavola - Il Mondo di Ortolandia 9 Settembre 2014 - 09:56

ottima questa tua versione del coniglio… sai che metto anch’io le albicocche secche oppure le prugne quando lo faccio? trovo che diano un tocco agrodolce magnifico! mi piace molto come lo hai cucinato, devo provare! ciao Elena un abbraccio
Manu

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 11:14

io le prugne le uso sempre con maiale e cappone ma con il coniglio devo ancora sperimentare! grazie per la dritta 😉

Reply
imma 9 Settembre 2014 - 10:00

Tesoro io dico che la tua aggiunta ci sta benissimo, mi piace questo scrocchiarello che dona sapore é rende tutto più sfizioso!! Ti abbraccio forte,Imma

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 11:14

grazie!!!

Reply
Monica Giustina 9 Settembre 2014 - 10:13

Il coniglio non appare spesso nella mia cucina. Mi piace, eppure lo preparo di rado. Chissà!
Quest è splendido, con quei contrasti di sapori e consistenze, e poi quanti colori.
Decisamente da provare!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 11:15

anche io ho il tuo stesso “problema” 🙂 ma qnd arriva mi piace da matti! Grazie Monica!

Reply
Pattipatti 9 Settembre 2014 - 10:46

Ciao Elenina!! Ben trovata! Lo sai che io non mangio coniglio? No, non per un fatto di etica, ma non ne amo il sapore… ma ci sono due cose che possono indurmi a provare questa ricetta: il mix di sapori che hai mescolato e la presentazione nel bicchierino… troppo carina! Un bascione tesoro bello e a presto!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 11:16

ueeeeeee ciao!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!grazie!!!! arrivo subito a sbirciare cosa mi combini al castello! 🙂

Reply
immacennamo 9 Settembre 2014 - 11:38

Adoro il coniglio ma non lo cucino mai perché a casa mia e’bandito !
Ho dei meravigliosi ricordi del coniglio alla cacciatora di mia manmma:-)
Questa tua versione e’ molto invitante!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 11:17

grazie! allora qnd mando via tutti, fai festa di conigli! 🙂

Reply
immacennamo 11 Settembre 2014 - 17:08

🙂

Reply
salentinaincucina 9 Settembre 2014 - 13:10

Ottima idea per la cena!!!!!!!!!!:)))))
Serena

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 11:18

grazie! 🙂

Reply
TavolArteGusto (@TavolArteGusto) 9 Settembre 2014 - 13:25

Il coniglio non ne voleva sapere di restare legato alla tradizione? e ha fatto bene! io di solito lo preparo “appunto” sempre alla cacciatora… mi hai dato una dritta genialissima… qui siamo carnivori… non è che ne andiamo particolarmente fieri… ma è la verità:) e non posso che ringraziarti per questa dritta orginalissima… brava come sempre;))

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 11:18

😉 grazie tesoro! anche io mi sento sempre un po’ in colpa…ma la carne fa bene! 😀

Reply
Michela Sassi (A tutto pepe...) 9 Settembre 2014 - 13:39

Originale, gustoso e la presentazione impeccabile come sempre… che dire bravissima!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 11:19

grazie carissima!

Reply
kivrin82 9 Settembre 2014 - 14:17

Non me lo faccio ripetere due volte e mi segno subito la ricetta!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 11:19

🙂 grazie!

Reply
Monica 9 Settembre 2014 - 14:22

Che dire…il coniglio fa parte della nostra cucina ligure…e quindi anche della mia…questa tua variante è davvero interessante…mi piace molto l’abbinamneto con la frutta secca…poi quel tocco particolare con le bacche di ginepro… ma sai che mi piace un sacco!!!!

Un abbraccio
monica

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 11:22

grazieeee!!!! mi fa sempre piacerissimo vederti qui! 🙂

Reply
veronica 9 Settembre 2014 - 14:51

Credo che il tuo tocco di albicocche e noci di macadamia sia geniale, come sempre sei un vulcano di idee cara. Il riso pilaf io lo vedrei benissimo per accompagnare 😉 Bacioni

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 12:09

Grazie Veronica! 🙂

Reply
m4ry 9 Settembre 2014 - 15:55

Bentornata tesoro ! Ed eccoti qui, all’opera, con le tue ricette particolari e bellissime da vedere ! Sei meravigliosa, lo sai ? Ti abbraccio forte <3

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 12:09

Grazie Mary! 🙂

Reply
i pasticci di Terry 9 Settembre 2014 - 16:50

Quanto mi piace questa ricettonza! Anche a me piace molto il coniglio, che comunque rimane light anche con l’olio. Credo sia la carne con meno calorie ma non vorrei dire una stupidata. Brava Zuccherino!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 12:10

oddio adesso mi hai messo il dubbio! vado a chiedere a google! 🙂

Reply
lillinelpaesedellestoviglie 9 Settembre 2014 - 16:56

Adoro il coniglio, così mai fatto, una ricetta che mi intriga parecchio, grande elena, come sempre!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 12:10

Grazie!!!! 🙂

Reply
Emanuela 9 Settembre 2014 - 18:21

Ciao Elenina, come stai? 🙂 Questa aggiunta coccante dolce/salata trasforma un piatto già molto buono in un piatto speciale! Brava e ricercata, come sempre!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 12:10

ciao carissima!!!!! che bello rivederti qui da me!grazie 🙂

Reply
Azzurra Mantellassi 9 Settembre 2014 - 19:54

Ma che gustosa delizia!!!!!!buona serata dolcezza

Inviato da iPhone

>

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 12:11

😉

Reply
panelibrienuvole 9 Settembre 2014 - 21:40

Che buono!! Questa cottura lo rende sicuramente molto digeribile e mi piace tanto l’aggiunta della frutta secca. Anche se confesso che le noci macadamia non mi sono familiari…devo ampliare un po’ i miei orizzonti 😉
E comme accompagnamento voto riso pilaf!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 12:11

noooo devi per forza fartele amiche le noci macadamia! come ti piacerebbero…eh si! fidati!

Reply
Annalisa B 9 Settembre 2014 - 23:04

Veramente originale!! Ne è rimasto un pochino per me?? ;P
Un abbraccione Elena! <3

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 12:12

hehehe ormai no! 😀 grazie Annalisa! un bacio grande

Reply
lapetitecasserole 10 Settembre 2014 - 02:20

A me “la tua maniera” piace un sacco! Io non sono un’esperta in coniglio, mi piace un sacco ma lo cucino veramente di rado…come sempre tu mi hai messo la voglia! Spero tu stia bene, ti mando un abbraccione.

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 12:13

grazie Margherita, ricambio il tuo abbraccio
ps: mi sa che non ti è arrivato il mio msg lunghissimo di aggornamento… 🙁

Reply
Claudia 10 Settembre 2014 - 08:41

Devi sapere che non amo motlola carne di coniglio.. Solo se mi si presenta una ricetta afiziosa.. allora assaggio.. Questa mi tenta.. sembra proprio buono! baci e buona giornata 🙂

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 12:13

no non qst devi assaggiarla per forza però! 🙂

Reply
Giulietta | Alterkitchen 10 Settembre 2014 - 09:50

Ma quanto è buono il coniglio in umido?! Io lo adoro, in ogni versione, e ammetto che la tua con verdure di stagione e frutta secca o disidratata mi ispira da morire.. e che poi sia light, con l’obbligatorietà della dieta settembrina, casca proprio a fagiolo!
Buonissima idea, mia cara!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 12:14

ehehe sì casca a fagiuolo…però io sono già in fase di sorpasso della dieta…non ce la fo! 😀

Reply
Tatiana Di Grazia 10 Settembre 2014 - 11:54

Ciao Elena, finalmente tornati alla quotidianità!
Questa tua splendida proposta la trovo ottima per mangiare qualcosa che riscalda il cuore e non appesantisce! Certo, con questo clima hai azzeccato con gli ingredienti, un pre autunno decisamente ispiratorio! abbracci!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 12:14

😀 grazie tesoro!

Reply
SABRINA RABBIA 10 Settembre 2014 - 13:53

io direi patatine novelle!!!bella questa versione, hai ragione utilizziamo bene tutto cio’ che la terra ci da’ ancora!!!baci Sabry

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 12:14

grazie Sabry!

Reply
Fabio 11 Settembre 2014 - 11:47

Questo è il coniglio in Paradiso 🙂
A me col riso, grazie 🙂

Fabio

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 11 Settembre 2014 - 12:15

😀

Reply
Berry 12 Settembre 2014 - 08:14

Da quando vidi un allevamento di conigli vicino casa mia non sono più riuscita a mangiarlo! E pensare che mi piaceva veramente tanto, fatto alla cacciatora soprattutto!! In Maremma è un piatto abbastanza tipico…ma per me è off limits ormai…che testina che sono vero? L’altra carne continuo a mangiarla…
Un bacione tesoro!!!

Reply
relaxingcooking 14 Settembre 2014 - 13:56

Io adoro il coniglio, lo cucino in tanti modo differenti ma con frutta secca non lo avevo mai pensato. E’ una ricetta davvero originale e si presenta appetitoso!

Reply
ConUnPocoDiZucchero Elena 15 Settembre 2014 - 08:44

e’ appetitosissimo! giuin giuretta! 😉

Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Penso che per te sia OK! Se vuoi sapere come trattio i tuoi dati e la mia politica sui cookies vai al tasto "leggi di più..." Accetto Leggi di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: