Uno dei (pochi) piatti di carne che davvero adoro è proprio questo: coniglio al forno profumato da un buon Marsala che alla perfeziona si sposa con il gusto deciso delle olive taggiasche!

Come insegna la mia mamma, da cui ho appreso – alla lettera – la ricetta, affinchè questo piatto sia non solo buono, ma delizioso il coniglio deve essere nostrano, ruspante, allevato all’aria aperta, ben nutrito e di provenienza certificata: la carne sarà ben soda e richiederà circa 1 ora e 15 minuti per la cottura.

E’ anche importante passare appena la carne nella farina, eliminando quella in eccesso, in modo tale che durante la rosolatura si formi una sottile crosticina croccante che ne conservi i sughi e ne preservi la morbidezza.

Ma quel suo saporino deciso e unico di cui vi innamorerete è dato dai fegatini del coniglio che, tritati a lungo finissimamente, permettono di creare quel sopraffino sughetto cremoso che contraddistingue il piatto.

Se poi lo abbiniamo con delle cipolline in agrodolce… Mmmm!!!! Vi prometto che vi rimarrà nel cuore!!

E se ve lo dice una che generalmente detesta fegato e frattaglie e che non va matta per le cipolline allora potete fidarvi!

Insomma: parola di ConUnPocoDiZucchero! 🙂

CONIGLIO AL FORNO AL MARSALA CON OLIVE TAGGIASCHE e CIPOLLINE IN AGRODOLCE


Livello: facile Tempo: 20 min + 1,30 h cottura Dosi: 2-3 persone


Ingredienti:

  • Per il coniglio: ½ coniglio circa 500 gr compreso il fegato (470 gr carne + 30 gr fegato), una decina di bacche di ginepro, ½ cipolla, poca farina, sale, pepe, olio extravergine d’oliva, 1 bicchiere da liquore di Marsala, brodo vegetale, 1 manciata di olive taggiasche.
  • Per le cipolline in agrodolce: 400 gr cipolline novelle pelate, 30 gr burro, 35 gr coppa, 2 cucchiaini di zucchero di canna, sale, pepe, 200 ml acqua, 50 ml aceto di mele, 1 spicchio di aglio.

Preparazione:

  1. Lavate il coniglio tagliato a pezzi, asciugatelo bene e passatelo in un poco di farina.
  2. Tritate a velo la cipolla e fatela dorare in un paio di cucchiai di olio in una padella antiaderente adatta alla cottura in forno. Trasferite la cipolla su un piatto, aggiungete se necessario un goccio di olio in padella e fatevi rosolare per bene il coniglio in modo che diventi dorato e si sigilli mantenendo al suo interno tutti i suoi “succhi”.
  3. Portate il forno a 200 °C.
  4. Aggiungete al coniglio rosolato, le cipolle tenute da parte e il fegato, bagnate con il marsala e fate evaporare per circa 5 minuti. Salate e pepate la carne, aggiungete le bacche di ginepro e le olive. Bagnate con 2-3 mestoli di brodo caldo, coprite e infornate per 1 ora, 1 ora e mezza controllando ogni 30 minuti il livello del brodo: la carne non deve mai essere asciutta, quindi se necessario aggiungere di volta in volta poco brodo.
  5. Preparate le cipolline in agrodolce: tritate 2 cipolline insieme all’aglio e alla coppa. Fate soffriggere questo trito saporito nel burro per 5 minuti.
  6. Aggiungete le cipolline e fatele rosolare e dorare per altri 5 minuti. Aggiungete due pizzichi di sale, pepe e lo zucchero. Mescolate affinché si sciolga e bagnate con il miscuglio di acqua e aceto.
  7. Abbassate la fiamma al minimo, coprite con il coperchio e fate cuocere per 20 minuti. Girate le cipolline e fate cuocere ancora per 15 minuti. Scoperchiate e ultimate la cottura a fiamma alta per 3-4 minuti.
  8. Una volta che il coniglio sarà cotto, eliminate le bacche di ginepro e tritate molto fine il fegato con un poco di fondo di cottura o di brodo.
  9. Aggiungetelo alla carne, infornate ancora pochi minuti e servite con le cipolline.

a

BAKED RABBIT WITH MARSALA WINE, OLIVES AND SWEET & SOUR ONIONS


Level: easy Time: 20 mins + 1,30 h cooking Serves: 2-3 persons


Ingredients:

  • Rabbit: 1/2 rabbit -approximately 500 gr including liver (liver 30 g, meat 470 gr), a dozen of juniper berries, 1/2 onion, a little flour, salt, pepper, extra-virgin olive oil, 1 liqueur glass of Marsala wine, vegetable broth, 1 handful of olives.
  • Sweet and sour onions: little peeled onions 400 gr, 30 g butter, 35gr air-cured pork meat, 2 teaspoons brown sugar, salt, pepper, 200 ml water, 50 ml apple cider vinegar, 1 clove of garlic.

Method:

  1. Wash the rabbit cut into pieces, dry well and pass in a little flour.
  2. Finely chop the onion and brown it in a couple of tablespoons of oil in a pan for baking. Transfer the onion on a plate, add a dash of oil in the pan and brown the rabbit well.
  3. Set the oven to 200°C.
  4. Add in the pan the browned onions and the liver, add the marsala wine and cook for about 5 minutes. Add salt and pepper , the juniper berries and the olives. Wet with 2-3 ladles of hot broth, cover wit aluminium and bake for 1 hour, 1 hour and a half,  checking the level of the broth every 30 minutes: the meat must never dry, so, if you need,  add time to time a little broth.
  5. Prepare sweet and sour onions: chop 2 onions together with garlic and air-cured pork meat. Fry this tasty mince in butter for 5 minutes.
  6. Add the onions and let them brown for 5 minutes. Add two pinches of salt, pepper and sugar. Stir to melt and wet with the mixture of water and vinegar.
  7. Lower the heat to a minimum, cover with the lid and cook for 20 minutes. Turn the onions and cook for 15 minutes. Take off the lid and ultimate cooking on high flame for 3-4 minutes.
  8. Once the rabbit it is cooked, remove the juniper berries and chop very fine the liver with a little broth.
  9. Add this cream to the meat, bake a few minutes more and serve with the sweet and sour onions.
Elena Levati

Food Blogger - Mum in Progress

View Comments

  • Buongiorno Elena!
    Già leggendo la tua descrizione, mi è venuta voglia di mangiarlo! :)
    No stravedo per la carne di coniglio, ma se è cucinata a dovere può diventare squisita!
    Un bacione cara!

  • A me il coniglio fa una tenerezza incredibile e mangiarlo mi dispiace parecchio, però ammetto che presentato così questo piatto è una vera leccornia!
    Ciao, Tatiana

  • Il coniglio lo cucino perchè piace molto a mio marito ma i fegatini non riesco nemmeno a toccarli. Sono una tremenda vigliacca, non potrei nemmeno fare a pezzi il poverello, infatti lo compro al super, già tagliato. Poi lo infarino ad occhi chiusi :-D. La ricetta merita, molto particolare, la segnerò e poi la sottoporrò al coniuge ;-). Tesoro, passa da me, c'è un piccolo giveaway che forse ti potrebbe interessare! Un bacio, cara

    • neanche io ros, giuro, ma qui devo dire che danno un tocco particolarissimo!
      ps: arrivo cara

  • Il coniglio ahimè mi piace un sacco e così non l'ho mai provato. Segno subito!!! Bacioni cara e buona settimana

  • MI fido mi fido! Il coniglio mi piace da matti e il tuo ha un aspetto delizioso!!
    Non lo faccio mai al forno ma deve essere buonissimo!

  • non cucino coniglio, ne ho visti uccedere quando ero piccola e da allora non ne mangio più, comunque complimenti bella ricetta

  • Io amo molto e cucino spesso il coniglio alla ligure, e mi piace anche da morire il coniglio al civet (e anche lì i fegatini sono essenziali, per il sughino).
    Ma così non l'ho mai provato... ma proverò! Deve essere buonissimo, e quelle cipolline?!

  • Ho iniziato a mangiare il coniglio da un paio d'anni, ma non so se riuscirei a cucinarlo con i suoi "succhi", però la ricetta mi piace tantooooo!!!!
    Sogni d'oro

  • Ecco come posso usare le bacche di ginepro che ho comprato e che sono lì ferme in dispensa da un po'! Non ho mai cucinato il coniglio ma i miei genitori me lo cucinavano spesso, è buonissimo!!!

  • sai che mi piace un sacco questa ricetta! 1: adoro il coniglio. 2: le cipolline mi fanno impazzire.

Recent Posts

treccina di mozzarella farcita

VAI SUBITO ALLA RICETTA / SKIP TO ENGLISH VERSION Una ricetta che sa di primavera oggi, perchè qui la primavera…

1 settimana ago

hamburger ripieni

VAI SUBITO ALLA RICETTA / SKIP TO ENGLISH VERSION Ludovica è in piena fase American Burger! Sospinta con allegria dalla…

3 settimane ago

marmellata di agrumi con le scorze

VAI SUBITO ALLA RICETTA / SKIP TO ENGLISH VERSION Sono anni, ma davvero anni che desidero pubblicare questa ricetta che…

3 settimane ago
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: