Pizza fatta in casa: La mediterranea

 pizza mediterranea

La meravigliosa bellezza della semplicità

La tua manina che delicata si appoggia sul mio seno durante la pappa;

i tuoi pugnetti chiusi, sempre stretti e saldi, mentre fai la nanna e riempi la tua immaginazione di chissà quali sogni e desideri;

quel piedino che, inevitabilmente, continua a spuntar fuori dalle tutine ancora tutte troppo grandi per te, mia micro, deliziosa Ludovica;

quell’aria di soddisfazione e di appagamento che colora il tuo viso quando la pancia è piena;

i tuoi musetti così dolci e buffi che accompagnano ogni tuo stiracchiamento;

il tuo pianto intenso e sincero, proprio di chi ha una esigenza e non vuole sentire ragioni;

quei tuoi occhioni che, spalancati e vispi, ispezionano l’ambiente circostante e mi regalano emozioni forti quando incrociano i miei che, amorevoli, ti guardano, ti ammirano e cercano di leggerti dentro.

La meravigliosa bellezza della semplicità, ancora una volta, è ciò che mi riempie il cuore e mi dona linfa per vivere di te e con te, prenderti per mano e portarti a piccoli passi in questo mondo nuovo.

Un mondo a volte troppo difficile, complesso da capire, complicato da decifrare. Un mondo che tu puoi guardare con occhi innocenti e privi di giudizio, occhi che vedono le piccole cose e le valorizzano.

La meravigliosa bellezza della semplicità…

Come semplici ingredienti che, meravigliosamente, si incontrano, si miscelano per dar vita, qualche ora più tardi, a qualcosa di nuovo, di bello e di buono.

Farina, acqua e un pizzico di lievito: meravigliosa semplicità.

Olive taggiasche, capperi, cipolle, acciughe e pinoli. Qualche cucchiaio di rosso pomodoro e fresca mozzarella fiordilatte: meravigliosa semplicità.

La bellezza: una pizza che profuma di mediterraneo e preannuncia la primavera. Come un giorno di sole nel mezzo dell’inverno…come il giorno in cui sei nata tu.

Pizza mediterranea

Questa è una delle mie pizze preferite, proprio perchè è semplice e dona valore ai singoli ingredienti che, se scelti con cura, la renderanno davvero speciale.

E oggi, con il week end dietro l’angolo, mi piace l’idea di condividerla con voi e di invitarvi virtualmente alla mia tavola, dove domani sera, questa pizza, regnerà di nuovo sovrana.

5.0 from 2 reviews
Pizza fatta in casa: mediterranea
 
Categoria: Pizza
Porzioni: 2 adulti + 1 bambino
Prep:
Cottura:
Totale:
 
Una pizza deliziosa nella sua semplicità: tutti i profumi e i colori del mediterraneo nel piatto!
Ingredienti
  • Poolish:
  • 250 gr farina di forza (manitoba), 260 gr acqua tiepida (32°C), 3 gr lievito di birra fresco.
  • Impasto:
  • 50 gr farina di grano duro, 125 gr farina debole (io ho usato la farina 0), 12 gr sale, 10 gr olio evo.
  • Condimento:
  • 200 gr pomodori pelati, 300 gr mozzarella fiordilatte, 2 cucchiai di pinoli, sale, pepe, noce moscata, origano, olio evo, capperi dissalati, filetti di acciuga sott'olio, olive taggiasche, 1 cipolla bianca.
Procedimento
  1. La sera prima, verso le 19.00: fate sciogliere il lievito nell'acqua tiepida, versate la farina di forza in una ciotola e mescolatela con l'acqua usando una forchetta. Otterrete una pastella fluida, il poolish: coprite con un coperchio o con pellicola e fate lievitare per tutta la notte a temperatura ambiente.
  2. La mattina seguente, verso le 8.00: versate nell'impastatrice la farina di grano duro, la farina debole e il sale. Iniziate ad impastare aggiungendo gradualmente il poolish e lavorate l'impasto molto bene per circa 15-20 minuti. Aggiungete a filo l'olio e terminate di impastare per altri 5 minuti.
  3. Infarinate leggermente il piano da lavoro, ribaltatevi l'impasto, copritelo con una ciotola e fatelo riposare per 30 minuti. Lavoratelo un poco, copritelo nuovamente e fatelo riposare altri 30 minuti. Fate le pieghe all'impasto (io faccio sempre "le pieghe a 3" come per il pane: allungate l'impasto, piegate il lembo destro fino al centro e ripiegatevi sopra il lembo sinistro. Fate fare mezzo giro all’impasto e ripetete le pieghe. Girate infine l’impasto in modo che le pieghe siano sotto).
  4. Oliate leggermente una grande ciotola e appoggiatevi l'impasto. Copritelo con pellicola o con un coperchio e fate lievitare a temperatura ambiente fino a 4-5 ore prima di cena.
  5. Il pomeriggio, verso le 16.00: dividete l'impasto in 2 panetti di 280 gr l'uno e 1 di 130 gr (dose per due adulti e un bimbo), formate 3 pagnottelle, poggiatele su un piano infarinato, copritele con 3 ciotole e fatele lievitare fino all'ora di cena (per 4 o 5 ore).
  6. Preparate intanto il condimento: tagliuzzate i pomodori pelati e fateli cuocere in padella per 10 minuti con 1 cucchiaino di sale, un pizzico di pepe e noce moscata (in questo modo io li trovo più digeribili. Se li doveste sentire acidi, potete aggiungere un pizzico di zucchero e una punta di bicarbonato). Spegnete e aggiungete un poco di origano.
  7. Sfilacciate la mozzarella, tagliate la cipolla a rondelle e mettetele a bagno in acqua fredda per 1 ora in modo da renderle più digeribili.
  8. La sera, verso le 20.00:
  9. - Se usate il forno tradizionale: accendetelo e portatelo al massimo della temperatura (280° C). Stendete le 3 pagnottelle cercando di spingere l'aria dal centro verso il bordo, ottenendo le basi delle pizze. Trasferite oguna su un foglio di carta forno e mettetele sulla leccarda. Conditele con il pomodoro, qualche fetta di cipolla, acciughe, capperi e olive nella quantità che desiderate a seconda del vostro gusto e un cucchiaio di pinoli. Terminate con pepe e un goccio d'olio.
  10. Cottura: appoggiate una teglia direttamente sul fondo del forno e fate cuocere 10 minuti. Sfornate e fate cuocere nello stesso modo anche le altre 2 basi.
  11. Condite le basi con la mozzarella e infornate ancora nella parte più alta del forno per 4 minuti. Sfornate e servite subito!
  12. - Se avete la pietra refrattaria o, come nel mio caso, un forno-pizza: stendete le pagnottelle cercando di spingere l'aria dal centro verso il bordo, ottenendo le basi delle pizze. Conditele con il pomodoro, qualche fetta di cipolla, acciughe, capperi e olive nella quantità che desiderate a seconda del vostro gusto e un cucchiaio di pinoli. Terminate con pepe, un goccio d'olio e la mozzarella. fate cuocere per 4-5 minuti. Sfornate e servite subito!

Pizza mediterranea

Comments

  1. says

    Se solo riuscissi a mangiare….. grazie per le bellissime parole che hai scritto nel mio blog e scusami se non sono la solita golosastra che in altri momenti sarebbe passata di qui ed avrebbe mangiato con gli occhi lo schermo… In 10 giorni ho già per 3 kg e credimi pensare al cibo mi viene il vomito….ma devo andare avanti perchè come mi diceva una volta una gandissima persona sono in un tunnel è vero, ma non ne vedo la fine solo perchè c’è una curva…spero presto di arrivare a fare quella curva….per il momento vorrei solo che queste ondate di lacrime si fermassero….

  2. says

    che parole dolcissime Elena! un abbraccio grandissimo alla tua piccola Ludovica e un bacio alla sua mamma….sono giorni splendidi questi quando sono indifesi e li calma solo il calore della mamma 🙂 i miei ormai sono “grandi”, il più piccolo ha solo 4 anni ma mi sembra passata una vita!
    un grande abbraccio
    raf

  3. says

    va be’ che dire? dolce, poetica, innamorata, semplice! hai proprio ragione le cose semplici son sempre le migliori, quelle di cui gioire con naturalezza, semplicità, quelle che ti arricchiscono, ti regalano un sorriso, un bel momento, la pancia piena, spesso ci perdiamo in cose, ricette, pensieri complicati, contorti, paranoici e abbiamo la bellezza a portata di mano!!! un abbraccio dolce elena!

  4. says

    tesoro questa pizza ha tutta la bontà delle cose semplici! pensa che la mia preferita è capperi e acciughe, ancora più basic 😉
    comunque le tue aggiunte mi incuriosiscono molto! specialmente i pinoli 🙂
    un abbraccio a te e alla piccolina! passate un dolcissimo weekend <3

  5. says

    Che tocco leggero le tue parole, quanto amore sincero..mi hai commossa 🙂
    La pizza è una coccola a cui nessuno dovrebbe rinunciare nemmeno in periodo di dieta ed io seguirò i tuoi suggerimenti alla lettera, quella farcia mi chiama a gran voce 🙂
    Buon we <3<3<3

  6. says

    Le tue parole di apertura in questo periodo sono semplicemente dolcissime ed è un piacere leggerle tutte d’un fiato.
    Per quanto riguarda la ricetta me la segno proprio, la pizza ti è venuta davvero benissimo con quella crosta tutta bella alta. ?

  7. says

    Quanta bellezza!! Mi sembra ieri che Ginevra era minuscola come la tua Ludovica e non mi capacito ancora di avere una minidonnina per casa che non fa che parlare e cantare! Ti rubo un pezzo di pizza e vi abbraccio ?

  8. Veronica says

    Che momenti dolci !!! Pieni di amore e bellezza. Buon fine settimana cara in compagnia del tuo piccolo amore e di questa meravigliosa pizza ?

  9. says

    Elena, che dolce immagine che ho di te mamma…Ludovica è una meravigliosa e fortunata bambina. Avere una mamma così premurosa e sensibile non è così scontato, credimi. E che meraviglia la tua pizza! Sai che non conoscevo la mediterranea? La tua descrizione e le tue foto, la rendono irresistibile! Un grande, grandissimo abbraccio, Mary

  10. says

    Quanto amore c’è nelle tue parole, è una gioia leggerle!! Ed una gioia anche questa pizza, è perfetta e la trovo perfetta anche nei sapori, Elena, fanne una in più che arrivvooooooo!!!! Un bacione carissima, buon we!!

  11. says

    Poesia allo stato puro … mi commuovi, lo sai? Ti immagino, vi vedo, le tue parole sono tenere e descrivono benissimo i vostri momenti. Sono felice di sentire tanta felicità e amore. ♥ anche io adoro la pizza, la mangerei a tutte le ore. Un bacio a entrambe

  12. says

    le tue parole dolcissime mi fanno tornare in mente le mille emozioni di quando anche mi afiglia era micro…goditela tanto il tempo vola e questi momenti meravigliosamente vostri non torneranno ma saranno cemento nel vostro rapporto! Le foto di Ludovica su FB sono tenerissime seguitacele a regalare! Ottima questa pizza proprio perchè semplice nel condimento come la mao ancehe io !
    Un bacino alla principessa e un abbraccio alla mamma
    Alice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta: